sabato 30 ottobre 2010

Milano,Milano,Milano









Milano da tutti bistrattata per la sua nebbia, il freddo del suo clima e della gente che l'abita in verità in questi tre giorni di vita milanese mi ha sorpreso per il suo temperamento europeo, moderno e tollerante.
Si è vero non è NYperò penso sia la città più europea e vivibile per una persona che cerca servizi, efficenza e tolleranza,
In questi tre giorni i mezzi pubblici sono stati ineccepibili, rapidi, puntuali e PULITI; che soddisfazione essere in metro e nel contempo stare su facebbok oppure comprare una bibita o un giornale vicino alla banchina!
L'offerta commerciale poi è imparagonabile, vai in giro per il Corso e ti sembra di essere ad Oxford Circus con negozi all'altezza dei fratelli anglosassoni.

Una cosa che mi è saltata all'occhio è stata il numero di omosessuali o per lo meno persone che vi si atteggiano pesantemente in circolo per le strade! sarà anche che sti milanesi si atteggiano da fighettini e in piu usano quella vocetta... "te capì??" e quindi ti confondono però è pur sempre palpabile la maggiore tolleranza e la spensieratezza con cui si gira per le strade rispetto a Roma.

in questi giorni ho alloggiato dal buon fratellino 223, con cui ho inevitabilmente cantato e diviso una splendida cena ad un giapponese all you can eat che da solo mi fa sfanculare tutti i cloni romani provati. Discutibile nella prima accoglienza, perdonato però visto l'eccezionalità della sua giornata, mi ha dato una camera tutta per me e mi ha fatto sentire a casa. Se solo avessi avuto piu tempo avremmo potuto creare-incidere qualche pezzo :)

dopo 3 giorni volati oggi me ne ritorno a casa, sicuro del fatto che in una città come questa potrei vivere tranquillamente.... certo però se devo lasciare la mia antica e a volte sporca Roma lo farei solo per un passo piu grande come London o Ny!

ma mai senza Lolò!

piccolino oggi ti bacio e sniffo tutto il collo!!

Ale!

6 commenti:

SkraM ha detto...

Non so a Roma ma a Milano di gay ne trovi a mucchi specie nel centro.

Da sempre Via Sammartini (zona Stazione Centrale) viene da molti chiamata la gay street ma in verita la gay street per antonomasia per me e' Corso Vittorio Emanuele (il corso che collega Duomo a San Babila) se poi entri in rinascente quasi la meta' dei clienti maschili son gay.

MirkoS ha detto...

Io ho girato Milano per un po' quando sono stato per lavoro nel varesotto, a parte i servizi impeccabili e le giornate shopping, non mi entusiasma molto come città per viverci. E troppo una città da giacca e cravatta, da fighettini, da incontri nei locali. Io che invece adoro le passeggiate per i corsi, i ritrovi nelle piazze preferisco di gran lunga Roma che grazie al suo clima ti permette di fare queste cose.

E, comunque, lo ripeterò fino all'infinito, l'Italia è bella tutta da Nord a Sud, in ogni posto troverai qualcosa che ti piace un po' di più.

rainbowboy ha detto...

No, io invece mi ritrovo con la descrizione di Ale...negli ultimi anni ci sono stato diverse volte..non l'ho girata tantissimo, perchè ci sono stato per sbrigare solo alcune faccende personali e non per divertimento..però ho respirato davvero un'aria diversa..già come ho messo piede fuori dalla stazione centrale..per carità Roma è stupenda..però Milano mi ha dato una sensazione di maggior ordine, pure nel decoro delle strade..mi ricordo ke la prima mattina affacciandomi dalla finestra del B&B vedevo tutta la gente ordinata ai semafori ad attraversare, scorreva tutto talmente preciso che sembrava fosse coordinato da qualcuno..sono rimasto sbalordito perchè effettivamente la pensavo peggio..e poi davvero molti ragazzi gay..al mc ricordo una coppia tenerissima di ragazzi di primissima mattina con gli zaini seduti che si scambiavano coccole senza nessuno che gli buttasse occhi malevoli addosso..poi ovviamente tantissimi immigrati che perlopiù mi davano l'impressione di essere gente abb integrata e mi sono domandato come fosse compatibile quello che vedevo con l'escalation di successi elettorali di un partito xenofobo come la Lega..Magari mi sono fatto un'idea affrettata e parziale ma a me piace come luogo..

Davide ha detto...

Ok devo difendere Torino. :)
Anzi non lo farò, vi invito e basta e vedrete voi stessi la differenza :D

desaparecido ha detto...

Non sono mai stato a Milano, quindi non ho nulla da dire, ma quanto è dolce la fine del post col salutino a Lolò !!

PS: in effetti l'unica cosa che so sulla città è la storiella dei due gay in piazza duomo dove uno dice all'altro: " guarda-mi-lano !" .

ok lo so, è una cazzata atroce che mi potevo/dovevo risparmiare.

vabbè ciao gente.

Lolò ha detto...

@desaparecido: ahahah! un punto per te! bravo! sei stato audace ed è apprezzabile XD