lunedì 23 febbraio 2009

Ma cos'è ZELIG?


Se ieri aveste aperto più volte la pagina di google news, nello scorrere della giornata vi sareste fatti delle sonorosissime risate.
Ad ogni aggiornamento della pagina Berlusconi ne aveva sparata una sempre piu grossa di quella precedente.... ve le mando tutte...

Berlusconi: «In Italia situazione migliore»

Ma in che paese vive? Forse pensa che l'Italia sia tutta come i suoi possedimenti ad Arcore... non lo so... ma io mi ricordavo che il deficit pubblico più importante d'Europa lo avevamo NOI... e mi ricordo pure che è aumentato nei suoi anni di governo, mentre con il pessimo Prodi regredi... se non erro....

Berlusconi: "Non si chiamano ronde"

E' stato frainteso, non si chiamano ronde, si chiamano associazioni di cittadini per la sicurezza. Tutt'altra cosa.

Berlusconi: “Io e Obama simili siamo entrambi uomini del fare”


Sfacciato. Vergogna. Manco il grasso dalla bistecca gli puoi togliere ad Obama.

CRISI: BERLUSCONI, RISPARMIO FAVORIRA' USCITA ITALIA

Ma è schizofrenico??? Berlusconi non era lo stesso che qualche mese fa incolpava gli italiani di spendere poco e di stagnare l'economia???
Ora invita al risparmio.

Berlusconi l'antipropaganda se la fa da solo... bisogna essere davvero cerebralmente limitati per non vedere queste cose e votarlo....... Ok si ... l'Italia in verità è una grande istituto per minorati mentali... altrimenti non si spiega.


Ora però serviamo il piatto forte...
Se Veltroni con la sua pessima ciurma ha raccolto 5 sconfitte su 5, ora la ciurma da sola con a capo Franceschini e dietro D'Alema... DOVE VUOLE ANDARE????
Perchè non si arrendono?
Perchè non se ne vanno a casa?
Perchè si ostinano a peccare di superbia???
PERCHE SI SENTONO COSI INDISPENSABILI!??


Se non hanno vinto forse sarà dovuto al fatto che hanno sbagliato politica,o che hanno messo insieme teodem e radicali, forse perchè non si sono schierati contro le limitazioni delle intercettazioni e non hanno fatto un caxxo di nulla per il conflitto d'interessi.
Forse dipenderà dal fatto di non aver mai fatto opposizione.

Forse è dovuto al fatto che le promesse di legislazioni in ambito di diritti civili dei conviventi, non potevano essere attendibili con l'omofoba Binetti che veniva pure difesa come ricchezza ed espressione di pluralismo del partito.
Forse è dovuto al fatto che Veltroni è stato in primis il primo fautore della riabilitazione postmortem di Berlusconi?

ORA COME ORA QUESTA GENTE DOVE VUOLE ANDARE?!???????
A CASA!!!!!!!!!

Io per ora non posso che sostenere l'unica ricetta (per me) vincente....

Dare sostegno a DiPietro e nel mentre votare le liste civiche di cittadini informati, nate spontaneamente in ogni città d'Italia.
Leggete QUESTO ESEMPIO di programma politico VERAMENTE OBIETTIVO.
Riusciremo a vedere gente competente e professionale in alto solo dopo essere partiti dal principio... dobbiamo iniziare dai comuni.
Votate le liste locali dei grillini, interessatevi delle discussioni nei vostri municipi, promuovete un po' di attivismo, se vogliamo sgombrare il parlamento da questo declino.

Altrimenti ci ritroveremo a votare per sempre PD o PDL.... o come si chiameranno in futuro... format... pacchetti preformati pieni di magagne interne (Violante,D'Alema,Bossi,Gasparri ecc..).
Riprendiamoci in mano QUESTO PAESE.

Questo non è populismo o qualunquismo.
Questo è attivismo concreto.
Questo è FARE VERAMENTE qualcosa.
Continuare a mettere la x su PD(L+1) invece significa accettare un sistema corrotto e collassato.. che può andare bene... ma NON VI LAMENTATE POI EH.

Ale!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Ok, il golpe al rallentatore è quasi del tutto attuato.
La crisi economica c'è.
La crisi politica c'è.
L'uomo di potere ha quasi convinto tutti, si sta sbarazzando anche dei finti avversari e racchiude sempre più potere in sé.
A breve qualcuno se ne renderà conto ed inizieranno a nascere le ronde contro le ronde.

Anonimo ha detto...

Sebbene io sia un po' meno drastico nelle definizioni, perchè francamente sentirmi dire che in Italia stia sparendo la democrazia mi sembra un attimino troppo, sono assolutamente d'accordo che vada rinnovata la quasi completa classe politica e che ciò debba iniziare dai comuni dalle città nei quali viviamo. Le liste civiche nei piccoli paesi sono quasi sempre migliori rispetto a qualunque lista di partito.
E concordo con il fatto che dobbiamo darci da fare noi altrimenti non abbiamo alcun diritto di lamentarci dopo

Supertramp ha detto...

io ero con di pietro già alle ultime elezioni...

citroglicerina ha detto...

uh, dio! chisssà se sono in grado di comprendere il tuo blog...
devo dire però che il senso dell'ironia me l'hanno sempre diagnosticata fin da piccina, pur con una bella dose di permalosità...spero di non farvi ronf...are con queste ronde...