domenica 31 luglio 2011

I campanili di Belzebú.

Odio, un sentimento innato di ostilitá e repulsione verso qualcosa o qualcuno che ci disturba o comunque reca disagio.

Il nostro magnifico castello svevo in posizione dominante su tutto il paese se da una parte é da tutti apprezzato (che soddisfazione affacciarsi dalla terrazza e provare quella che è una variante casareccia della regalitá e dell'autorevolezza della regina Elisabetta che saluta i sudditi) dall'altro ha una grandissimo difetto, ovvero condivide la posizione con un campanile MALIGNO di Belzebú.

Questo oggetto inutile ci ha svegliato 4 volte dalle 6 di mattina in poi, in perfetta sincronia con un altro campanile a soli 50mt di un'altra chiesa che si faceva 10 minuti di scampanate a botta.

Sará stato il bene? Sará stato il male? o sará stato Boh?

Durante tutta la domenica non ha fatto altro che riattivarsi per ricordarci il peso del cattolicesimo nei piccoli paesetti della penisola.

Questi campanili possono svegliare ancora possono farti incazzare ancora.  i campanili vanno annientati, distrutti, Uccisi.

Ale!


Puglia: casa

Questa sarà la nostra casa per i prossimi giorni! Ebbene sì. Io e Ale siamo ospitati presso il castello di un nostro caro amico, in quel del Gargano. L'interno in realtà è ammobiliato in stile relativamente moderno (diciamo che risale a qualche decennio fa). Comunque tra stanze buie e quadri inquietanti gli scherzi si sprecano. Il set è perfetto per un film dell'orrore...mhmhmh

Buona giornata!

Lolò

sabato 30 luglio 2011

E ALLA FINE SONO ARRIVATE !!!



Dopo un anno che ci ha decisamente messo alla prova e affaticati, alla fine, incredibilmente, siamo arrivati al 30 Luglio!


DU
E SETTIMANE DI FERIEEEEEEEE!!!!!!

Sinceramente devo dire di sentirmi un po' disorientato, non so come ho fatto ad arrivarci cosi velocemente... ma anche cosi stanco.... penso lo stesso valga per Lolò.
L'anno prossimo (da Settembre....) inizierà una progressione di cambiamenti che di fatto modificherà il mio quotidiano; il primo cambiamento sarà non avere più una step class cosa che mi sconvolge da una parte ma intriga dall'altra avendo a disposizione piu tempo per lo studio e varie altre attività che vorrei iniziare... staremo a vedere...

Per adesso smettiamo di pensare a cosa e a come e via... andiamocene in P(uglia+rigi)!

Ale!

giovedì 28 luglio 2011

Ogni mercoledi su Sky.



Se prima c'era American's next top model... da mercoledi su Sky ci sarà American's next DRAG QUEEN.

Trashate da vedere assolutamente!

Ale!

lunedì 18 luglio 2011

Corri corri e ti scordi dove vai!



Vi mancano i miei post in cui mi lamento dei miei ritmi insostenibili?
E allora vi continueranno a mancare perchè oggi voglio raccontarvi di alcuni cambiamenti e del solito straordinario fatto che amo il mio Lolò.

Ebbene i giorni passano e solo oggi 18 Luglio, mi rendo conto di come diavolo sia volato questo ultimo anno! Un anno pieno di eventi a volti tristi e a volte belli, ma comunque travolgenti!
Sono arrivato al 18 luglio e ancora non mi riesco a capacitare del fatto che metà estate sia già andata! Ma quando è successo!? Io non lo so, perchè lavoravo!
Sempre mille impegni idee e cose da fare e in un attimo perdi l'orientamento e ti scordi che il quotidiano non è un intermezzo da superare per arrivare all'obiettivo, ma la tua vera vita.

Motivo per il quale è stupido viverlo velocemente e di fretta, rimandando gesti affettuosi e piaceri. Ogni giorno ha una sua vera unicità e pensare di doverla sacrificare in funzione del solito weekend in arrivo o per l'ennesimo bene materiale è ASSURDO.
"Oggi lavoro di più cosi mi compro il cellulare figo", "oggi faccio la conventione rinunciando al riposo domenicale, cosi mi faccio un nome e alimento un po' il mio narcisismo"... sono frasi di cui ho preso coscienza e che voglio TASSATIVAMENTE riuscire a riconsiderare.

Proprio per questa ragione, dopo quasi due anni di ritmi notevoli ho deciso di rinunciare al doppio lavoro per la prossima stagione, e di dedicarmi di più alla mia vita e a quella di chi fa il mio stesso percorso; il mio Lolò ,la mia famiglia.

Che senso ha correre per poi ritrovarsi 60enne, acciaccato e triste per non aver detto un ti voglio bene quando lo si poteva dire o per aver rinunciato ad un sacco di pomeriggi piacevoli in compagnia di chi ami e a fare quello che adori. Che senso ha scoprirsi anziani (se si è fortunati) e non ricordarsi di come siano volati i giorni? Altra banalità necessaria che mi ripeto ultimamente è.... il lavoro non è il fine ma il mezzo, e dedicarsi solo ad esso mettendo da parte la tua vita, quella vera ed autentica, NON HA SENSO, a meno che la tua vita sia IL LAVORO, e a quel punto auguri.... in questi due anni di carriera ho visto sin troppi anziani nei letti del mio ospedale, soli ed incattiviti dalla loro solitudine e dal loro vuoto esistenziale post pensionamento.

Quindi ragazzi facendo un rapido sunto per non fare il solito prolissAle, trovatevi un lavoro che vi permetta di sostentare digitosamente facendo quello che vi piace o che comunque non disprezzate e quando uscite dal posto di lavoro DEDICATEVI A VOI E AGLI ALTRI rimandando qualsiasi questione professionale all'indomani.. almeno questo è quello che io voglio per me e per chi amo.


A questo punto Ale si concede una felice nottata sul suo lettino, allietato dalla convinzione che fra non molto stringerà quotidianamente il suo Lolò sul loro lettone matrimoniale!

.... a costo di sembrare ingenuo ed infantile, perdonatemi ma io riesco ad immaginare la mia vita solo se dedicata a qualcun'altro... in questo caso AL DOLCE LOLO' !!!!!!!!!!!!!!!


Ale!

domenica 17 luglio 2011

martedì 12 luglio 2011

Daniel Radcliffe: Trevor Hero Award

Il Trevor Project è un'associazione americana no-profit fondata nel 1998 che si occupa di prevenzione contro i suicidi dei giovani ragazzi gay. Ha un "telefono amico" che ha già salvato tante vite, e che tanto può ancora fare.

Il 27 giugno il maghetto più buono del mondo (di cui però non ho mai visto un film, vado sulla fiducia) è stato insignito del premio "Trevor Hero Award" nel corso dell'evento "Trevor Live" a New York, per il suo impegno e le sue dichiarazioni a supporto della gioventù GLBTQ.

In questa occasione ha pronunciato un discorso ammirevole e commovente. Eccolo qui:



"Un eroe è una persona che nella sua giornaliera interazione con il mondo, nonostante tutto il dolore, l'incertezza e il dubbio, rimane permanentemente e senza vergogna, sè stessa."

"Niente è più eroico nella vita dell'essere in grado di dire a un altro essere umano "Ho paura, ho bisogno di aiuto". Quindi ogni persona che ha avuto la forza di chiamare il Trevor Project è un eroe e vorrei incoraggiare chiunque abbia bisogno di aiuto a fare quella chiamata"

(ringrazio Fox)

Vi auguro che ognuno di voi nella vostra vita riesca ad essere, a suo modo, un eroe

Lolò

sabato 9 luglio 2011

Tornando dal mare..


La prima volta ad Ostia in 24 anni di onorevole carriera romana ...


... e quanto è carina!

Ale!
Published with Blogger-droid v1.7.2

venerdì 8 luglio 2011

7 MILIARDI

Nel 1960, eravamo 3 miliardi

Quando ero piccolo avevo stampato nella testa un numero: siamo 6 miliardi di persone.

Prima della fine del 2011 saremo 7 MILIARDI




3 Billion: 20 October 1959
4 Billion: 27 June 1974
5 Billion: 21 January 1987
6 Billion: 5 December 1998
7 Billion: 31 October 2011
8 Billion: 15 June 2025
9 Billion: 18 February 2043
10 Billion: 18 June 2083

Io sono un po' preoccupato..

Le risorse sono quelle che sono, non sono infinite..

Se tutti volessero uno standard di vita elevato (e ne avrebbero diritto), non credo ci siano sufficienti risorse per tutti ---> guerre

Ma guerre non per il petrolio. Per gli alimenti di prima necessità!

Cioè mi vedo proprio io che coltivo il giardino al mare e devo difendere il mio orto che viene assalito dalla gente che vuole rubarmi le patate.

Buona giornata!!

Scappo a lavoro!

Ciauz!

Lolò

lunedì 4 luglio 2011

Val di Susa, ITALIA, 2011

L'informazione. Quella in presa diretta.

Eccola qui




Lolò

Censurami


Il 6 luglio sarà approvata una delibera dell’Autorità Garante delle Comunicazioni che permetterà di oscurare i siti ritenuti responsabili di violazione del diritto d’autore, senza un regolare processo. Sarà sufficiente una segnalazione per decretare la chiusura di un sito.

L’Italia è il primo paese al mondo che concede un simile potere all’Autorità garante delle Comunicazioni.

Il provvedimento si applicherà a “tutti i siti, i portali, i blog, gli strumenti di condivisione di file in rete, le banche dati, i siti privati che siano sospettati di contenere anche un solo file in grado di violare il diritto d’autore.

La sospetta violazione anche solo di un solo file protetto dal diritto d’autore tra quelli visti in precedenza farà scattare la procedura di cancellazione o di inibizione.

L’Autorità avrà il potere di sottoporre a cancellazione o di inibire l’accesso ai siti che siano semplicemente sospettati di contenere ad esempio:

1) Contenuti giornalistici espressamente riservati che vengono riprodotti da fonti successive senza autorizzazione
2) Contenuti giornalistici anche non riservati che non vengono ripresi integralmente da altre testate o giornali ma da siti privati (es blog)
3) Fotografie “artistiche” o video inseriti in siti, portali o blog
4) Contenuti caricati da utenti su piattaforme di condivisione di siti privati
5) Software liberi o meno che contengano componenti sospettate di violazione di diritti di autore
6) Banche dati on line pubbliche o private contenenti almeno un file sospetto per il quale non è stata rilasciata l’autorizzazione da parte del titolare
7) Fotografie o video amatoriali caricati nelle piattaforme UGC contenenti un sottofondo musicale
8) Video caricati dalle web tv

Dunque, chi trarrà beneficio da tutto questo? Molto probabilmente i grossi produttori di contenuti (vedi Mediaset).

Solo per farvelo sapere

Lolò