mercoledì 30 marzo 2011

Mentre il pagliaccio faceva il suo show...



Mentre il pagliaccio faceva il suo show, buttando in caciara e dicendo di essersi comprato persino una villa a Lampedusa, dirottando su di lui tutte le attenzioni mediatiche, a Roma, in parlamento veniva spostato all'ordine del giorno (GUARDA CASO) la discussione sulla legge che manderà in prescrizione il processo Mills e quindi anche quello di altre persone che si vedranno negato il proprio diritto alla giustizia PUR DI SALVARE SUA MAESTA'.

Spostando ad oggi la discussione della vomitevole legge ad personam con la scusa di "rendere breve i processi", automaticamente vengono accorciati i tempi per il suo voto.
Praticamente siamo davanti al solito squallido teatrino politico-mediatico....

Come se non bastasse alla contestazione del tutto da parte di Franeschini segue lo scontro politico istituzionale tra quello che dovrebbe essere un ministro E NON UN SCARICATORE DI PORTO, e la presidenza della camera.




VERGOGNA.

Ale!

3 commenti:

gigi er libraro ha detto...

Hai presente il finale de Il caimano (gli ultimi 10 minuti circa, per capirci)? Mi sa che er sor Nanni è stato tanto profetico..

Davide ha detto...

il senso della misura in Italia è stato sorpassato da tempo. In ambienti istituzionali anche la forma è sostanza e l'istituzione va rispettata a prescindere. Senza cadere nella retorica ma per un semplicissimo motivo: rappresenta la sovranità di uno stato di diritto. Ci stiamo avviando, anche abbastanza velocemente, alla cancellazione di uno stato di diritto. Fa paura.

gigi er libraro ha detto...

a propò dello show isolano: l'avete vista sta perla nel backstage?
http://www.youtube.com/watch?v=nDOuabE_Mdk