mercoledì 25 febbraio 2009

Alessandro's creek // Ale - l'omosessualità - la scuola #13


Previously on Alessandro's Creek:
Una catena di outing sconvolgevano le mura dell'istituto Einstein di Roma. La mia confidenza a Valentina studiata appositamente per arrivare all'amichetto Alex si rivelò un successo. Gli unici effetti collaterali del coming out, colpirono Valentina anzichè me. La mia confidenza passò nella mani dell'amichetto Alex (che avevo puntato piu volte a scuola) il quale prese la palla al balzo per rivelare anche lui la sua omosessualità. Sebbene Valentina si senti' un'attimo destabilizzata da tutte queste verità che la circondavano celatamente, la bomba gay non le lasciò scampo, portandola a conoscenza dell'omosessualità anche del fratello che venendo a saper di me e Alex, non potè che suguire anche lui la moda del momento: URLA AL MONDO DI ESSERE FROCIO. La bomba digerita dapprima con difficoltà, per via delle dimensioni dell'esplosione piuttosto che della sua essenza, venne tranquillamente superata regalando a me ed Alex la possibilità di conoscerci.
Clicca qui per leggere tutta la scorsa puntata.

Outing e fidanzamenti improbabili.
(penultima puntata della stagione)

Il giorno dopo la sera del primo incontro con Alex, io e Sara (ma soprattutto io) decidiamo di passare la ricreazione sul retro della scuola con Valentina il fratello ed Alex.
Per un buon periodo faremo parte di questa cerchia di amici un po' strampalati e adorabilmente originali. Per un po' metteremo (metterò) da parte Stefano (il Jack del trio) che sporadicamente ci raggiungerà nella nuova location.
Sara è strana, alla notizia di un imminente flirt con Alex reagisce freddamente.
Perchè mi chiedo?? Non dovrebbe essere felice con me?

Ad ogni modo già dalla sera dopo l'incontro Valentina ed Alex mi invitano e coinvolgono nel loro sregolato mondo. Io sempre precisino, con i miei orari, giornata programmata, scuola studio palestra e poi divertimento vengo catapultato in un mondo fatto soprattutto di divertimento e fancazzismo. Per me era strano..... solo oggi capisco quanto fosse assurdamente invece appropriato quello stile di vita al liceo....
Ad ogni modo io ed Alex decidiamo di vederci prima....l'appuntamento vicino la mia palestra dell'epoca. Ci sediamo su un muretto vicino ad una fermata.
Parliamo del più e del meno. Davanti a noi centinaia di macchina che ogni minuto procedono lentamente per la loro strada. Dopo venti minuti di chiacchiere ci guardiamo un attimo, lui timido abbassa gli occhi e lo bacio. Lui sorpresissimo, d'altronde stavamo nel nostro quartiere per niente al riparo, e per giunta alla fermata dell'auto (presumibilmente con qualcuno accanto), replicherà dicendo: "MA SEI PAZZO" con aria gioiosa e sorpesa, un secondo dopo quel bacio, passa davanti a me la macchina di mio padre con lui dentro che mi saluta.
Una paura FOTTUTISSIMA mi attraversò anche se la nascosi bene, ovviamente non mi aveva cioccato, MA PER POCHISSIMO.
"cacchio è tardi devo andare.. ci vediamo stasera" e via gli do un altro bacio... della serie me piace er brivido.
La sera Valentina (unica maggiorenne automunita) sceglie di andare al cinese; appuntamento 8 sotto casa di Alex.
Mi faccio trovare li dieci minuti prima. Alex mi aspettava sotto casa nel cortile.
Stiamo insieme dieci minuti, in cui si crea un'atmosfera abbastanza piacevole, vento tra i capelli, luci soffuse, che stimolano qualche effusione e una dichiarazione d'amore di Alex. La serata inizia bene. Al cinese scopro un gruppo, controverso di persone eccezionalmente assurde. Ci divertiamo tantissimo. Roberto il fratello di valentina ci mima la "cameliela", Valentina ride grattandose la pancia, Alex partecipa alla discussione in modo molto animato, io rido ma mi sento sempre un po' in ritardo, anche se il loro folclore mi mandava in delirio.
Usciti dal cinese facciamo un giro per Roma e poi prima di riaccompagnarmi a casa (sotto mia incitazione..) d'altronde l'indomani avevamo scuola, erano le due e mezza. Fu proprio in quel momento che la macchina deviò per il Mc Drive dove tutti trovarono AMPIO spazio per un mc menù... che io RIFIUTAI CATEGORICAMENTE... non volevo diventare un ciccia bomba! :D e dopo il cinese NON NE AVEVO ASSOLUTAMENTE VOGLIA.
Mentre trangugiavano... Alex partori la seguente idea: DOMANI FAMO TUTTI SEGA E SE VEDEMO A CASA MIA.
Mi si gela il sangue.. :D
Non ero abituato a saltare la scuola senza avvertire e motivare la cosa a mia madre... ma non perchè lei mi obbligasse... ero preciso e onesto di mia volontà.. quando non volevo andare o volevo saltare per qualche motivo glielo dicevo semplicemente. Però l'idea di una sega immotivata e non progettata mi turbava... ma vabbè.. dai dovevo andare a casa del ragazzo con cui mi stavo frequentando.
L'indomani avviandoci per la scuola suggerisco il programma a Sara che categoricamente si rifiuta ed entra a scuola. Io solo... senza Sara... mi sentivo in colpa.... vado a casa di Alex.
Gli altri erano già tutti li.
Mi ricordo solo questo.... due chiacchiere io e lui sdraiati sul divano mentre Vale Roby guardavano la tv e giocavano alla playstation.
Riapro gli occhi guardando l'orologio. Avevo dormito per due ore con lui sdraiato abbracciato a me. Lui dormiva.
Dentro di me mi dico... ma che caxxo ci faccio qua.. a casa de sto ragazzo che manco conosco a dormi.. quando dovrei stare a scuola ad assistere alla spiegazione de quella pazza de matematica.
Lui si sveglia mi stringe.... ci scampa il bacio... il bacio diventa infuocato.. mani ovunque, mani... e io gli dico "OHI STOPPATE" stiamo ad un metro da Roberto E Valentina... NON ME PARE ER CASO NO??? .. Valentina sente e dice... "nono fate fateeeee!" :D
AHHAHAHA... vabbè continua qualche bacio... poi io imbarazzato dalla situazione decido di uscire sul balcone. Nello stesso momento arriva il ragazzo di Valentina... un biondone alto.. non male.. con cui Valentina litigava già da tempo e con cui Valentina stava litigando.
Ok mi sentivo fuori luogo... saluto tutti e vado a casa.
La settimana riprende il suo classico andazzo.. io Sara Stefano Palestra studio. Mi arriva una chiamata di Alex quattro giorni dopo: "Ciao ALe.... vieni a casa mia?" Io che avevo gia programmato di stare con Sara rispondo mi spiace ma non posso ho gia un impegno.
Il sabato decidiamo di andare al karaoke... Sara non partecipa per improvviso mal di testa.
Io sempre un po immotivatamente mi sento in colpa e in piu mi becco il cazziatone di Alex, che mi rimprovera il fatto di essere sparito e di non dedicargli tempo.... io lo rassicuro.. ma dentro di me pensavo.. " ma se conoscemo da na settimaa ma CHE VOI DA ME!???"
A quanto pare lui era strapreso... io semplicemente no.
La storia si ripetè ancora per le due settimane seguenti... Sara non veniva.. io mi sentivo in difetto... ed Alex mi dava addosso per il mio assenteismo. Io stavo bene quando uscivo con loro mi divertivo.. però non mi veniva naturale cercarlo e desiderarlo.. insomma tutta quella super fantasia di averlo mio... svani'.
Prima che la situazione si deteriorasse ulteriormente, potei realizzare uno dei miei sogni adolescenziali.
Ore 12.20; il professore di Storia tediava le mie orecchie che prontamente smettevano di trasmettere al cervello lasciandomi cadere tra le braccia di morfeo...(Ho foto che lo documentano). Alla porta... TOC TOC TOC.
Alex chiede al professore il permesso di poter parlare a me e Sara.
Valentina era gia fuori.. non era ancora entrata a lezione... :D (si avevamo un approccio molto universitario :D)....
Ci rechiamo nelle scale abbandonate dell'edeficio e li mentre le ragazze chiacchieravano, io e Alex ci scambiammo baci e tenerezze.... NELLA NOSTRA SCUOLA.
Voi non potete capire che emozione baciarsi ed essere completamente se stessi A SCUOLA!!!!!
Solo due anni prima avrei rabbrividito all'idea di rischiare tanto.. ora lo facevo fiero e felice... caxxo non capita spesso di uscire dalla classe durante la lezione per stare col proprio ragazzo....
Nel mentre i " TI AMO" fioccavano falsissimi... da parte mia... a letto non c'era alchimia e non mi sentivo piu attratto... e poi Sara...c'era qualcosa che non andava .... Lei non voleva far parte del gruppo e non voleva starmi vicino in presenza di Alex. insomma la stavo in qualche modo perdendo e in piu per una persona in cui non riponevo nessuna speranza per il futuro.
Venerdì pomeriggio chiamata al cellulare:
Ale sono Alex, senti ti ricordi che stasera andiamo al karaoke a festeggiare il mio compleanno si!!!!?? IO FINTISSIMO: OH CAXXO ME NE ERO DIMENTICATO... aspè ti faccio sapere perchè devo vedere se mi libero da un impegno.... l'impegno c'era veramente ed era a casa di Stefano. Cena con lui Sara e i genitori. Un impegno misero rispetto al compleanno del proprio ragazzo... ma a me non m'andava de sta senza i miei amici e poi il compleanno, non avevo fatto manco il regalo.. e non mi andava di andare a fare lo smielato finto. Stavo fingendo. Lo chiamo e gli dico di non poter andare. SE LA PRENDE A MORTE E MI ATTACCA. (c'aveva pure ragione).

La sera, dopo cena scegliamo un film in cui un bel ragassuolo faceva la sua comparsa nello schermo spiazzando i nostri ormoni; io e Stefano ci guardiamo come per ricercare reciproca approvazione e poi torniamo a cercarci con lo sguardo in modo furtivo altre due tre volte...

Prima di dormire mi arriva un suo messaggio in cui mi diceva: certo che quel tizio era proprio bello, ero cosi su di giri che ti sarei saltato addosso... io rispondo... eh ho pensato la stessa cosa scherzando (ma nemmeno troppo).
Il giorno dopo non vado a scuola, era sabato.. il mio sabato era fatto di ed.fisica e laboratorio di fisica..ergo ci si andava solo a tempi alterni.
Nel primo pomeriggio mi arriva un sms di Alex in cui smobilita tutti i peggiori epiteti e parolacce di sua conoscenza contro di me. Ero diventato Il traditore che flirta con l'amico invece di andare al compleanno del ragazzo. Si...Stefano era andato da Alex a spifferare la confidenza fatta in amicizia e con tono scherzoso... il fine?? FARCI LASCIARE... cosi avrebbe avuto campo libero.
Stefano venne interrogato e depennato dalla lista degli amici.. Il trio divenne un duo.
Alex venne assecondato e tolto di mezzo... era giunto il tempo di riprendere in mano la situazione e di rimettere al primo posto Sara a cui volevo terribilmente bene.
Alex mi odiò per i due mesetti seguenti, aveva ragione l'avevo trattato male e accannato senza troppe spiegazioni.... ma sfruttai il caos proprio per non continuare una cosa per me forzata.

La bomba gay scoppiata tre mesi prima nel gennaio del 2004 fece l'ultima vittima:
Durante un incontro in aula magna con la Psicologa dell'istituto Valentina che aveva lasciato il proprio ragazzo, iniziò a fare affermazioni strane.... "quella donna mi sa che è una porcona" "quella donna... mi fa pensare a lei che fa sesso" "quella donna mi fa sesso". Che vorrà significare? Che vuoldirE???? Ale Sara stateme vicino, perchè io non sto capendo cosa mi succede.

Ebbene si.. quello che avevo sempre incosciamente intuito si era appena tramutato in verità... Valentina stava facendo coming out. Valentina era lesbica... la terza omosessuale della classe oltre me e K.
Sara si mostrò sorprendentemente comprensiva e solidale nei confronti di Valentina mostrandole tutto il nostro supporto. Ora il problemone per Vale era dirlo al fratello anche lui gay.... scena che ora mi sfugge... MENTRE NON MI SCORDERO MAI IL COMING OUT DENTRO CASA!

La sera in cui era stato programmato io ero a via del Corso con Sara.... quando una chiamata da parte di Valentina m'informò del coming out PIU BELLO DELLA STORIA:

Lei mi riportò l'evento con testuali parole: " mamma siedite io e Roberto te dovemo di' na cosa.... allora come te lo dico... famme pensa... bhè allora... si... TU FIO E' FROCIO E IO SO LESBICA.
Ancora oggi ripensando alla sua voce e alle sue parole rimango sbigottito e divertito.
Quello che le dissi fu: DIO SANTO VALENTI QUALSIASI MODO SAREBBE STATO MIGLIORE E PIU DELICATO DE QUESTO...

E niente la bomba gay era definitivamente esplosa e non avrebbe mietuto ulteriori vittime.
Alex tornò a parlarmi, io e Sara tornammo affiatati e unitissimi (Will&Grace), Valentina viveva le sue prime pazze storie amorose versione lesbo, e si parcheggiava le ore sotto casa della psicologa di cui si era innamorata.
Tutto tornò stabile... ma qualcosa dentro di me mi segnalava un black out.
Ale aveva bisogno di trovare qualcuno. Avevo 17 anni e sebbene avessi avuto decine di esperienze in nessuna trovai l'amore e una vera relazione.
Gennaio e Febbraio furono per questo motivo un po' deprimenti.. tutto era normale, ma ero come e sempre solo.. e non per mia scelta... perchè Alex non era una scelta... non era il mio tipo.... ma perchè non trovavo nessuno. Poi compresi che con l'amicizia era diventata quasi una relazione platonica, eravamo fidanzati senza fare sesso. Questo dava tante gioie ma anche tante rogne. Entrambi eravamo gelosi di eventuali partner troppo presenti. Quella storia doveva ridimensionarsi...
Smisi di frequentare assiduamente Mirc e le varie gay chat.. non trovavo nessuno se non sessuomani.
VOLEVO IL MIO ANGELO BIONDO DA COCCOLARE E TENERE TUTTO PER ME.... ma quelle chat partorivano solo mostri IN TUTTI I SENSI.

Completamente disilluso smisi di cercare l'amore.....
fu allora che....


A MERCOLEDI PROSSIMO CON L'ULTIMA PUNTATA DI
Alessandro's creek.


Ale!

12 commenti:

Saso ha detto...

no beh fantastico! ma poi la psicologa glial'ha data?!?!
cmq troppi colpi di scena xD incredibile!
potresti fare uno spin-off lesbo!

BENEDETTO XVI ha detto...

ah ah meraviglioso! O sta Valentina cmq è da conoscere ASSOLUTAMENTE XD

Simone86 ha detto...

E meno male che finisce st'agonia! :) co sto doson cric poraccio non je se la faceva piu! Preparatevi tutti la settimana prossima per una SEASON FINALE del tutto priva de colpi de shena! :)

Poracce ve vojo bene! :) venerdì questo anche sim anatomy volge al termine... Certo, con qualche effetto collaterale, ma speriamo che col tempo appianero sta situazione... :)

Davide ha detto...

OOh finalmente...lo stavo davvero aspettando. Cmq è un film la vita tua. Non è possibile :D

Rio Pacheco ha detto...

ahahahhaahahahahaahahaa ma sta cosa è meglio di grey's anatomy!! (versione poraccia sia chiaro) rido, sorrido e (non) mi commuovo allo stesso tempo. Schizofrenia o semplice effetto collaterale? FORZA ALEEE VOLEMO LA SEASON TWO!! e ho come la sensazione che Valentina sia poi diventata la travona VALENTINA OK :D

dopo tutti questi coming out mi chiedo se anche nel mio liceo c'erano così tanti froci o vivevo proprio a eterolandia...boh!!

Anonimo ha detto...

..ho capito..devo smettere anch'io di frequentare certe chat...

william

Anonimo ha detto...

..E io che ho sempre guardato con un po' di timore quelli dell'einstein!!Quasi quasi è la scuola per mee:P

easy

Riccardo ha detto...

Ale, dove si compra sta bomba gay?!!?
Serve il porto d'armi? XD

Luca ha detto...

sto seriamente pensando di attuare il metodo di valentina per dire ai miei di me e mio fratello :D

Alessandro! ha detto...

Easy PALESATI!!!
Anche tu de boccea!? :D
Ad ogni modo non so come sia ora la situazione ma in quanto a frociaggine nun scherzava agli anni miei.

Riccà....nun me lo ricordo do l'ho comprato... spè kiedo a Povia...

Luca... questo è IL COMING OUT!
Va fatto tassativamente cosi con queste parole!

manu ha detto...

Ancora una settimana e saprò finalmente come hai conosciuto IL TUO ANGELO BIONDO DA COCCOLARE E TENERE TUTTO PER TE....

OT Che piacere rileggere SIMONE86!!!!!!!!! :D

Kost! ha detto...

ale ma mi posso trasferire nella tua scuola? xDxD