mercoledì 14 aprile 2010

Meglio un premier Gay che uno leghista?


La mia più che una domanda (la cui risposta è ovvia) è una provocazione.
Il giornale, in merito alle ultime dichiarazioni dell'onorevole Bocchino per mezzo di Klaus Davi, ha tratto la su citata conclusione: meglio un premier gay che leghista.
Da subito mi sono risentito, dicendomi ah bhè se queste sono le aperture della destra di Fini per me può anche morire.... Perchè la frase "persino X è meglio di Y" io l'ho sempre usata in contesti in cui X non splende per una connotazione positiva.

Tuttavia mi sono letto l'articolo e come previsto la frase incriminata è stata una libera interpretazione di due considerazioni distinte.

Ma non è tutto... Nell'articolo non mancano considerazioni allarmanti come quelli sugli omosessuali come viziati preferiti ai celhoduristi...

Leggete e commentiamolo insieme!

http://www.ilgiornale.it/interni/meglio_premier_gay_che_leghista/14-04-2010/articolo-id=437323-page=0-comments=1

ps evitate di leggere i commenti all'articolo..

PPS stamani ho sentito 3tre3 notizie di scandali ecclesiastici su skytg24: un prete pedofilo, un prede omosessuale ricattato dalle parrocchiane e il polverone di polemiche sollevate alle dichiarazioni di Bertone che lega e motiva la pedofilia con l'omosessualità.

Ale!

6 commenti:

Gianpy jump ha detto...

Essere preferiti ai leghisti non è di certo da prendere come un complimento... è sufficiente avere in vita un paio di neuroni per partorire un concetto del genere e quindi anche Bocchino alla fine ce l'ha fatta... Per il resto non ho ancora capito se le aperture di Fini siano solo delle grosse paraculate o meno. Considerando il suo potenziale elettorato dovrei ritenere che sia sincero, ma finchè non si ha davvero la responsabilità di governare è fin troppo facile fare certe affermazioni che ora appaiono solo come il tentativo di conquistarsi il lasciapassare per una futura Presidenza del Consiglio, dato il suo passato ingombrante.
ps. non ho resistito alla curiosità di leggere i commenti all'articolo... ma in effetti dopo 4 o 5 commenti mi erano già partiti i conati di vomito.
Brutti giorni questi: equiparazione gay-pedofili, Francia che protesta e Italia che tace, Consulta che rigetta i ricorsi sui matrimoni gay... vabbè nulla di nuovo in realtà...

signorino tumistufi ha detto...

l'omosessualità è considerata ancora un vizietto?
ma lo vogliono capire che l'omosessualità è come l'eterosessualità?sia nel sesso, che nel modo di vivere le relazioni e i sentimenti..

gigi er libraro ha detto...

come dicevo ieri con lolò, magari esistesse un posto così, meglio noto come où-tòpos (o utopia..), io ci andrei a stare anche domattina!
http://comablog.splinder.com/post/22545149/L%27ANTITERRA
E voi, mi fareste compagnia o preferite stare qua a sopportare tutte ste ca...volate?

gigi er libraro ha detto...

per la serie: tout se tien, me ne andrei anche per st'altra storiella abbastanza rivoltante; considerate che nel simpatico paesello bresciano la gente s'è tanto offesa perchè l'ignoto benefattore invece di farsi i ca..voli suoi, ha scritto questa lettera bellissima & condivisibile in ogni sillaba
http://tresnovios.blogspot.com/2010/04/lezione-con-stile.html

davide ha detto...

Possibile che nessuno se ne esca con una frase: "Molto meglio un premier leale, intelligente, apprezzato e largamente stimato e chissenefrega se sia eterosessuale, omosessuale, musulmano, cristaino, induista, si chiami Alberto o Frank o Abdullah. Basta che governi con responsabilità e coerenza".
Sarebbe una frase cosi strana?

gigi er libraro ha detto...

beh, in Italia SI'