sabato 30 gennaio 2010

Cuccarini MERITATAMENTE fischiata. (aggiornato)

QUALCHE SETTIMANA FA....

“Lei è un’icona gay: è favorevole o contraria alle nozze fra persone dello stesso sesso?”
, la ballerina ha risposto: “Contraria. Bisogna regolamentare le unioni ma il matrimonio deve essere tra un uomo e una donna. Vale lo stesso anche per le adozioni: un bimbo ha bisogno di una madre e di un padre”.

QUESTO IERI SERA:

“Se volete che vi prendo in giro vi dico le cose che volete sentirvi dire, ma non posso farlo… ciò che ho detto deriva dalla mia matrice cattolica”.... DOPO ESSERE STATA INONDATA DI FISCHI E URLA DI DISAPPROVAZIONE: "poraccia" "vattene" "buuu"



Premesso che son passate poche settimane da quando era già stata al Mucca, e che poco dopo rilascia un'intervista dove la prevalente "matrice cattolica" contro i diritti gay... è ovvio che se ti ripresenti al Mucca inaspettatamente solo per racimolare un po' di polli da portare al tuo flop-spettacolo a teatro.. BHE....QUANTO MENO ASPETTATI QUESTA REAZIONE.

E poi se sei troppo fedele alla tua "matrice cattolica" in un locale di sodomiti peccatori NON CI VAI A VENDERE IL TUO SPETTACOLO... VAI IN CHIESA.

Stà religiosità cattolica con applicazione paracula e selettiva "me fa perdere i gangheri".... tradotto.... MI FA VERAMENTE INCAZZARE.

E per chi è pronto a dire: " non è giusto attaccare o fischiare.. merita comunque rispetto" sappia che ME NE SBATTO I COGLIONI CO STO CAXXO DE RISPETTO.
Voglio i miei diritti e sono pronto a difenderli con i denti.... ME NE FOTTO SE UNA SHOWGIRL CATTOLICA CI STRIZZA L'OCCHIO PER FARCI BALLARE E COMPRARE I SUOI BIGLIETTI TEATRALI, PER POI DIRCI CHE NON DOBBIAMO AVERE DIRITTI....

A mio avviso merita RISPETTO ZERO.
(poi i fischi e i "poraccia" lanciati sono la forma di protesta più innocua che esista.. sin troppo).

AGGIORNAMENTO:
“Io ho espresso un legittimo punto di vista, sono cattolico, sono cattolica, non è un mistero! Ho ribadito quello che penso: ci possono essere delle leggi ma mai il matrimonio, mai l’adozione!”

MAI?? MA CHI CAZZO SEI!??! MA VEDI DE ANDA AFFANCULO!



Ale!

15 commenti:

Anonimo ha detto...

Analizziamo i concetti: "Bisogna regolamentare le unioni ma il matrimonio deve essere tra un uomo e una donna." Che vuol dire che se la chiamo unione sì ma se la chiamo matrimonio no? Mi sono rotto che venga sempre tirato fuori questo NON problema, a me del nome non interessa (interesserà alla Chiesa da sempre attenta ai contenuti -.-') a me interessa i diritti e i doveri (ricordiamocelo) che stanno dietro!!!
"Vale lo stesso anche per le adozioni: un bimbo ha bisogno di una madre e di un padre", beh questa è davvero un'opinione seppur, secondo me, troglodita e generalista ma io direi di andarci cauti sull'argomento adozioni..
Quindi capisco poco sia la frase della Cuccarini sia, anche, le contestazioni di una frase abbastanza incomprensibile, ripeto...che poi lei campi su di noi e che se la poteva risparmiare (non dire il contrario ma STARSENE SEMPLICEMENTE ZITTA) concordo con te Ale!

AleFI

gigi er libraro ha detto...

io fischierei pure chi l'ha invitata là sopra, pensa un po'.. vedi alla voce il Mieli..

Anonimo ha detto...

Partiamo dal fatto che io c'ero e quanto scritto in questo articolo non corrisponde a verità. le parole dette dalla Cuccarini non sono state quelle scritte qui, e a fare caciara e fischiare erano gruppetti di ragazzine impazzite, distratte per un attimo dal loro unico interesse della serata: i dildo...
Ieri sera a Muccassassina mi sono vergognato, per l'ennesima volta, di essere gay, per colpa dell'ignoranza crassa esplicitata dai gay... Di quelli che non erano presenti e nonostante tutto esprimono commenti sui blog di bassa lega di chi è stato presente non ha avuto il buon gusto di ascolatre... Noi non veniamo ascoltati da tempo e quando qualcuno ha le palle e il coraggio di dirci il suo pensiero, che oltretutto non lede minimamente il nostro essere, noi per tutta risposta fischiamo e insultiamo.... Cazzo non è stata pagata... Cazzo non è venuta per promozione... Cazzo è venuta solo per dirci che condivide le nostre lotte e ci stima. Avrebbe potuto affidare ai giornali una smentita ad hoc, invece... E poi, scusate, dopo la Cuccarini, non vi hanno sconvolto quei falli messi sul palco? Non vi offende un governo che avete votato e non vi rispetta? Ancora molti di voi votano a destra e poi fischiate la Cuccarini... Ma forse la vostra reazione è derivata proprio dal fatto che per ascoltare la Cuccarini si è dovuto ritardare quello scempio di messa in mostra di calzini nelle mutande? Ma poi ditemi, quanti di voi vorrebbero un matrimonio in chiesa? Dobbiamo far ridere il mondo quando nel giorno del tanto voluto matrimonio, i due promessi sposi usciranno le unghie per decidere chi debba indossare l'abito bianco?
E poi informatevi sul valore etimologico di matrimonio....
La parola matrimonio deriva dal latino matrimonium, ossia dall'unione di due parole latine, mater, madre, genitrice e munus, compito, dovere; il matrimonium era nel diritto romano un "compito della madre", intendendosi il matrimonio come un legame che rendeva legittimi i figli nati dalla unione. Analogamente la parola patrimonium indicava il "compito del padre" di provvedere al sostentamento della famiglia.
Se siete riusciti a leggere quanto ho scritto senza fischiare e senza che quel neurone che vi è rimasto abbia avuto un infarto, cercate di aprire un pò di più gli occhi e la mente, e di meno il culo....

Alessandro! ha detto...

volendo far passare quanto detto su ciò che è veramente accaduto e ho sentito di persone che dicevano cose diverse... la natura promozionale della visita C'ERA E NON CI PRENDIAMO IN GIRO.

Anche la Binetti ha il coraggio di dire il suo pensiero e non per questo l'applaudirei.. ANZI.

POI "vooi che votate destra" CHI COSA COME??
MAI SUCCESSO e mai accadrà.

MATRIMONIO IN CHIESAAQAAAAA!?!??!!?

Ma CHI LO VOLE!??!? e poi xkè dovrei volere il matrimonio in chiesa!"?


Io voglio il matrimonio civile..quello esistente in Inghilterra ed in Spagna .. e se per caso anche quello civile èETIMOLOGICAMENTE sbagliato allora cambiamo parola e chiamiamolo WEDDING.

BOH :-S

Rio Pacheco ha detto...

Avrei espresso il concetto con meno turpiloquio ma il nesso è questo... d'accordo al 100%!!!

Anonimo delle 17.07 : quanta ignoranza nelle tue parole...

gigi er libraro ha detto...

..e pure qua è arrivato il fan a sputare veleno e a dire cose che non stanno nè in cielo nè in terra..
ma andiamo con ordine (ragà, dopo sto papirone taccio, promesso!)
1. non è andata al mucca nè per promozione del musical nè per il gettone.. certo, poi cos'altro hai da dire in sua difesa, dacchè c'eri? Hai visto pure la marmotta che incartava la cioccolata?
2. nè io, nè i padroni di casa qui votiamo/facciamo votare sto schifo de governo; forzitaliota lo vai a dire a qualcun altro, please
3. matrimonio gay in chiesa? e chi l'avrebbe mai chiesto, di grazia? (figurati che io non sono nemmeno battezzato e me ne vanto!) Se ti fossero chiare le nostre richieste, sapresti che da anni si parla di UNIONI CIVILI (vedi i pacs francesi) e/o di "matrimoni" IN MUNICIPIO -> laici
4. sull'etimologia di matrimonio, se l'origine del termine è quella, in un esame di filologia ti avrebbero anche insegnato che fin dal diritto romano il termine indica la legittimazione giuridico/sociale della relazione fra due individui, indipendentemente dalla cerimonia religiosa. Da sempre le motivazioni che portano all'ufficializzazione formale della relazione sono economiche, patrimoniali o giuridiche. Il discorso sentimental/sessuale è ab ovo (visto che capisci di latino, ti è chiaro questo termine, no?)
E' così assurdo chiedere tutele & diritti in questi ambiti? Tra l'altro, proprio ieri la commissione europea ha mandato un'altra nota di richiamo all'italia perchè non tutela chi subisce discriminazioni sessuali..
5. per non scendere al tuo livello, mi autocensuro su quanto hai scritto nel finale del msg, visto che non sai nulla della vita sex, mia e di quelli che passano di qua! E vacci piano colle offese

Anonimo ha detto...

Questioni gay: MATRIMONIO CIVILE - ADOZIONI DI BAMBINI - FECONDAZIONE. Chi come la Cuccarini tira in ballo la religione è perché non ha altri modi per cercare disperatamente di dare una parvenza di rispettabilità alle sue posizioni contro i diritti altrui. Nessuno vuole andare dai preti a dirgli chi essi devono sposare e chi no... la questione è relativa al recarsi in Municipio e unirsi laicamente in matrimonio Civile. Se poi qualcuno vuole un modo per unirsi alternativo al Matrimonio Civile benvenga anche quello per carità... tutti noi etero e omosessuali è giusto che veniamo supportati nelle nostre aspirazioni di vita familiare... ma è a dir poco offensivo e discriminatorio dire che gay e lesbiche sono degni di unioni civili e non di matrimoni civili... esattamente come sarebbe offensivo e discriminatorio dire che i neri sarebbero degni di unioni civili e non di matrimonio civili. Degradare certe persone marchiandole come degne al massimo di un matrimonio non-matrimonio è una cosa che mi fa ribrezzo e che è intollerabile in una società che voglia definirsi anche solo decente. Ciao, Vale

Supertramp ha detto...

mah... io non vi capisco molto...

alla fine non è un politico, non è una divinità scesa in terra, è solo una showgirl.. anzi woman ormai...
cmq..

perchè vi sembra così strano che tira in mezzo il fatto di essere cattolica?? io sono cattolico, praticante anche, ma non per quello allora non vado a ballare in una discoteca se c'è una serata gay, sono in disaccordo con alcune "regole" della chiesa, non con i dogmi cristiani, sono due cose diverse.

Se lei è convinta che una famiglia felice è quella del mulino bianco, mamma, papà, e tanti bimbi va benisssimo così. Ma dice anche che le sembra giusto che vengano regolamentate le convivenze omosessuali, poco importa se nella pratica sono la stessa cosa di un matrimonio, per lei il matrimonio è un qualcosa di sacro... e quindi mi pare giusto che dica che questo termine debba rimanere legato all'unione tra un uomo e una donna. Poi se ci saranno i DICO i PACS o chiamateli come volete, non penso che la Cuccarini si metterà mai a protestare, ma sarà ben contenta.

Per il fatto delle adozioni è un discorso completamente diverso.. sono il primo che vorrebbe figli.. ma sono anche il primo che non vorrebbe figli in italia. c'è una cultura troppo omofobica, ed un bambino non crescerebbe bene, anche con tutto l'amore possibile tra le mura domestiche, in Italia non siamo decisamente pronti, questa è la realtà.. quindi è inutile coprirsi gli occhi per non accettarla.

Buona domenica a tutti!

Guido Allegrezza ha detto...

il mio contributo qui:

http://lampidipensiero.wordpress.com/2010/01/31/praitano-su-cuccarini/

con qualche commento sulla dichiarazione che la Praitano è stata "costretta" a fare dopo il bordello scatenato sul web ;-)

Marco ha detto...

Uddio...che commenti lunghissimi. Comunque...mi scade davvero la Lorella. E mi scade non solo perchè sostiene un pensiero che non condivido (sebbene ognuno è libero di pensarla come vuole) ma proprio per l'incoerenza che ha dimostrato e che tu Ale hai messo in evidenza. Vergogna...
Buona domenica a tutti!

Anonimo ha detto...

@ Supertramp
"per lei il matrimonio è un qualcosa di sacro"... e sti cavoli! Allora se uno nella sua follia crede che l'unica razza degna è quella bianca-caucasica è legittimato a starnazzare contro la dignità dei neri? Ma ti rendi conto di quello che sostieni? In tutto il mondo civile, Italia inclusa, il matrimonio può essere di due tipi: CIVILE (quindi laico e celebrato in Municipio) e RELIGIOSO (cattolico o di altra confessione religiosa, celebrato davanti a un prete o un pastore o a un rabbino, ecc). Nessuno esige che le confessioni religiose celebrino nozze omosessuali, nessuno ha mai pensato di andare dai preti, dai pastori, dai rabbini, ecc a dirgli chi essi devono sposare e chi no... La questione è interamente rivolta allo Stato e al suo laicissimo Matrimonio Civile. Basta balle quindi! Basta giustificazioni risibili. Provvedimenti come dico e pacs riguarderebbero il tema delle convivenze, etero e omosex... non sono cose che c'entrano in questo discorso. Ciò che viene richiesto -e sempre più ottenuto- dai gay e dalle lesbiche di tutto il mondo è di poter contrarre Matrimonio di tipo Civile. Punto! Ciao, Vale

Supertramp ha detto...

intendevo dire la parola matrimonio...

infatti lei comunque sostiene le unioni omosessuali..

e cmq io rimango sempre della mia idea, mi sembra una cosa così stupida incazzarsi quando dice ste cose una Cuccarini di turno, e non fare nulla quando al governo destra e sinistra continuano a rimandare ogni legge di tutela.

in italia la cosidetta lobby gay non esiste, ognuno alla fine piange ma si fa i cazzi suoi, riusciamo ad indignarci e scrivere commenti su commenti sulla cuccarini a muccassassina ma nella realtà poi che facciamo?

ogni azione un minimo seria passa in sordina... come manuel e il suo ragazzo costretti allo sciopero della fame.. e di certo non per colpa della lorella nazionale...

Anonimo ha detto...

@ Supertramp
Anch'io mi riferivo alla parola matrimonio. E' a dir poco offensivo, discriminatorio, dire che i gay e le lesbiche sono indegni di tale riconoscimento (che, non dimentichiamolo, ha una rilevanza unica in quanto compreso da tutti e in ogni dove, amato, radicato, divenuto sinonimo di fusione). Pensa se qualcuno avesse detto: la libertà di unirsi in Matrimonio con la persona amata riserviamola ai bianchi, ai neri che desiderano ufficializzare il proprio rapporto con la persona amata venga data l'Unione registrata. Matrimonio ai bianchi, Unione registrata ai neri... i bianchi degni del matrimonio i neri dell'unione... ti sembrerebbe una cosa accettabile, priva di volontà di umiliare i neri, non fondata minimamente sul razzismo, degna di una nazione civile, che dice di trattare tutti con eguale rispetto? A me assolutamente NO. E poi, scusa, ma con la questione delle nozze gay il suo essere cattolica mi spieghi che c'entra, mi spieghi perché il mero fatto che lei appartiene a una confessione religiosa che non ritiene le relazioni omosex nei piani di Dio debba comportare la mia, nostra esclusione dal Matrimonio di tipo Civile che con la religione non c'entra un bel niente? Ad oggi chi si divorzia e vuole risposarsi viene rigettato dalla Chiesa, i preti si rifiutano letteralmente di sposarli... ma viene accettato senza problemi dal Municipio del Comune di residenza nel quale, laicissimamente, può risposarsi; perché mai quando si tratta di gay e lesbiche tale meccanismo all'improvviso non deve più valere? Non so se ti rendi conto ma... la posizione di chi si oppone alla libertà di gay e lesbiche di contrarre Matrimonio Civile sono completamente assurde, fuori.

Manu ha detto...

Riprendo dal tuo post:........ E per chi è pronto a dire: " non è giusto attaccare o fischiare.. merita ...etc
Voglio i miei diritti e sono pronto a difenderli con i denti.... etc.... PER POI DIRCI CHE NON DOBBIAMO AVERE DIRITTI....

ma ALE, esageri invece nelle espressioni usate, assolutamente no nelle motivazioni del post.
Mi sembra di rileggere un tuo collega blogger che ora nn leggo più x le offese gratuite che dà a sinistra ed a destra nemmeno fosse LA VERITA'.
Concordo con Gigi che dice: ma chi cazzo l'ha invitata sapendone i precedenti???? Eddai siamo obiettivi XD

LaPina ha detto...

avevo letto l'intervista in cui dichiarava la sua contrasrietà ai matrimoni gay...e devo dire che c'ero abbastanza rimasta.d'altronde resta la donna scavolini...