mercoledì 17 marzo 2010

CHE RAZZA DI SFIGA

http://profile.ak.fbcdn.net/object3/721/13/n85733844484_1515.jpg

Son due tre giorni che sono perseguitato.

Due giorni fa prendo lo scooter, vado a lavoro, torno a casa, apro il bauletto per prendere le cose guardo giù... non avevo più la targa!

FOTTUTA EVA. Dove stà la targa?

Mi rifaccio il percorso a ritroso... no! Non me la sono persa è evidentamente stata staccata.
Ma da chi e perchè?!
Vabbè vado dai caramba a fare la denuncia.
Ok eccoti il foglio della denuncia (dice il sargente), questo te lo porti con te cosicchè puoi giustificare il perchè giri con una targa scritta a pennarello.
Ah poi hai quindici giorni per REimmatricolare il motoveicolo.
AH! Ma non devo solo rifare la targa!?! (dico io).
No devi fare un nuovo libretto e ti costerà all'incirca 150 Euro. (replica).

Attonito me ne vado cosciente del fatto che se uno ce l'ha con te e vuole farti un dispetto più che rigarti la portiera o la fiancata si può limitare a staccarti la targa... E VABBE' SOLDI EXTRA CHE SE NE VANNo.

Oggi nuova storia altra corsa.
Verso mezzogiorno risalgo in reparto.
Ero indeciso se andare subito dal paziente oppure passare per il bagno a fare plinplin.
Opto per la seconda scelta.
Mentre dilapido liquidi che da troppo volevano uscire mi squilla il telefono. Il mio N900.
E' la mia coordinatrice che non è riuscita a parlare col collega che stava nella stanza accanto e quindi provava a chiamare me.... non rispondo...
Continuo imperturbabile a rilasciare liquidi, occupando necessariamente una mano mentre l'altra decide di andare ad afferrare il cellulare che stava al 10° squillo.
Si ferma la chiamata nello stesso istante.
Accendo lo schermo per vedere chi fosse, e un centesimo di secondo dopo il cellulare (il mio N900 ADORATO) mi scivola dalla mano.
Sbatte contro il mobiletto al lato del WC (per fortuna penso), rimbalza cade nel Water... in profondità...
La mia bocca disegna una "O" con circonferenza perfetta, l'adrenalina schizza a mille, la vescica si stava ancora svuotando.
Capisco che se non faccio qualcosa subito sarebbe stato troppo tardi.
Smetto di urinare, NON CI PENSO, e metto la mano nel water... se avessi aspettato un altro nano secondo avrei desistito per lo sconforto e per lo schifo.
Prendo l'n900 gocciolante e lo metto sotto al getto dell'acqua del rubinetto... NO SO DI AVER FATTO UNA CAZZATA MA L'IDEA DI UN N900 PUZZOLENTE ERA TROPPO.
Passa qualche altro istante e il 900 si spegne facendo uno stranissimo ronzio.
Capisco di aver bruciato qualcosa.
Lo porto nell'armadietto capovolto e decurtato di tutto il decurtabile.
Lo lascio li.
Mi violento obbligandomi a rimanere lucido e a non perdere la concentrazione sul lavoro per un oggetto... "in fondo è solo un pezzo di plastica e metallo"...."tacci sua 500 euro sto pezzo de plastica" "ma dai ora con la scusa ti fai il successore che è previsto per l'estate" "tacci sua nun li spendo altri 500E fanculo", "vabbè fregatene non ci pensare".
Internet scollegato dal pc della palestra (causa lavori) mi faceva sentire ancora più solo senza il mio n900... diavolo ho un cacchio di legame con un cellulare è GRAVE!
Me ne accorgo, capisco che c'è qualcosa che non va in tutto ciò e mi rassereno.. al pensiero del fatto che c'è tanta gente che ogni giorno perde persone e non cose, c'è gente che non ha nemmeno il cibo, figurate se io posso rovinarmi una giornata per un costoso utile ma non indispensabile smartphone.
Soprassiedo mi rilasso e accetto il fatto che non lo avrò piu.
Tuttavia torno a casa lo metto sotto al getto del fono per un'ora.
Lo riprendo, attacco la batteria... e miracolo fu.. riprende vita.
Lo schermo è devastato dalle gocce d'acqua.. motivo per cui è fuori sul balcone insieme ai panni ad asciugare.. e ora è rientrato in campo il mio E65 regalo storico del mio adorabile Lolò.

Aho... se l'ho sculata meno male... altrimenti CICCIA.
Esperienza utile per rendersi conto di ciò che è veramente importante nella vita.

Ale!

5 commenti:

Riccardo ha detto...

Ale dai mi spiace un casino :(
Cmq non tenerlo al caldo per asciugare l'acqua che è penetrata, secondo me rischi che evapori e finisca nei circuiti, ti servirebbe qualcosa che assorba l'umidità, ma non so cosa consigliarti... Certuni dicono di ricoprire il cellulare di sale in modo che assorba l'acqua ma non so quanto possa contare..

Gabriele ha detto...

Nooo... Ale nn lo accendere... nn provare nemmeno.. tienilo una notte immerso nel riso..
dovrebbe assorbire l'umidità e dunque salvarsi... Incrociamo le dita.. quanto a sfiga nn ne parliamo, due incidenti in pochi giorni e un ginocchio pluridistrutto per essersi schiantato contro i CD di Gigi D'Alessio?!? non so + se piangere o meno..
Un abbraccio
Gabri

Simone86 ha detto...

spero le cose ti vadano bene teso... :(
mi spiace per le 2 situazioni spiacevoli, però per quanto ne so io in termini di assistenza a cellulari bagnati, ha ragione riccardo. Serve qualcosa che assorba l'umidità... e non credo il sale aiuti... perchè se si asciuga ed evapora rischia di compromettere ancora di + i circuiti. perchè non subito ma tenderanno ad ossidarsi e il telefono potrebbe morire tra qualche giorno...
Essendo danno da liquido l'assistenza tecnica nokia nemmeno ti guarderà in faccia :(
devi sperare che 1) l'n900 non abbia i sensori per il danno da liquido. 2) nel caso si ossidasse dovresti aprirlo e provare con uno spray deossidante, ma da quel che ne so si ottiene scarso successo... :(

Speriamo riesca a riprendersi. Il fatto che però si sia spento cadendo nell'acqua ha probabilmente mandato in corto qualcosa...

EdO-Heartless ha detto...

Io sapevo che i cellulari bagnati andavano messi in un recipiente pieno di riso (assorbe l'umidità). Tentar non nuoce!

Simone86 ha detto...

Altrimenti avresti dovuto immergerlo nell'alcool (quello puro) per eliminare l'acqua e i residui dell'acqua. L'alcool può essere tranquillamente passato sui circuiti perché evapora subito e non lasia residui...

Ovviamente non devi accenderlo il telefono per nessun motivo fino a che non si è asciugato...