giovedì 19 febbraio 2009

Anche i "different twins" sono contro Povia.


«Siamo contro la sua canzone, non ne condividiamo la tematica. Non siamo contro l’omosessualità, non giudichiamo le persone dalle loro preferenze sessuali».
Non sono parole fuori dal comune né critiche “da intellettuali di sinistra” o “radical chic”, come Povia ha liquidato i suoi detrattori. Semplicemente una reazione di buon senso a una canzone che si propone come la bandiera di coloro che vogliono curare i gay.

Parole sante....
Cioè voi non avete visto la faccia sbruffona e strafottente di Povia che scende la scale, o il sorrisetto ammiccante quando dice "Luca ora è un altro uomo"!
Quanto me piacerebbe vedergli piantato sulla fronte un bel pomodorone la sera della finale.
Se Povia vince Sanremo, entro in analisi oppure uccido qualcuno.

Ale!

Nessun commento: