giovedì 5 febbraio 2009

La Mussolini: un figlio Gay? Una TRAGEDIA!

Non c'è giorno che la Mussolini non sia in tv: Mattino Cinque, Pomeriggio Cinque, Buona Domenica.. Ieri (mercoledì 4) è stata alla Vita in Diretta..

Ero andato a tagliarmi i capelli; rientrando a casa, aprendo la porta d'ingresso mi sono trovato davanti, nella tv in salone, il faccione della Mussolini che strillava come na gallina, come al suo solito.

Ecco dei video, per darvi un'idea di quel che è successo:





Io non ho più parole, non ho più pensieri, non più pazienza.

Perchè anche io trovo assolutamente assurdo il solo fatto che qui siamo costretti ancora a sentire queste discussioni che, come detto nel filmato, nel resto d'Europa (e non solo) sono superate da tempo.

Lascio altre riflessioni a voi, se vi va.. perchè le altre cose che mi vengono in mente sono solo insulti a quella gallina idiota

Lolò

12 commenti:

JaKKo ha detto...

Guarda... ormai quello che dice sta donna non mi scandalizza più...

la cosa più triste non è vedere il suo pensiero, ma sapere che la sua idea in Italia è condivisa da tanti altri... tutto qui..

C'è uno stereotipo della persona gay che fa proprio schifo...

Luca ha detto...

non ce l'ho manco fatta a vedere il secondo video... poi a commentare ste cose qui si casca inevitabilmente su banalità, comunque sarà che ripongo troppe speranze nel genere umano ma veramente non riesco a capire come si possa ancora discutere di argomenti come questi in un paese "civilizzato"

JaKKo ha detto...

il secondo video è un po' meglio... almeno la Pivetti qualche neurone in testa ce l'ha... non è come la Mussolini...

r3try ha detto...

si potrebbero scrivere fiumi di parole su tutte le amenità, le oscenità e le banalità dette da quella donna(?).
abituato a vedere il bicchiere mezzo pieno, dico : posso concentrarmi solo su quanto di buono è stato detto da grillini, dalla pivetti e dalla parietti?
ormai, siamo stanchi, stufi e purtroppo abituati a tutto questo. l'unica cosa che è riuscita a sorprendermi è che qualcuno che rispetti gli omosessusali come persone ancora c'è, per fortuna.
e non mi riferisco di certo a politici od onorevoli(?) in genere, ma alle persone normali, quelle comuni che lavorano, studiano, hanno famiglia. per molti di loro non siamo nè uno scherzo della natura, nè una minoranza, ne una maggioranza. siamo la NORMALITA. strano vero!?
e se dovessi scegliere se avere dalla mia parte la politica italiana che non mi rappresenta o il popolo italiano, la scelta, per me, è scontata. alla fine della fiera, la vita va avanti per tutti nonostante personaggi come la mussolini continuino a dare aria alla bocca giusto per farle cambiare aria.
la devo ringraziare di una cosa : ogni volta che la vedo, mi ricorda che tipo di persona non voglio diventare e che, spero, non diventi mai mia figlia (quando l'avrò, un giorno...). la userò come monito!
spero, inoltre, che dibattiti del genere continuino ad essere fatti in televisione...per una volta da persone che la vivono l'omosessualità, però!
a questo proposito guardatevi "tatami" in seconda serata sulla rai. la mitica camila raznovich ha colpito nel segno ancora una volta.
detto ciò, un bacione alla mussolini e un arrivederci all'inferno! tanto anche lei andrà a finirci...e spero che di gay pride ne veda per l'eternità XD

r3try ha detto...

wow! mi sono reso conto solo ora di quanto ho scritto...sorry XD

r3try ha detto...

e mi sono pure dimenticato un pezzo XD
una domanda alla mussolini : quando sua figlia vede in televisione donne magre, formosa, provocanti con comportamenti al limite della decenza nelle publiccità, nei video musicali, a buona domenica...cosa dice a sua figlia? che è giusto così?
e lei che continua a rifarsi la faccia (divenatndo sempre di più un caricatura di walter molina) che idea da a sua figlia?

Lolò ha detto...

Non si rende conto dei danni che può causare con quelle parole. Se io avessi sentito a 14 anni le sue parole (cioè che se suo figlio fosse stato gay sarebbe stata una tragedia), non so come avrei potuto prenderla. Mi avrebbe ferito profondamente. La vera tragedia è che lei è un onorevole

Riccardo ha detto...

Non discuto su tutto ciò che riguarda i suoi discorsi a proposito di omosessualità perché sarei ripetitivo e direi cose gia esposte da altri. Invece, in parte, può avere ragione sulla messa in onda in fascia protetta della pubblicità della twingo (che cmq a mio parere è stupenda), tuttavia il tralasciare nella sua critica le vere schifezze trasmesse a orari di prima serata nella TV PUBBLICA, strumentalizzando così pure il discorso "indecenza al pudoro" per fini discriminatori, mostra quanto ipocrita e ignorante (nel senso letterale) lei sia. Infatti, bisogna considerare le molte sue foto "osè" che circolano sul web, per non parlare dei suoi film "sexy"...
Quella non è indecenza?
Se "mia figlia" vedesse una di quelle foto e si chiedesse perché una deputata del parlamento è vestita così cosa dovrei fare? Le dico che lo fa per Carnevale come ha fatto lei con la sua?

Anonimo ha detto...

a me sono bastate le parole di una persona misurata, preparata, intelligente come il mio amato professore zecchi, il quale, con perfetta ironia socratica ha affermato che per lui sarebbe una tragedia se suo figlio tornando a casa gli dicesse di essere interista. ecco....per gente povera di intelletto come la mussolini c'è bisogno di fine sarcasmo....una risata la seppellirà!!!

william

Rio Pacheco ha detto...

Non la ricordavo così accanita qualche anno fa'....evidentemente le sono rimaste solo queste cartucce da sparare, per rimbalzaree sulla bocca di qualcuno. Lei è una donna immorale. Semina terrore e spaventa la gente, minori in difficoltà compresi (quoto Lolò). Per fortuna la Pivetti un po' di sale in zucca ce l'ha. Ma questa gallina è così prepotente...che òe cadesse un meteorite sulla testa. Vergogna.

Anonimo ha detto...

è la caricatura grottesca di se stessa

Crock ha detto...

Come già hanno detto molti..la vera tragedia sarebbe avere una figlia fascista come lei..