mercoledì 15 aprile 2009

Quando Ratzinger bazzicava il più lercio sottobosco della destra estrema europea

Die Aula è una rivista austriaca di estrema destra fondata nel 1951 che il Dokumentationsarchiv des österreichischen Widerstandes, l’Informationsdienst gegen Rechtsextremismus e l’Informationsportal Rassismus und Antisemitismus schedano come neonazista e negazionista. Un giornalaccio, insomma. Tuttavia può vantare di aver avuto un collaboratore di eccezione: Joseph Ratzinger. Poco più di dieci anni fa, un suo breve saggio dal titolo Freiheit und Wahrheit impreziosiva il numero speciale che la rivista dedicava ai 150 anni trascorsi dai moti liberali del 1848 (1848 - Erbe und Auftrag)."

(continuate a leggere qui, perché è molto interessante.)

Lolò

1 commento:

fabio ha detto...

è interessante notare che i mass media italiani non hanno speso una parola sui fatti. mi fa piacere che voi ne abbiate scritto(e vi ringrazio per questo); l'importante è essere informati sulle cose e farsi poi un'opinione.