lunedì 25 febbraio 2008

Odio profondo.



Papa Benedetto: "Ferma e costante condanna all'eutanasia"
by Repubblic
a
Anche oggi i nostri SPLENDIDI giornali, ci tenevano a diffondere la sparata giornaliera dell'uomo in bianco. Giuro non c'è giornata in cui non faccia la sua comparsa su tv o fogli di giornale. Ogni giorno ne spara una.

Siccome ADORO LE SUE CAXXATE... confido in una bella distrofia muscolare, e in una bella amputazione, scegliete voi la causa, placca aterosclerotica? ducubito infetto?
Poi lo vorrei vedere su un letto paralizzato con un tubo in gola, uno nell'intestino, il catetere, un accesso arterioso e uno venoso per la flebo, i fili per l'ossimetria e nel contempo UNO SPLENDIDO INTRATTABILISSIMO E DOLOROSISSIMO ARTO FANTASMA.

E a quel punto lo andrei a trovare e gli direi... SORRIDI ALLA VITA! SORRIDI!! Questa è vita. Gioisci perchè Gesù ha detto che non è ancora la tua ora ancora.. .vivi e PROSPERA!

Quanto odio le persone che giudicano senza avere esperienza alcuna, di quello di cui stanno parlando.. O PEGGIO ANCORA.. GIUDICANDO.
Io sono stato in rianimazione, sono stato in ospedali e cliniche e HO VISTO CON I MIEI OCCHI cosa significa essere un vegetale o essere intrappolati nel proprio DOLORANTE corpo.
NON TOLLERO CHE QUESTO COGLIONE CHE SI GROGGIOLA NELLE SUE SINUOSE VESTI, DEFINISCA CHI DEVE VIVERE
O MEGLIO SOFFRIRE.
Come fai a parlare di cosa è vita se SEI SANO E PACIUTO? Come fai a dire cos'è una famiglia?? TU CE L'HAI? Come fai a dire cos'è amore? Se amore vero non hai mai provato. Come fai a dire di essere caritatevoli verso i poveri, se vivi nel lusso? COME FAI A DIRE CHE é GIUSTO PERCHE SCRITTO NELLA BIBBIA? SE LA BIBBIA è STATA SCRITTA DA UN UOMO COME TE?!

...amarezza

Xandro

12 commenti:

Anonimo ha detto...

La tua amarezza si scontra con il mio sentimento di disprezzo per le tue parole...credo che stavolta hai veramente esagerato.
Chi ti dà il diritto di sparare a zero su una persona che - se escludiamo il fatto di essere il capo spirituale di una confessione religiosa che vanta centinaia di migliaia di fedeli - è comunque una persona di enorme levatura culturale ed intellettuale?
Tu dici che il Santo Padre non può parlare di cose come l'eutanasia perchè non è mai stato malato in un letto d'ospedale...ma hai già dimenticato il suo Venerato predecessore Giovanni Paolo II?
Hai dimenticato la sua agonia negli ultimi giorni (per non dire negli ultimi anni) e il suo profondo attaccamento alla vita?
Giovanni Paolo II ha detto le stesse cose di questo Papa, però, forse, tra i cori da stadio che lo accompagnavano, avete perso le sue parole...
abbi rispetto, te ne prego...
il Papa parla a tutte le persone di buona volontà che intendono ascoltarlo, nessuno di costringe a sentire quello che dice...
Con grande amarezza
Antonio

Guybrush ha detto...

Permettimi di dissentire dalla frase "il Papa parla a tutte le persone di buona volontà che intendono ascoltarlo, nessuno di costringe a sentire quello che dice". Il problema qui è che al tg1, ogni giorno, c'è la rubrica "il pensiero del giorno del papa".. Come fai a dire che nessuno mi costringe a sentirlo se ogni giorno in qualsiasi salsa mi sparano il ratzi-pensiero della giornata? (che se nn è tg1 cmq riciccia fuori in qualche modo). Fra i titoli d'apertura ormai mettono anche "Il papa accarezza un bambino". Ma la notizia dov'è? La notizia ci sarebbe, come dice Beppe, se quel bambino l'avesse preso a calci. "Il papa prende a calci un bambino" questa è una notizia :P

Inoltre sicuramente il papa è un uomo di grande cultura, e deve per forza essere intelligente se è diventato papa :) Ma non è un uomo di scienza. C'è una bella differenza, fra uomo di cultura e uomo di scienza, se non altro in conoscenza della materia e in esperienze di vita.
Per quanto riguarda l'agonia di Giovanni Paolo II, ognuno deve essere libero di scegliere. Il problema è la scelta.
Questo il mio pensiero.
Mi sono dilungato, sorry :)

Alessandro! ha detto...

Antonio tieniti il tuo papino coi fedeli annessi.
Tu puoi paragonarmi il parkinson di giovannni paolo II a 90anni o quanti ne aveva.. ad una distrofia paralizzatante a TRENT'ANNI CHE TI OBBLIGA A MINIMO VENTI ANNI DI PRIGIONE A LETTO????

Nessuno mi costringe, sto par di ciufoli tesoro bello, Accendo il tg è sta li, compro il giornale e sta li, si parla di leggi e diritti e sta li... MI HA ROTTO IL CAAAAAAAAAAAAAA...O! OK????

Tieniti sua santità ipocrisia!

Non ritenerti offeso perchè offendo quel cretino, ma ritieniti se offendo IL CATTOLICO CREDENTE!
Non giudico la religione, giudico chi la guida e la strumentalizza... e soprattt chi vuole creare un integralismo.
BLEAH

claudia ha detto...

sono perfettamente d'accordo..inoltre se il papa fosse veramnete una perosna d grande cultura forse nn darebbe giudizzi così maledettamente anacronistici!Un uomo colto che asserisce che la condanna a Galileo è stata giusta?A parte il fatto che sono contro l'istituzione chiesa e la figura del papa in sè, nn credo che sia un atto di buona volontà andare a predicare che se un nostro parente immobilizzato da anni, ridotto a livello vegetale ci implora di staccare la spina noi nel nostro profondo egoismo dobbiamo negarlo. La libertà è uno dei valori fondanti dell'uomo..e come tale io devo avere il diritto di scegliere cosa fare della mia vita.Il fatto che uno nella stessa situazione nn implorerebbe d staccare la spina nn presuppone che bisogna negare la possibilità a qualcun altro che la pensa diversamente d farlo,perchè questo nn è buona volontà..è una dittatura.

Lovestoned ha detto...

assolutamente d'accordo con ale e guybrush...

'il papa parla a chi vuole ascoltarlo. gli altri sono liberi di non ascoltarlo'

ma possibile che il concetto di base sia così difficile da capire ???!!!???

come fai a non ascoltarlo se è ovunque? tra un pò non si potrà nemmeno più andare al cesso senza che il papa ti spieghi quello che puoi farlo e quello che non puoi!

all'estero non è così, nemmeno nei paesi cattolici! la differenza è tutta qui...

...'non ascoltarlo se non vuoi'... facile a dirsi! ma come puoi ignorarlo se i giornali che leggi non parlano d'altro? come fai a ignorarlo se i politici che voti sono asserviti a quel che dice il vaticano??? come fai ad ignorarlo se in ogni tg non si parla d'altro??? ma solo noi dobbiamo avere rispetto???
e il rispetto per chi se ne frega del papa dov'è????

allora fate 'telepapa', cosicchè se io me ne fotto posso almeno fare zapping!!! ma finchè il papa è in ogni canale come cxxxo lo ignori????

e parlo da credente, nonchè studente di teologia...

Sim ha detto...

Antonio, stasera ho voglia di perdere tempo:
a) "vanta centinaia di fantastiliardi di credenti"
- I battezzati registrati quando ancora non sapevano articolare un suono. Perché quelli sono i conti della loro vanagloria. Pensa, ci sono in mezzo anche io. Hah!

b) "levatura culturale ed intellettuale"
- Ratzinger, uno che la mattina come collutorio usa Preparazione H. Secondo me è talmente elevato ch'è ateo. Pensateci, uno che arriva lì deve essere per forza ateo.

c) "dimenticato Venerato predecessore"
- non scomodiamo le licenze artistiche, mettiamola minuscola questa V, in fondo è un aggettivo, il soggetto è Predecessore. E poi cos'è? Ratzinger gode della proprietà transitiva per Wojtyla? Che era attaccato alla vita? Eh ma ad un certo punto pare abbiano divorziato i due. Com'è umano che sia. La differenza è la libertà di scelta nel modo. Che vuol dire: il Papa vuol usare il cilicio nei suoi ultimi 10 secondi? Bene, che sia libero di farlo.

d) "Il Papa parla a tutte le persone di buona volontà che voglio ascoltarlo"
- anche il presidente del circolo bocciofili lo fa. E pensa, il presidente del circolo bocciofili lo fa anche verso tutte le persone di cattiva volontà. Che persona dalle vedute ampie ch'è, 'sto presidente del circolo bocciofili. Non vederlo in tv con le sue opinioni sullo Stato Italiano è un peccato. Meno male che possiamo consolarci col presidente dello Stato Vaticano.

Sim ha detto...

Groggiola?

Sim ha detto...

Lovestoned, "telepapa" esiste. Si chiama "A Sua Immagine" e va in onda sulla prima rete nazionale statale: Rai Uno.
In replica tutte le notti dalle 01:00 all'01:30 su TVR Voxson, prima delle Casalingue Disperate.

Anonimo ha detto...

Non immaginavo certo di ottenere consensi con il mio commento, ma nemmeno di ricevere questa valanga di pareri contrari...devo farmene una ragione.
Quello che mi fa molta tristezza è che sono state dette cose che, a mio modestissimo parere, sono del tutto errate, indipendentemente dalla libertà di opinione e di espressione.
Antonio

Guybrush ha detto...

Vabbè, ma la tua "tristezza" risiede in un parere discorde dal tuo, ed è questa la forza della libertà d'espressione. :) "Non sono d'accordo con te ma darei la vita affinchè tu lo possa dire".

Cmq, a parte tutte le opinioni, io sono fotosensibile e stanotte indovina un pò chi mi so sognato??
-_-'

Anonimo ha detto...

Hai perfettamente ragione sulla libertà di espressione, e infatti io non ho mai pensato di impedire a qualcuno di esprimere la propria opinione, su nessun argomento.
Il problema, però, sta nel fatto che quando si affrontano argomenti che attengono alla fede di una persona (o che riguardano persone che di quella confessione religiosa sono espressione e rappresentanti) sarebbe opportuno prendere almeno in considerazione il rispetto che si deve avere nei confronti della sensibilità religiosa dei propri interlocutori.
Riassumendo: non si può sparare a raffica sul Papa, sul Dalai Lama o su qualunque capo religioso o, peggio ancora sulle loro dichiarazioni che, in un modo o nell'altro, riguardano il magistero della istituzione cui appartengono, senza aspettarsi una reazione indignata da parte di coloro che in quella istituzione si ricooscono. E credo che anche questo meriti rispetto.
Antonio

Guybrush ha detto...

Per carità, libero di indignarti :)