domenica 18 novembre 2012

L'acciacco che ti fa riflettere...




Cosa succede se provi a tirar su un camino da 100 kg  da terra con una presa molto discutibile solo in due?
Che ti prende un attacco acutissimo di lombalgia anche detto colpo della strega, che per un fisioterapista  abbastanza il colmo.
Sono quasi due giorni che ho un forte dolore che a momenti mi impedisce anche di stare in piedi.
Ieri sera Lolò dolce mi ha raggiunto per aiutarmi un po; mi ha cucinato, apparecchiato e lavato i piatti. Poi mi ha accompagnato a sedermi sul divano, a letto e mi ha aiutato a mettermi in piedi stamani per andar a far pipi'.

Sembrano cose scontate ma non lo sono.
Non è da tutti essere capaci di star vicino a qualcuno che sta male anche se lo si ama.

Non ne sono stupito sia chiaro, conosco il mio Lolò, però vederlo cosi pronto e di sostegno mi ha ricordato quanto sia bello e importante invecchiare insieme a qualcuno; è stato molto confortante.

Il conforto e la felicità di cui vi parlo fanno riferimento al fatto che è bello sapere che mano mano che il tuo corpo perderà la sua salute, la sua forza e il suo fascino qualcuno sarà li a continuare ad amarti a volerti bene ed aiutarti.

Non vorrei però che il mio discorso fosse travisato. E' chiaro che stare con qualcuno ha tra i suoi perchè anche ragioni opportunistiche; quando si cerca un partner si cerca qualcuno che sappia completarci arricchirci e renderci felici per tutta la vita, ma  queste sono una parzialità del tutto. 
E' l'egoismo che ci guida alla ricerca dell'amore ma nel momento della relazione DEVE essere messo in secondo se non in terzo o quarto piano, anche perchè se è vero che si riceve tanto si deve altrettanto dare tanto.

Penso che la parola amore sia veramente difficile da spiegare.
Tiziano Ferro dice che l'amore è una cosa semplice, e forse lo è nella suo senso filosofico, ma quando andiamo ad imbatterci nel suo senso pratico reale ci rendiamo conto che esso è tutt'altro che statico e ben definito, è un concetto in continua evoluzione che continua a sorprenderci per tutta la vita.

Vedere un dormiglione come Lolò a cui basta poco per infastidirsi se disturbato nel sonno o al risveglio, mettersi di colpo in piedi, stringermi il tronco e aiutarmi ad alzarmi è stato un gesto d'amore immenso della stessa portata di quella di un suo bacio.

Questa è la ragione per cui nonostante i dolori e il riposo forzato ora sono seduto felice e sorridente sul divano.

La malattia è uno di quei momenti in cui inevitabilmente ti ritrovi a fare i conti con quel che hai combinato fino a quel momento... (il mio tono è molto meno solenne di quanto non sembri).
Riempire ogni giorno di impegni, di lavoro, di obiettivi materiali da raggiungere è facilissimo e soprattutto sin quando va tutto piu' o meno bene, la cosa paga, ovvero ci distrae e colma quel vuoto perenne interiore che poi è il motore nel nostro moto dissennato.

Però poi accade l'inevitabile, la cosa più naturale del mondo: ci si ammala e/o ci si invecchia.
Quando arriva questo momento ci si rende conto veramente se l'ultimo modello di cellulare acquistato, la posizione gerarchica raggiunta o da raggiungere a lavoro, il tv, la casa o i soldi guadagnati, sono in grado di farci stare meglio, motivarci e rasserenarci nel momento della "sofferenza".
Spesso la parola malattia è associata alla vecchiaia e per questo si pensa sempre a qualcosa di lontano da noi; a volte è veramente cosi.
Ma bisogna aspettare veramente di raggiungere quel momento per capire se si sta facendo bene nella vita?

E' sicuramente un'opinione soggettiva la mia,  ma la vita ha senso se  permeata d'amore per e da qualcuno in cui lo scambio affettivo DEVE essere ben bilanciato.

Come dico sempre: it's always a matter of love!

Ale!

9 commenti:

Valentina ha detto...

è incredibilmente bello vederti stupito dall'idea dell'amore come risposta ad un bisogno, come può esser quello di sollevarsi dal letto per andare a far pipì :)
Se ancora oggi te ne stupisci e lo apprezzi così tanto, vuol dire che non hai bisogno dell'altro, ma ami l'altro :)
Questo mi fa dire che l'amore è quello vero, legato ai sogni, non ai bisogni.. Vuol dire che l'equilibrio è di coppia, non grazie alla coppia..:) Ed è incredibilmente bello! <3

p.s.
Rimettiti presto piccolo Ale :***

ha detto...

Quando ho letto questo post ieri sera HO PENSATO: quanto è cambiato sto ragazzo nell'arco d 4 anni!!!!
Ho anche detto che è normale, ma non è normale il linguaggio che usi Ale.
I tuoi pensieri sono diventati così profondi, così umani che non riconosco più lo studente universitario che voleva spaccare il mondo, voleva fare centomilacose in un giorno x poi dire: caxxo oggi non ho fatto quasi nulla! Invece nooooooo.
La frase che mi ha colpito (forse anche data la mia età) "Non ne sono stupito sia chiaro, conosco il mio Lolò, però vederlo cosi pronto e di sostegno mi ha ricordato quanto sia bello e importante invecchiare insieme a qualcuno; è stato molto confortante" è di una bellezza unica.
Quuanco concordo con il commento di Valentina. E' INCREDIBILMENTE BELLO.

Spero di vivere ancora qualche anno per poterti leggere più adulto e sempre innamorato di Lolò.

ha detto...

scusa gli errori ortografici, ma il commento lo lascio così u_U

Lolò ha detto...

@Ale: <3

@vale: Ahhhr! :) Vale bella! :') Ti mando un super abbraccio

@Dà: La vogliamo toglie sta nota de tragedia!? :D Susu..che più che quanto vivremo, è importante il come, perchè sul quanto non possiamo decidere noi, ma sul come in fondo sì ;)

JC ha detto...

Che pensieri profondi Ale! In questo momento credo che l'Amore di Lolò sia il miglior antidolorifico esistente: magari si riuscisse a brevettare! Ti auguro una pronta guarigione :)

gigi er libraro ha detto...

poi però non vi offendete se vi chiamo "la più bella coppia del mulino fucsia", eh!!!

Cmq, buona convalescenza!
--
[feliciana's mode: on]
certo però.. un fisioterapista col colpo della strega.. bah!!
già nun ce stanno più le mezze stagioni, poi mò pure quelli che cureno la riabbilitazzione motoria me s'incriccheno.. ma allora sti cavolo de Maya c'aveveno ragione? nun è che questi sò tutti segnali della fine del mondo tra un mesetto??

O_O'''
[feliciana's mode: off]

-IlDave- ha detto...

OH io piango. E che devo dirti ... niente piango :) ti abbraccio dal vivo quanto prima.

vento18 ha detto...

Lolò aiuta Ale a fare la pipì, ditelo ragà che tutte le scuse sono buone per..... ;)

ps: e vedi di riprenderti Ale, che poi mi tocca riempirti di fans

GIN PON ha detto...

altro che bimbo sei cuore doro!!!!!!! :)