martedì 27 luglio 2010

Odio i condomini.



Sarò particolarmente sfortunato, ma in tre condomini girati in vita NE AVESSI TROVATO UNO ESENTE DA ROTTURE DI MARRONI.

Stasera ennesima sbroccata con la condomina del pian terreno.
Dovete sapere che io sono particolarmente impulsivo nei miei modi di fare, caratteristica che non potete immaginare quanto sia stata mitigata e attenuata dal sottoscritto nell'ultimo quinquennio.
In qualunque situazione tendo sempre a governare le mie reazioni, nessuno più di Lolò sà quanto sia cambiato negli anni con l'auto training... .ma questa qua sotto stasera mi ha fatto veramente svalvolare.

Dovete sapere che il giardino della medesima, costituisce una delle due sponde del cortile d'ingresso al palazzo.
Ecco da 3 anni a questa parte quella sponda è presieduta da un cagnetto pseudo chiwawa maledetto da Lucifero in persona.
Ogni volta che un'anima pia degli otto condomini entra o esce lui di colpo abbaia subodolamente con una voce stridula e infinitamente acuta.
Che il signore non voglia che qualcuno si debba fermare a parlare al citofono, oppure debba sostare davanti al portone in attesa dell'apertura, perchè di sicuro quell'idiota di Sissy sarà li a perforarti i timpani con il suo abbaiare insopportabile.
Se sei 3 piani sopra pensi di essere lontano dal problema?!

SCORDATELO.
Se poco poco fa caldo, e te sei con le finestre aperte quella voce maledetta salirà fino a dentro l'appartamento tutto il giorno tutti i giorni, fin quando l'inverno non ti salverà dall'esame dell'udito, oppure dalla visita dello psicanalista per la lunga esposizione al ringhio di quel bavoso.

Tu entri esci per 4 volte nello stesso giorno!?

Per 8 volte ti devi beccare l'aggressione del rognoso.


Ok ora potrei passare anche per la media vecchietta acida che non sopporta niente, ma cosi non è, ve lo garantisco.

Sapete quante volte con mal di testa, nervosismo, stanchezza o quant'altro sono passato li, e ho innalzato gli occhi al cielo pazientemente? 2 volte al giorno di media per 3 ANNI!


Stasera turbato già di conto mio, salgo su casa... aggressione canina.

Scendo per andare a prendere mia madre in palestra.. aggressione canina... dimentico il secondo casco... risalgo... aggressione. riscendo...aggressione......
A questo punto inizio ad urlare come un indemoniato a cui hanno appena pistato accidentalmente l'alluce per la decima volta in 5 minuti.

" PORCA PUTTANA TROIA BAAASTA BAAAASTA BAAAASTA BAAAASTA"
"MA E' POSSIBILE CHE NESSUNO SI DEGNA MAI DI DIRE QUALCOSA A STO DEFICIENTE DE UN CANE" " MAI UN CAXXO DI RIMPROVERO"

Allontanandomi ammetto che c'è scappato pure un "LIMORTAAa'" diavolo sto a Roma se non lo dico io chi lo deve dire?

FINALMENTE la padrona si degna di uscire e rimproverare la cagnetta stupida
ALZANDO UN DITO IN ARIA. Me ne vado.

Vado a prendere la mamma, torno narrandole dell'accaduto sicuro che da quel momento le cose sarebbero cambiate. Non appena spengo il motorino parte la maledetta a tutto volume. INCREDIBILE, la padrona invece di rinchiuderla dentro casa o darle tante giornalate l'ha rilasciata libera LI in quel fottuto angolo di giardino che tanto grosso è e ovunque può permettersi di costringerla a stare, dove è ritornata all'attacco.
Ecco in quel momento, l'Alessandro vecchio stile è insorto è entrato nell'edificio è stato 10 secondi 10 attaccato al campanello dell'incivile padrona, la quale aprendo mi dice "CHE C'è?"

Io sensibilmente agitato e adrenalinico tento un approccio controllato (per la seconda volta, dopo che l'amministratore l'aveva già ripresa) "IO NON SOPPORTO PIU QUESTO CANE IO NON SOPPORTO PIU QUESTO CANE"
Le sue risposte:
1) "Io non sopporto la gente che scende le scale (condominiali) di notte"
(mia osservazione: tutti i giorni?, tutta la notte?, tutte le ore?, E seppure fosse..: MA CHE VUOI DA ME?)


2) "Se sei esaurito non è colpa mia"

3) "devi avere pazienza e sopportare"

Al che RIESPLODO, e dando libero sfogo al mio vero me (di cui non vado fiero) inzio ad urlare come un indemoniato dicendo "TU HAI UNA CANE CHE ROMPE IL CAXXO A TUTTO IL CONDOMINIO DA 3 ANNI E IO DEVO SOPPORTARE?!"
"IL PROBLEMA è TUO E TU DEVI RISOLVERLO"
"ORA BASTA VADO A RACCONTARE QUANTO SONO ESAURITO AI CARABINIERI (che ho a pochi metri da casa).


Detto fatto, pochi minuti dopo stavo dai carabinieri a farmi dare le indicazioni per procedere con un esposto che sarà consegnato entro pochi giorni.


Io sopporto tutto ma l'arroganza di una persona che in torto marcio ti da dell'esaurito e ti dice di sopportare invece che scusarsi del disagio recato, mi fa SBROCCARE.

Se io avessi visto da parte sua un accenno di costernazione o una mezza scusa avrei pacato i toni e sarei giunto ad un civile colloquio, ma a subire il danno oltre la beffa non ce sto proprio.


Non sapete quante volte la cagnetta Sissy uscita di nascosto la ritrovo fuori al portone del palazzo con la coda tra le gambe e sguardo impaurito, e che immensa voglia di prenderla a calci se non fosse che te fa pure tenerezza.
Ma non appena varca quel cancelletto che la divide dall'ingresso si trasforma nel demonio.


Io non me la prendo con un cane MOLTO STUPIDO ma con i padroni che oltre a non averla educata, ed oltre a non averla MAI MAI MAI RIMPROVERATA quando abbaiava anche per minuti, rimangono anche stizziti se gli dici qualcosa.

Recentemente una vecchietta passata da queste parti è trasalita quasi da infarto secco all'abbaiare del cane; poichè la signora arrabbiata per il coccolone mancato si è GIUSTAMENTE permessa di dare un calcietto alle inferiate dicendo qualcosa alla bestia di Lucifero, la figlia HA OSATO USCIRE ED INFIERIRE CONTRO LA MIRACOLATA OTTANTENNE.
Cioè cose dell'altro mondo...


tutto questo per dire cosa?
NON ANDATE A VIVERE DENTRO I CONDOMINI SE POTETE SCEGLIERE.


Io sogno la mia villetta, anche a schiera con entrata indipendente dove nessuno deve rompermi i coglioni con cani non educati, lanci di ciocchi per scale (anche questo mi è successo), con vecchiette tenute in vita solo dal demonio che ti dicono di NON PATTINARE DENTRO CASA ALLE 16 del pomeriggio perchè lei deve riposare (ovviamente questo senza che io avessi mai posseduto pattino alcuno e per giunta in 55mq della vecchia casa).

Voglio la mia casa, dove faccio il rumore che voglio, dove sono io a pagare e decidere quando fare i lavori, e dove non ho vicini matti e maleducati.
A costo di andare a vivere fuori dall'anello del raccordo...
la mia casa deve essere il regno della pace e la casa del demonio quando LO DECIDO IO!


Ale!

14 commenti:

Gigi ha detto...

Insomma...nella villetta a schiera devi fare i conti comunque con i cani dei vicini...pure io ne so qualcosa.
E comunque se vuoi cazzo, un cane riesci ad educarlo. Se gli fai capire che non deve abbaiare, smette. E' tutta questione di menefreghismo purtroppo.
I cani non sono stupidi, sono alcuni padroni idioti.

Gigi ha detto...

Scusa il doppio commento, ma poi dico, a loro per primi non da fastidio quest'abbaiare ossessivo?
Me lo sono sempre chiesto.

Alessandro! ha detto...

Vedo che pure tu sei stato vittima di inciviltà umana caro Gigino.
Uniamoci nella lotta alle padroni deficienti!

Gianpy ha detto...

Come ti capisco!!! L'anno scorso ho vissuto la stessissima esperienza anch'io...solo che si trattava di un mastino napoletano (bellissimo peraltro) di nome Ettore.
Feci una piazzata dal mio balcone nei confronti della padrona che chiacchierava amabilmente in giardino con le sue amiche... vabbè, effettivamente un po' me ne vergogno, perchè, anche se stranamente non mi uscì fuori nessuna parolaccia, è pur vero che qualche decibel me lo potevo risparmiare...
Quello che dice Gigi sul menefreghismo di certi padroni è purtroppo la triste verità. In questi casi è opportuno che tutti i condomini siano concordi nel procedere contro l'inquilino, ma ovviamente c'è sempre chi si tira indietro o chi lascia che siano gli altri a risolvere la faccenda, pur condividendo lo stesso disagio.
Spero che a te vada meglio ;)

Manu ha detto...

Sarò crudele nel pensiero......ma al tuo posto un bella dose tripla/quadrupla di lassativo glielo avrei somministrato volentieri (logicamente quando la befana era beatamente a riposo nel pomeriggio......).
Ora vivreste tutti in santa pace senza rottura di caxxi :p:p:p

Arturo ha detto...

E che dovrei dire io afflitto da uno yorkshilde assassino che si piazza sotto la finestra ,della mia camera nell'appartamento dell'uni, ed abbaia puntuale dalle 17 alle 19.30; ovvero quando lo studio pomeridiano raggiunge l'akmè? oppure del fox terrier (per cui lo ammetto ho emesso una fatwa) che abbaia in maniera incessante quando i vicini arrivano od escono (ed escono continuamente)? No parliamone. Caro Ale puoi avere anche mille metri di terra ma i cani ti perseguiteranno sempre.

gigi er libraro ha detto...

stress da condominio? Uh, questo dei cani e/o delle rumorate è il minimo.. prova a vedere cosa non può succedere quando si tratta di fare le divisioni delle spese condominiali: acqua, luce, qualche ristrutturazione (dai cornicioni a una passata di bianco per le scale)
Con tutte le case che ho girato, posso dire di aver visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare.. diciamo che la scena tipo rimane sempre questa
http://www.youtube.com/watch?v=JvMUA0NqhZA

Davide ha detto...

MA lascia perdere la villetta a Schiera. Io ribadisco la mia offerta ... mi viene a fare da gardiniere. La casa è isolata, all'ingresso di un bosco, vicini non ce ne sono se non a 300 metri. Luminoso vista mare!. No vista mare no, sto sulle alpi maledizione.

gigi er libraro ha detto...

il discorso di fondo però è questo: noi possiamo sceglierci gli amici, i fidanzati, la compagnia che vogliamo. ma il vicinato nno: tocca beccarci quello che ci capita, nel bene e/o nel male
E visto che la situazione alloggi è questa, purtroppo
http://espresso.repubblica.it/dettaglio/casa-la-prossima-emergenza/2131358
non è che ci siano vie d'uscita praticabii per noi comuni mortali; situazioni tipo un villone da 5478 ettari ovviamente sono fuori target (almeno per me, che passerò ferragosto a fare l'ennesimo trasloco)

vento18 ha detto...

vedi Ale, io parlo da padrone di cani,a casa mia i cani sono una malattia contagiosa, sono cresciuto con boxer, alani, terranova,dobermann,levrieri seguggi e chi più ne ha più ne metta...
ma sono stato morso solamente da un cagnetto di questi (modello posseduti), questo accade perché quezti cani hanno fondamentalmente 2 proiblemi:
1) sono piccolissimi e la paura li assale...quindi più facilmente diventano aggressivi
2) padroni cretini, che viste le dimensioni da roditore dell'animale si auto-convincono di non avere a casa un cane e quindi di non dare fastidio,

piccolo consiglio, cerbero puoi fartelo amico, dagli da mangiare ;) quando passi (magari qualche carezza quando entrate in confidenza ma occhio a non farti mordere), per la padrona e meglio non ascoltare i miei consigli sarebbero un tantino estremi...

se ti può consolare la vecchia ossessionata dai miei pseudorumori l'ho avuta pure io....era convinta che quando studiavo tenevo una bottiglia di plastica sotto i piedi e ci giocassi (ho visto casi meno gravi ricoverati nei reparti di psichiatria), pazienza....

e per finire, che significa ciocco/ciocchi, sarà mica una nuova disciplina olimpica, il lancio del ciocco, insomma cosa ti hanno buttato addosso che3 non l'ho capito?

ps. ma lolò è andato a fare la passeggiata con il tipo del post di sotto...e da un po' che non si vede/legge...

Lolò ha detto...

Lolò oggi ha rubato un 30, e domani c'ha un altro esame ancora più difficile da rubare.

Fatemi fare il mio mestiere di ladro :)

Dopo domani torno :P

JC ha detto...

Quoto vento18: un biscotto per cani quando passi e vedrai che esorcizzerai il piccolo demonio

gigi er libraro ha detto...

in bocca al lupo, allora!

vento18 ha detto...

immaginavo..complimentoni Lupin ;-p