mercoledì 11 aprile 2012

Time lapse - il trascorrere del tempo

Ieri mattina ho preso il mio vecchio Nokia N95, lo attaccato ad un supporto, l'ho puntato ad un piccolo girasole che sto facendo crescere per esperimento in un piccolo vasetto, e ho impostato l'esecuzione di una foto al minuto.

Poi sono andato a studiare, tutto il dì, e la sera sono tornato a riprendere il cell e vedere cosa è uscito fuori. Ho "incollato" le 500 foto insieme, e ciò che ne è risultato è il seguente video, che è in assoluto il mio primo time-lapse:



Carino.. (ho messo una musica a caso in sottofondo)

Rivedendolo mi vengono in mente un paio di cose:

Primo: che nonostante la mattina fosse un po' secco e senza vita, con un po' di acqua in un paio d'ore si è ripreso completamente. Tutti abbiamo bisogno della nostra acqua.

E secondo: che mentre noi perdiamo tempo appresso alle nostre piccole cose, il mondo intorno noi si trasforma, anche se non lo vediamo perchè lo fa troppo lentamente. E piano piano cambiamo anche noi.

Mi sono appena divertito a rileggere questi post, ovvero quelli relativi al QUIIIZ domenicale.

Chi se lo ricorda? :)

Sono solo di un paio di anni fa ma a me sembra un'altra vita.

Ho un po' di malinconia per una certa spensieratezza che traspare, per i rapporti persi con alcune persone, e per il tempo che non posso più dedicare a certe cose.

Ora il mio tempo deve essere concentrato al massimo per concludere gli studi al meglio nel minor tempo possibile.

Sento che questo traguardo significa per me una catarsi. Significa sì gestire nuovi problemi, ma con l'indipendenza e con il tempo libero. Significa dunque riprendere un po' quella spensieratezza, e dedicare il tempo off da lavoro a ciò che mi piace.

Sì, lo so che per tutti è un momento un po' catartico. Ma vi assicuro che ho ben presente la catarsi che rappresenta per tutti, e la catarsi che rappresenterebbe per me.

E i rapporti con le persone?

Behh, quella è un'altra storia..

Vecchi rapporti moriranno del tutto, altri, magari, germineranno di nuovo.
Recenti rapporti crescono, altri volgono al termine.
Nuovi rapporti si creeranno.. e penso che questa sia la vita.

Insomma, vedo una luce in fondo al tunnel: vado verso a luce!!

VADO VERSO LA LUUCEE

http://www.cittadinirovereto.it/diario/wp-content/uploads/2009/03/light-tunnel.jpg

...

http://thumbs.dreamstime.com/thumblarge_598/1302377511cuX060.jpg

Lolò

9 commenti:

Marco ha detto...

Adoro i time-lapse e pure i girasoli. Due buoni motivi per cui quest post mi piace.

La verità, però, è che mi piace ancor più il tema.
Hai ragione in tante cose. Circa i cambiamenti nei rapporti, ma anche sul modo di vivere e vedere le cose.

Per quanto riguarda il primo punto mi è capitato di "tirare le somme" della situazione tempo fa. Infatti ho "resettato" le foto sulla mia bacheca con la promessa di riempirla di volti e storie che fanno parte della mia vita attuale. Con il passato ci si può sempre confrontare ma non ci si può rimanere legati a lungo altrimenti si rischia di perdersi tutto quello che il presente ti può dare.

Per quanto riguarda la spensieratezza...Ci pensavo solo ieri quando volevo mostrare alcuni disegni ad un amico e sono finito sul mio Live Space. Ho trovato un post scritto il primo anno di uni. Sembro un altra persona, e forse lo ero davvero.
L'altro giorno ho sigillato tutti i miei ricordi di vita prima del viaggio in India in una grande scatola. Mi sono ripromesso di aprirla tra 10 anni quando, forse, mi stupirò di quello che ero trovandomi ancora diverso in tante cose e uguale (se non peggiorato) in tanti altri aspetti.

E nulla. Vabbè. Mi sono dilungato, come sempre, troppo. Ma il topic mi piaceva.

Un abbraccio a te, Alè, e un saluto al girasolino! Che cresca sano, forte e bello! :D

Lolò ha detto...

Grazie Marcolino :)

dario ha detto...

A parte la "mia meraviglia" per aver fatto questo video che è lo specchio della vita, ciò che mi fa riflettere è la seconda parte del post.
Sono andato un pò a rileggere quelle famose domeniche dei quiz e il mio nervosismo perchè non potevo mai parteciparvi, ma ciò che mi ha impresso è stato il numero dei lettori che vi partecipavano. Cose lontane mille miglia dai momenti attuali. Siamo rimasti veramente in pochi di quegli anni.......
Però vorrei che almeno a voi/noi rimanesse quello che tu chiami SPENSIERATEZZA. Vi/ci mantiene giovani pur andando avanti con gli anni e non sai caro Lolò quanto sia bello fare come Marco e fra 10 anni riaprire un pacco per dire: ma guarda che ho fatto? ma com'ero? però?
Insomma ci saranno tante domande tutte con un'unica risposta: il tempo passa ma io so sempre Lolò,Marco, Dario etc...con i miei dubbi, le mie certezze, le mie aspettative.

Lolò ha detto...

Insieme alla spensieratezza e al tempo libero tornerà anche l'impegno per alcune iniziative che sono state messe in cantiere, e che so piacerebbero moltissimo a tanti utenti del blog, che torneranno cinguettanti :)

Ma ci sono, lo so

cip cip

gigi er libraro ha detto...

bel video e complimenti per come hai montato il time lapse!
forse però era meglio un'altra colonna sonora: una cosa new age (tipo Enya) o "As time goes by" (cfr. Casablanca, il film: hai presente "suonala ancora, Sam!"? ecco, quella), che forse ci stava pure bene colla riflessione che fai dopo

Anonimo ha detto...

Lolò, io me li ricordo i quiz , così come mi ricordo la chattina e la prima cena delblog di dicembre 2008...purtroppo con la maggior parte dei componenti di quella "famiglia virtuale" ho perso i contatti per vari motivi, ma i bei momenti che mi ha regalato questo blog mi accompagneranno sempre, tenuto conto che per me ha segnato l'ingresso nel mondo gay e , di conseguenza, lo sbocciare delle prime storie d'amore :)
Alessio-Benedetto XVI

Lolò ha detto...

Grazie Ale :)

Mi fa molto piacere

Anonimo ha detto...

Bellissimo!!
Malagutti

guadagnare da casa ha detto...

Spettacolare!!!