giovedì 9 settembre 2010

Amare

Amare è condividere un sogno, un progetto, una vita, la gioia, l'esistenza.
Amare è tutelarsi, essere una spalla, una coperta, una tana.
Amare è avere dei ricordi insieme.
Amare è essere una persona sola.
Amare è mettersi in discussione per il bene comune.
Amare è condividere i dispiaceri.
Amare è soffrire per la sofferenza dell'altro.
Amare è voler dare la propria vita per l'altro.
Amare è proteggere.
Amare è avere uno scopo nella vita.
Amare è meraviglia.


Io mi sento in dovere di dover dedicare questo post a papà A. per dirgli GRAZIE di avermi dato l'opportunità di godere di un sentimento cosi nobile, tramite suo figlio Lorenzo, la mia missione, il mio scopo, la mia vita, la persona che amo, e prometto di amare.

Ale!

11 commenti:

Davide ha detto...

Io sono proprio felice di aver incontrato due persone come voi sul mio cammino. :)

rainbowboy ha detto...

Ti confermi sempre la persona speciale che sei..e sicuramente 6 l'unico in grado di dargli tutto ciò di cui sente il bisogno adesso e sempre..

Francesco ha detto...

Bellissima la poesia, bellissime le tue parole!
Evviva l'Amore!

Anonimo ha detto...

Dolce bimbodoro :)
Alessio

gigi er libraro ha detto...

sono semplicemente orgoglioso di conoscervi & ammirarvi.
punto

Kochi ha detto...

Non so quante volte ho riletto le tue righe so solo che ogni volta mi hanno dato sensazioni diverse con un denominatore comune: AMORE. Se la fortuna esiste, l'esservi incontrati ne è la conferma. Grazie per renderci partecipi dei vostri bellissimi sentimenti

gigi er libraro ha detto...

Non sono d'accordo.
Se una coppia sta insieme da 6 anni (o qsa di più), la fortuna c'entra mooolto poco; quello del caso potrebbe essere un discorso valido per un colpo di fulmine dopo il primo incontro (però se ricordo quel che raccontarono in Alo's creek non credo sia il loro caso), ma dopo tutti questi anni, all'eventuale fato s'è sostituita tanto tempo fa la loro ferra volontà di stare insieme, "nella buona e nella cattiva sorte".
E li ammiro ANCHE per questo

Manu ha detto...

Ale....quanto sei dolce :)
Dopo anni ed anni che ormai vi leggo nn avrei immaginato che da te uscissero parole così belle!!!
E l'espressione che mi ha compito di più "Amare è soffrire per la sofferenza dell'altro" ti rende, ai miei occhi, molto molto più UMANO (ti leggevo sempre dal lato casinista, incazzoso).
Lolò è fortunato come lo sei tu con lui :)

Lolò ha detto...

Siete troppo troppo carini, grazie.

Kochi ha detto...

@ gigi er libraro
la fortuna era riferita al fatto che le strade della vita di questi due splendidi ragazzi si siano incrociate. Lungi da me sminuire il loro incontro e la loro storia anch'io la seguo, silente, da tantissimo tempo e non posso che essere d'accordo con te su quanto dici.

LeMon ha detto...

vi completate l'uno nell'altro. :)
L'amore è così.