mercoledì 25 agosto 2010

Che giramento di palle! (di vetro)



Pubblico questo video, simile ad uno già pubblicato tantotempofa, per 3 motivi:

1) Mi affascina quest'arte del far girare le palle. Oddio alcuni sono davvero dei fenomeni a far girare le palle, dei veri artisti in questo senso, ma limitatamente alle palle di vetro (o di cristallo) non se ne vedono tanti di artisti in giro, e a me invece piace molto vedere queste sfere volteggiare come se fossero bolle di sapone. Starei ore a guardarle. Un po' come il fuoco: starei ore a guardarlo, se non facessi il pompiere. Penso che la motivazione atavica di questa mia attrazione derivi dal film Labyrinth con David Bowie, Jennifer Connelly, e un George Lucas come Produttore Esecutivo: un capolavoro del genere, lo consiglio a chiunque se lo fosse perso; me lo vedevo a rotazione con mia sorella quando eravamo piccoli.

2) Il tizio è giapponese e si sta esibendo a Tokyo, città dove sento che un giorno, non troppo lontano, starò anch'io.

3) Sempre per il fatto che il tizio è giapponese e io ho iniziato da poco un corso di giapponese (con il programma Rosetta Stone per PC, e altri ebook allegati). Non so quanto ancora continuerò. Mi piace riuscire a capire quello che mi viene detto anche se solo limitatamente agli argomenti e alle situazioni che il programma mi ha insegnato finora ["ONNA NO HITO TO ONNANOKO WA RINGO TO GOHAN O TABETE IMASU!" = la signora e la bambina mangiano la mela e il riso... per dire..]. Ma data l'inutilità dell'imparare il giapponese all'acqua di rose, visto che probabilmente quello in giappone non sarà il mio prossimo viaggio, e siccome forse sarebbe molto più utile migliorare l'inglese, è molto probabile che lo abbandonerò presto.

SAYOUNARA!

Lolò

Nessun commento: