mercoledì 17 novembre 2010

Una Mamma al Quadrato



Dal lontano 2008, questo blog si è plasmato e cambiato.
Nasceva con nessun obiettivo preciso, se non quello di accorpare due blog in uno per mettere in atto (sebbene virtualmente) i primi tentativi di convivenza.
I tentantivi andarono bene e col tempo il blog acquisì una sua forma; per molti divenne un sito dove perdere qualche minuto in allegria e per altri una testimonianza che anche l'omosessualità può essere sdolcinatamente e noiosamente normale.
Noi non ci siamo mai sentiti dei modelli da imitare ne delle star, semplicemente siamo stati sempre noi stessi, una coppia con un vissuto, delle esperienze, delle famiglie ed una vita in condivisione.
Se questo per qualcuno può essere motivo di sorpresa o d'interesse per poterne trarre dei suggerimenti da applicare nella propria vita, perchè no? noi ne siamo fieri e felici senza presunzione.
Poichè in questi anni ci sono arrivate decine di lettere/email, a cui abbiamo sempre risposto con estrema partecipazione, un'ultima lettera mi ha ispirato a mettere in atto un progetto che avevo in mente da tanto.

Spesso ci ritroviamo qui a discutere di coming out, rapporti familiari o semplicemente della nostra idea d'amore; in tutte queste occasioni abbiamo dato sfogo alle nostre opinioni di ragazzi/e diretti interessati, ma mai abbiamo interpellato un "adulto" un genitore.
Volendo dare sfogo anche all'attivista gay friendly che c'è in mia madre Susanna ho pensato di dedicarle un piccolo spazio in questo blog, in cui risponderà a vostri quesiti, sfoghi o ad ogni vostra perplessità necessitante dell'opinione di un genitore, o in cui lei stessa talvolta scriverà quello che le balenerà per la testa.


Domani pubblicherò la lettera che mi ha stimolato a ricorrere anche al consulto materno e che mi ha stimolato a mettere in piedi tutto questo.


Per ora sappiate che chiunque volesse scriverle per un qualsiasi tipo di consulto è liberissimo di farlo all'indirizzo di posta elettronica: unamammaAlquadrato@gmail.com

In fondo il supporto e l'affetto incondizionato di mia madre mi hanno talmente aiutato quando ne avevo bisogno, facendomi crescere maturare ed essere la persona quale sono, che se ora ci fosse qualcun'altro che potrebbe beneficiarne PERCHE' NON METTERLO IN CONTATTO?


Ale!

4 commenti:

Davide ha detto...

Io già amo la posta di Susanna :D
Mi sarebbe servita qualche tempo addietro ... ormai non credo più ma mai dire mai.
Ad ogni modo mi pare una bellissima idea e tua madre mi sa tanto di persona bella bella. :D

Daniel S. ha detto...

Per prima cosa vorrei fare i complimenti a mamma Susanna per dedicare del tempo a chi non ha una mamma per potersi confidare.. non è il mio caso e mi ritengo molto fortunato, ma la mia dolce metà avrebbe tanto voluto una mamma così.

ps: sono nuovo a scrivere ma vi seguo da un pò:) il blog sta diventanto sempre + bello!

Riccardo ha detto...

Tua madre è sempre un mito di mamma!! =D

Manu ha detto...

Grazie mamma Susanna!!!!
Sicuramente Lè romperò le scatole un giorno o l'altro :-)))
Un consiglio di una mamma così speciale nn può che rendermi più uomo.