martedì 29 giugno 2010

Dell'Utri condannato a sette anni; riconosciuti i rapporti con Cosa nostra

Il senatore Marcello Dell'Utri e' stato condannato a sette anni di reclusione dai giudici della seconda sezione della Corte d'Appello di Palermo, per concorso esterno in associazione mafiosa. In primo grado al parlamentare del Pdl erano stati inflitti nove anni di reclusione.



Questa è quasi più sconvolgente del coming out di Tiziano Ferro!

Io, per esempio, non me lo aspettavo.

Io credevo a LUI, battevo le mani come tutti alla fine di questo discorso:



Per non dimenticare.

Il fondatore di Forza Italia è un mafioso.


Certo, in TV sentirete forse parlare di più delle 9 ore di operazione di Taricone che non dei 7 anni di condanna a Dell'Utri.

Ma a questo siamo abituati.

Non mi fraintendete: mi dispiace per il buon Pietro. Era solo un ragazzotto, un bel "guascone" come l'ha ricordato anche Saviano, suo compagno del liceo. E anzi, la sua morte è uno di quegli eventi che spinge un po' la nostra visuale sulla vita verso una prospettiva diversa da quella ristretta e limitata dei nostri piccoli problemi quotidiani. Mi dispiace per lui, e penso alla tragedia che rappresenta per i suoi cari.

Ma come al solito la carenza di informazione è denunciata anche dall'approfittarsi di notizie come questa per coprire l'importanza di altre notizie.

Senza contare poi che già aver visto le scene dei finti saluti commossi a Uno Mattina, mi ha fatto girare lo stomaco.


Lolò

10 commenti:

Davide ha detto...

Per esempio, caro Lolò, tu sapevi che dopodomani i giudici si pronunceranno sulla validità o meno delle elezioni in Piemonte??
Probabilmente, e io lo spero fortemente, dal 1 luglio Cota verrà dichiarato ineleggibile. Si procederà a nuove elezioni perchè le ultime sono state falsificate. Si si esatto, le liste che appoggiavano Cota hanno qualcosa come 50.000 firme false. Tenedo conto che i voti di differenza dalla Bresso, che lo hanno fatto vincere, sono 9.000 i conti sono presto fatti.
Insomma la giunta regioanle di una delle più importanti regioni italiane (parlo di importanza economica, non fraintendete) tra poche ore verrà annullata e nessuno dice nulla. Nessuno ne è a conoscenza. A me pare strano. Boh!

Riccardo ha detto...

E' una cosa scandalosa questa, ieri sera al "TG" di canale 5 avran dedicato 2 servizi per sta notizia, che mi spiace dirlo ma mi interessa il giusto visto che si parla di Taricone, manco fosse la regina Elisabetta, poi hanno mandato in onda un servizio sul paracadutismo!!! La notizia su Cuffaro l'hanno data come notizia flash di 30 secondi e di Dell'Utri non ho nemmeno sentito parlare! Che schifo...

rainbowboy ha detto...

ciao..io veramente ho notato ke al tg5 di oggi la prima notizia sia in quello dell'una, sia in questo delle venti, è stata quella di dell'Utri ma ovviamente è stata presentata mettendo in risalto quasi esclusivamente il "parziale assolvimento" per i "fatti politici" come li hanno definiti, piuttosto che la condanna per concorso esterno in associazione mafiosa..

marco ha detto...

Carò lolò,ricorda che lo stato di diritto prevede che ogni cittadino italiano sia innocente fino all'ultimo grado di giudizio.
Non apostrofare Dell'Utri troppo frettolosamente "mafioso".
E scrivi anche che i giudici hanno fatto cadere tutte le accuse di trattative stato mafia.

gigi er libraro ha detto...

andando con ordine:
1. scodinzolini ha colpito ancora!
http://www.tvblog.it/post/20479/il-tg1-racconta-a-modo-suo-anche-la-sentenza-dellutri
2. piemonte: non è esattamente come scrive Davide (anche se in pratica l'esito è quello): una lista pensionati pro-Cota ha presentato firme false di 18 candidati su 19 -> tutte tranne quella del capolista (poi, stranamente, l'unico eletto). Insomma, questo ha messo in lista gente che non conosceva sta lista pensionati e che, quindi, manco ci pensava a candidarvicisi. Così, tanto per avere la cadrega sicura. Cosa ormai appurata: il soggetto è stato rinviato a giudizio per falso ideologico e una perizia calligrafica ha dimostrato che ste benedette firme degli altri candidati le avevano messe lui & suo padre. Na cosuccia in famiglia insomma, che mette in guai grossi la lega, perchè, senza i voti de sta lista truffa, non avrebbe vinto
Nota a margine: la Bresso, che all'inizio aveva denunciato la porcata, in cambio dell'appoggio del neo governatore per una cadrega a Bruxelles, ha ritirato la denuncia e non si è più parte lesa.
Ergo: se, come logica vorrebbe, verrà invalidato il risultato delle regionali, non si sa che succederà!
3. Taricone: mah.. a me sti lutti mediatici fanno solo schifo, per cui non li considero proprio!

rainbowboy ha detto...

Marco hai fatto bene a ricordare l'art.27,2 cost. ma non puoi ignorare che c'è stata una "doppia conforme" (nei due gradi di merito) che ha sulla base di prove ritenute attendibili confermato una responsabilità penale per un reato grave.

Lolò ha detto...

@marco: hai ragione marco. C'è ancora speranza dai! Oppure può andare in prescrizione

Davide ha detto...

@Gigi er libraro: Non è solo la lista dei Pensionati per cota sotto accusa ma anche altre tre liste che appoggiavano cota:
1 Al centro con Scanderebech,
2 quella dei Verdi Verdi,
3 la lista dei consumatori

In pratica i ricorsi presentati sono due (e non dalla Bresso che ha ritirato il ricorso per ottenere la nomina a presidente del comitato regioni). Formalmente se il tribunale dichiara non valide le elezioni si torna alle urne. E' già successo credo in Molise nel '98 ma non sono sicuro.
Se si tornasse a votare il centro sinistra ha già fatto sapere che candiderà Chiamparino. Aspettiamo ancora oggi e domani vediamo!!

gigi er libraro ha detto...

@ davide: perfettamente d'accordo con te, spero sia chiaro; volevo solo spiegare meglio che razza di casino han messo su. Cmq a me il comportamento della Bresso fa abbastanza schifo, ma forse è un problema mio..
Temo che alla fine non succederà niente per evitare casini: per dirla in ciociaro antico, useranno il vecchio motto "quieta non movere"..

Lolò ha detto...

Avete ragione cmq. La notizia è stata data.
Così:
http://www.youtube.com/watch?v=yx4dzLlNlFs