venerdì 4 giugno 2010

Decivilizzazione

Un nuovo negozio di elettronica è stato inaugurato a Joao Pessoa, in Brasile, e per l'occasione, com'è d'uopo, le vantaggiose offerte erano copiose.

Potete già intuire cosa può essere successo quando il negozio è stato aperto.

Ma prima di tutto occorre capire da CHI è stato aperto: dalla popolazione!

Take a look



50 persone sono rimaste ferite

Un'anziana donna è morta

"Oggi l'economia è fatta, per costringere tanta gente, a lavorare a ritmi spaventosi per produrre delle cose per lo più inutili, che altri lavorano a ritmi spaventosi, per poter comprare, perché questo è ciò che da soldi alle società multinazionali, alle grandi aziende, ma non dà felicità alla gente. Io trovo che c'è una bella parola in italiano che è molto più calzante della parola felice, ed è contento, accontentarsi, uno che si accontenta è un uomo felice."

(da Anam, il senzanome - Tiziano Terzani)

Lolò

6 commenti:

tersicore ha detto...

Senza andare lontano, anche a Palermo in più inaugurazioni di centri commerciali abbiamo assistito a queste scene :(
http://www.youtube.com/watch?v=XFJToIvmaNM

Lolò ha detto...

Sì è successo anche qui a Roma, ad ogni grande apertura, ma.. 50 feriti e un morto.. Boh

gigi er libraro ha detto...

isterismi collettivi? dimostrazione di quanto sia pecora il generre umano (il che spiegherebbe pure i tanti elettori forzitalioti)?
Mah, in ogni caso è sempre meglio evitare di pensare per sentito dire..
E complimenti per la citazione terzaniana, lolò!
[in lebreria io invece ho appeso questa, sempre di Terzani:
i libri: stanno zitti quando non li vuoi sentire e parlano quando li vuoi ascoltare. Ti danno moltissimo senza chiedere nulla e ti aiutano a capire senza ingombrarti]

Marco ha detto...

Assurdo...e tutto per cosa?...Bah...

SkraM ha detto...

bho.. sinceramente resto senza parole... che sia successo in un negozio in brasile piuttosto che a roma o milano o palermo e' da FOLLI!

cioe... hanno sfondato le serrande e si sono messi a correre all'impazzata schiacciando la gente... ci rendiamo conto? tutto cio e' INCIVILE... ma non usavano il cervello mentre facevano tutto cio?

desaparecido ha detto...

senza parole, ed è successo anche a catania, ci sono i video su youtube.