venerdì 29 agosto 2008

Le 4 fasi del non cerebroleso.



ATTENZIONE QUEST'ARTICOLO TRAPELA NEGATIVISMO COSMICO.

Da "il tempo"
Sono circa le 19 quando Silvio Berlusconi arriva nella sala stampa di Palazzo Chigi. Obiettivo: presentare il nuovo piano di ristrutturazione dell'Alitalia, approvato in mattinata dal Consiglio dei ministri.
Nella giornata di ripresa ufficiale dei lavori, dopo la pausa estiva, il governo porta a casa quello che è stato uno degli obiettivi centrali dell'ultima campagna elettorale: la rinascita della compagnia di bandiera.
Se la nuova Alitalia ritenesse utile allearsi con una grande compagnia di un altro paese, quest'ultima potrà entrare solo come un socio di minoranza». Infine un attacco ai sindacati: «La precedente trattativa con Air France è fallita per colpa loro e non nostra».

1) PRIMA FASE

Se uno si affidasse ai nostri giornali e ai nostri tg, leggendo notizie simili non potrebbe che pensare: ODDIO CHE BRAVO SILVIO,LUI SI CHE MANTIENE LA PAROLA, E' UN EROE! MENO MALe CHE SILVIO C'è!....anni orsono ero uno di questi.


2) SECONDA FASE
Se uno usasse quel minimo d'intelligenza per scrutare ciò che il cavaliere e amici di partito dicono, la loro coerenza e la loro strategia di propaganda popolare, si ben guardarebbe dal votarli, anzi sceglierebbe la fazione opposta, quella che è contro Silvio. .......Sono stato uno di questi.

3)TERZA FASE

Se uno navigasse in rete, e la sfruttasse per approfondire ogni singola notizia che le principali fonti d'informazione ti propinano, forse si avvelenerebbe il sangue a sapere che colui che era contro la vendita della compagnia di bandiera ad una compagnia non Italiana (durante la propaganda elettorale), dopo aver vinto le elezioni, la riconcede alla stessa compagnia con la partecipazione della sua cordata asso nella manico e a condizioni di merda ovviamente...... tutto questo dopo averla proposta ad AEROFLOT compagnia russa.. (La Russia cosi come la Francia sono regioni italiane ovviamente).
MA PEGGIO ANCORA se sapesse che quella bestia figlio di un cane è presidente del consiglio e si è fatto tutte le immunità possibili per non pagare i propri PRECEDENTI, grazie AGLI AMICHETTI DI SINISTRA CHE GLIELO HANNO PERMESSO NON FACENDO MAI VERA OPPOSIZIONE E CON IL TUO VOTO PER GIUNTA, forse l'idea di diventare killer gli sfiorerebbe il cervello. Sono stato (e forse risarò) uno di questi.


4)QUARTA FASE
Se uno viaggiasse in Europa o comunque fuori dall'Italia, a meno che vada in Tonga e Botswana (che comunque in libertà d'informazione sono 78 e 79esime, prima di noi..
80esimi), non potrebbe non disprezzare il paese da cui è partito. Se uno avesse modo di confrontare l'amministrazione politica ed economica, la civiltà, la cultura generale della gente ecc.. del paese in cui è ospite con quelle del proprio paese, si renderebbe conto del declino più assoluto Italiano. Non c'è una cazzo di cosa apparte arte e cibo per cui valga la pena rimanere in questo stivale consumato e logorato da mafia, inciviltà e ignoranza popolare... perchè ricordiamoci che il declino lo vogliamo noi che non scendiamo in piazza ma continuiamo a votare QUESTA DESTRA O QUESTA SINISTRA ALTERNATIVAMENTE... infondo le piazze si scomodano solo per Gabriele e per Moggi. Questa è la fase dello scazzo e il rifiuto della gente che ancora si ostina a difendere Berlusconi o a parlare di immigrati non capendo che il problema è A MONTE . Questa è la fase in cui desideri non rispondere o confrontarti più con questa gente; è la fase in cui vorresti emigrare e dire a ciascuno di questi idioti: VAFFANCULO SIETE SOMMERSI DALLE VOSTRE FECI E CONTINUATE A FARVI IMBOCCARE DAL CAVALIERE GUTTALAX.

Per ora mi affido ai consigli di Sim:


1) Informarsi, ma solo via CNN, BBC, LA Times, Le Figaro, El País, Wired. Insomma, quello che diavolo vi pare, ma deve essere una buona sorgente estera. Non informarsi del tutto sarebbe terribile... (ma ti risparmia tante arrabiature... vedi gli italiani)

2) Non accendere la TV generalista per nessun motivo al mondo. Tranne per ricordarvi che monnezza è.

3) Sullo schermo televisivo guardare solo film vostri, standalone, e, qualora non siano usciti in Italia o si voglia fare un confronto del doppiaggio, in lingua originale. Lo stesso dicasi per serie tv e talk show.

Dopo qualche giorno di questa terapia si prova una profonda vergogna anche dal fruttivendolo, per quello che siamo.
È assicurato....
PAROLA DI SIM.

Ale!

2 commenti:

Sim ha detto...

Onorato, ma precisiamo:
1) Informarsi, ma solo via CNN, BBC, LA Times, Le Figaro, El País, Wired. Insomma, quello che diavolo vi pare, ma deve essere una buona sorgente estera. Non informarsi del tutto sarebbe terribile.

2) Non accendere la TV generalista per nessun motivo al mondo. Tranne per ricordarvi che monnezza è.

3) Sullo schermo televisivo guardare solo film vostri, standalone, e, qualora non siano usciti in Italia o si voglia fare un confronto del doppiaggio, in lingua originale. Lo stesso dicasi per serie tv e talk show.

Dopo qualche giorno di questa terapia si prova una profonda vergogna anche dal fruttivendolo, per quello che siamo.
È assicurato.

A.S.TRONZI ha detto...

Dice bene caro ALE, ho letto i post incazzati su spetteguless, e mi sono domandato perchè così sfiduciato?
Vado spesso all'estero per lavoro e sono abituato a vedere le cose dal "di fuori".
Vedi, fino a qualche tempo fa anch'io ero senza fiducia, suoerincazzato con la sinistra (comunisti vari e partitelli unicellulari del cazzo) che riusciva a fare a meno di litigare, ma adesso preferisco non arrendermi e lottare qui, in Italia, per migliorare la situzione, amche con il mio piccolo e onesto lavoro, magari sperando in un partito democratico capace di superare le divisioni e le liti e capace di ascoltare la gente, tanta, che non ha ancora perso la speranza di cambiare le cose.
Certo è difficile, la situazione è terribile, però, non mi scoraggio.

Cmq bel blog e complimenti per il Tuo "amorino"!