mercoledì 25 agosto 2010

E dopo?



Bossi: "Elezioni tra novembre e dicembre" 19.08.2010.
Bossi: si va avanti cosi', senza Udc e no elezioni 25.08.2010.


E' chiaro come il bamboccio del carroccio sia alla frutta come il suo re-suddito Silvio; ciascuno legato all'altro durante l'inevitabile approdo alla fine di una politica nefasta, populista e soprattutto lesiva, battezzata col nome di berlusconismo.

Parliamoci chiaro se non è fra qualche giorno lo sarà sicuramente fra qualche mese;
Silvio cadrà.

E' ora di iniziare a pensare ad un dopo che rappresenti radicalmente LA SVOLTA di intendere la politica.
Inutile dire come il PD e a mio malincuore anche Antonino (badate non ho scritto IDV) non possano conciliarsi con questo cambiamento.
Abbiamo bisogno si di onestà politica alla DiPietro, ma abbiamo bisogno anche di INTELLIGENZA politica e soprattutto lungimiranza in pieno stile Berlinguer.
Certo non possiamo legarci ad una ormai e per fortuna sorpassata e datata falce e martello; nemmeno al mero antiberlusconismo di DiPietro, e nemmeno ai mille zombie (Bindi Fassino D'Alema Bersani e company) che si continuano a considerare sfacciatamente l'alternativa nuova dopo infinite dimostrazioni negative.

Abbiamo bisogno di qualcuno che investa in questa nazione, che dica cose sensate e al passo con i tempi. Abbiamo bisogno di qualcuno che riesca a comunicare con il mondo cattolico, ahimè molto radicato in Italia, ma che allo stesso tempo punti laicamente sempre avanti.

Io non trovo una persona più indicata di Nichi Vendola.
Io SPERO E CONFIDO, che a sinistra si facciano veramente le primarie (probabile utopia), ma noi elettori dobbiamo compattarci votando comunque l'unica persona che si merita rispetto e che possa essere veramente considerato il primo successore, anzi l'evoluzione di Berlinguer. Sarebbe splendido se ad esso si legasse anche il giustizialismo dell'IDV ma condotto da un DeMagistris.
Basta con falce e martello, basta con Pd e le trame filoberlusconiane del suo D'Alema, basta con solo l'antiberlusconismo E SICURAMENTE BASTA CON STO CAXXO DI VELTRONI CHE RICICCIA FORI OGNI SANTA VOLTA CHE SE VOTA.
Benvenga Fini se si volesse candidare autonomamente a destra presentandosi come unico vero partito di destra europea.
Tutto il resto è mondezza, che nel bene o nel male sopravvive solo col sistema berlusconiano.





Se ha vinto per DUE VOLTE contro destra E SINISTRA (pd) in una regione del SUD, io voglio credere che possa farcela anche in Italia.


Ale!

10 commenti:

G ha detto...

No Silvio non cadrà.
Sono tutti troppo legati alle poltrone.

KingLuchas ha detto...

una bella battaglia elettorale sarebbe Vendola contro Fini.

gigi er libraro ha detto...

beh, per limiti anagrafici (beati voi!!) non so quanto ricordiate l'aria che tirava nel 92-93 (l'epoca di mani pulite, per capirci); ci sono analogie, ma anche tante differenze
Anche allora tirava pesante un'aria da fine regno (quello del CAF, l'asse Craxi-Andreotti-Forlani che se la comandava); MA c'è una differenza enorme: i media, TUTTI, cavalcavano la voglia di repulisti. Oggi tg (ossia la SOLA fonte di info per il 60% degli italioti) & parte della stampa (non solo le tante voci del padrone, ma anche il Pompiere della sera) non hanno ancora capito da che parte buttarsi e traccheggiano cercando di vedere che succede.
La cosa che mi preoccupa di più è che non vedo nessuno che abbia un minimo di progetto e/o sappia cosa fare non dico tra 3-4 anni, ma semplicemente domattina!

PS: Ale, come mai tra le tante variabili che hai citato manca del tutto Grillo?

Davide ha detto...

A Gigi rispondo io (non a nome di Ale ovviamente): Perchè Grillo non è credibile nemmeno un po'! Anche il suo è populismo, dalla parte opposta ma populismo resta.
Comunque, venendo al post, vorrei tanto credere anche io che Vendola possa vincere in Italia. E concordo che Vendola Fini sarebbe una bella battaglia elettorale.
Sicuramente Berlusconi è ormai alla fine, non credo che vinca ancora se continuano a candidare lui ... Speruma va. Il cambiamento cmq arriverà, o Fini o Vendola sarà sempre meglio di adesso

rainbowboy ha detto...

sottoscrivo in pieno il post..anche io sto dicendo da giorni che il tandem migliore sarebbe vendola-de magistris..

MirkoS ha detto...

Una piccola critica a @gigi er libraro. Tu dici che i giornali "non hanno ancora capito da che parte buttarsi"... ma fosse così io loderei la stampa italiana. Il giornalista VERO non si butta nè a sinistra nè a destra, ma informa il lettore e lascia questi riflettere e prendere una decisione. Lasciamo ai giornali di partito patteggiare per l'uno o per l'altro. Oggi per capire la verità su una notizia bisogna acquistare minimo 3/4 giornali e solo così forse si riesce a capire chi sbaglia e chi ha ragione. Non è degno di un paese democratico.

Se oggi Berlusconi scoreggia, i giornali di sinistra diranno che è il responsabile dell'inquinamento atmosferico, i giornali di destra che ha dato una ventata di freschezza al clima. Ma si può continuare così?

gigi er libraro ha detto...

Vedi Mirko, l'età avanzata ha anche un piccolo effetto collaterale: la disillusione!
Ovviamente sono d'accordissimo sul fatto che un giornalista VERO non DOVREBBE buttarsi nè a destra nè a sinistra; ma il senso della frase che tanto ti scandalizza è un puro & semplice dato di fatto, che ci piaccia o no.
Visto che nella vita mi è capitato di bazzicare fin troppo a lungo il mondo dei pennivendoli, so benissimo di cosa parlo, purtroppo..
Cmq un buon quadro del reale state of the nation è qui
http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/08/25/bossi-tiene-in-vita-il-governo-berlusconi-ma-la-tregua-di-lesa-durera-pochi-mesi/53109/

E questi sarebbero i politici attenti solo agli interessi dell'Italia? Ma guarda te se mò me tocca dà ragione a "Famiglia cristiana"…

gigi er libraro ha detto...

Postillina su Grillo: non ignoriamolo, chè di voti non ne prenderebbe pochi (sempre che ci piaccia o no). Dire che sia casinaro, populista eccetera è fare un commento, non un'analisi.
E attenti pure a Montezemolo: se si presentasse pure lui, si porterebbe dietro il Pompiere della sera, Confindustria e un bel po' di "bella gente" [ovviamente il "bella" è ironico..]
Eh, ci sarà tanto da divertirsi nelle prox settimane..

Alessandro! ha detto...

semplicemente penso questo: Grillo serviva e serve per sollecitare l'attenzione popolare sullo schifo bipartisan del mondo politico. la teatralità della sua dialettica positivamente populista sono state e saranno chiave di volta per il risveglio popolare dal triste sogno pd e pdl unica alternativa. fatto e detto questo io riterrei giusto che il politico torni a fare veramente politica, ed in questo ci vedo calzantissimo Nichi. se Grillo continuerà a farsi promotore di pubblica ed efficacissima denuncia di malapolitica e disonestà a metà strada tra un poltico ed un giornalista farà solo del bene. io lo vedo come un mezzo per per arrivare ad una sana politica non come il sostituto. lui fa bene a criticare aspramente chiunque e ha fatto bene a mettere in moto un movimento politico sano pulito nuovo, ma questo deve trovare un suo spazio insieme a partiti come Idv e Sinistra e libertà fungendo da esempio di onestà politica e operando una sorta di monitoraggio popolare del sistema. non può pensare però di sostituirsi alla politica perchè io una persona con idee onestà e scevro da inciuci come Nichi lo preferisco ad un grillino perchè in più ha il linguaggio giusto che dovrebbe mantenere un politico. il girllino deve allearcisi fornire idee e monitorare e poi col tempo anche crecere e prendere il suo posto.

gigi er libraro ha detto...

Condivido.
E ti aggiungo un altro dato, che *stranamente* sta passando tanto sotto silenzio.
Questa è un'ANSA di ieri (testuale):
ROMA, 26 AGO - ‘Dobbiamo rinunciare ad una quantita’ di regole inutili: siamo in un mondo dove tutto è vietato tranne quello che è concesso dallo Stato’. Lo ha detto il ministro dell’Economia Tremonti ieri al Berghem fest, sottolineando che ‘robe come la 626 sono un lusso che non possiamo permetterci.
--
NB: la 626 è la legge che regola la sicurezza sul lavoro. Non è un lusso, e lo dimostrano le troppi morti bianche, dalla Tyssen in poi. Perchè nessuno dice niente su st'abomionio mentale? Non sarà perchè TremoRti è uno di quelli che può diventare premier a breve, quando il nano malefico si arrenderà e/o verrà cacciato? Eppure in Italia solo ieri morivano 2 operai; nonostante la pausa estiva di manager, giornalisti e parlamentari..