domenica 31 ottobre 2010

Buon HALLOWEEN 2010



Ormai è inutile negarlo: Halloween è, a tutti gli effetti, una festa che è entrata a far parte anche della nostra cultura.

Non ci è mai appartenuta, e la maggior parte delle persone non sa neanche cosa significa e che origini ha (tipo me), ma di anno in anno è entrata sempre più nelle feste del nostro calendario, vuoi perchè capita alla vigilia di un giorno festivo e quindi c'è modo di far tardi la sera, vuoi perchè i commercianti ci lucrano che è una bellezza, vuoi perchè, aho, è pur sempre una festa in più, e a noi ce piace festeggià!

Se fino a qualche anno fa ero della fazione "ma che cavolo mi frega de ste feste americane", adesso la penso in maniera opposta: ben venga un'altra occasione di festa. La principale nemica di questo mondo è la noia, e le nostre vite sono davvero noiose. Se riusciamo a creare un'altra occasione per renderle un po' più vivaci e festosi, e per creare dei momenti che probabilmente diventeranno nuovi ricordi per il futuro..BEN VENGA.

Per quest'anno purtroppo, vuoi perchè lo trovo fuori luogo, vuoi perchè Ale torna da Milano alle 21:30, non festeggerò Halloween nel senso tradizionale, ovvero "in maschera" o comunque in una serata "a tema".

Ma il prossimo anno penso che lo farò, probabilmente organizzando una festa a tema nella mia casa al mare.

Visto il successo dell'unica serata a tema che abbia mai organizzato (quella relativa al finale di Lost) che mi è piaciuta davvero tanto, anche nella sua preparazione, devo ammettere che non vedo l'ora di organizzarne un'altra, magari con un piccolo contributo da parte di ciascuno.

In tal senso: ben venga.

Certo, mo' non è che dobbiamo importare qualsiasi festa dal mondo o dobbiamo fare una festa a settimana, però questa così fantasiosa e collocata in mezzo tra l'estate e il Natale penso sia proprio azzeccata.

Quindi quest'anno anch'io ho la mia zucchetta!

http://farm2.static.flickr.com/1052/5131339479_100ce79163_b.jpg

E voi?

Festeggerete Halloween?

E se sì, comedovequandoconchi?

Lolò

sabato 30 ottobre 2010

Milano,Milano,Milano









Milano da tutti bistrattata per la sua nebbia, il freddo del suo clima e della gente che l'abita in verità in questi tre giorni di vita milanese mi ha sorpreso per il suo temperamento europeo, moderno e tollerante.
Si è vero non è NYperò penso sia la città più europea e vivibile per una persona che cerca servizi, efficenza e tolleranza,
In questi tre giorni i mezzi pubblici sono stati ineccepibili, rapidi, puntuali e PULITI; che soddisfazione essere in metro e nel contempo stare su facebbok oppure comprare una bibita o un giornale vicino alla banchina!
L'offerta commerciale poi è imparagonabile, vai in giro per il Corso e ti sembra di essere ad Oxford Circus con negozi all'altezza dei fratelli anglosassoni.

Una cosa che mi è saltata all'occhio è stata il numero di omosessuali o per lo meno persone che vi si atteggiano pesantemente in circolo per le strade! sarà anche che sti milanesi si atteggiano da fighettini e in piu usano quella vocetta... "te capì??" e quindi ti confondono però è pur sempre palpabile la maggiore tolleranza e la spensieratezza con cui si gira per le strade rispetto a Roma.

in questi giorni ho alloggiato dal buon fratellino 223, con cui ho inevitabilmente cantato e diviso una splendida cena ad un giapponese all you can eat che da solo mi fa sfanculare tutti i cloni romani provati. Discutibile nella prima accoglienza, perdonato però visto l'eccezionalità della sua giornata, mi ha dato una camera tutta per me e mi ha fatto sentire a casa. Se solo avessi avuto piu tempo avremmo potuto creare-incidere qualche pezzo :)

dopo 3 giorni volati oggi me ne ritorno a casa, sicuro del fatto che in una città come questa potrei vivere tranquillamente.... certo però se devo lasciare la mia antica e a volte sporca Roma lo farei solo per un passo piu grande come London o Ny!

ma mai senza Lolò!

piccolino oggi ti bacio e sniffo tutto il collo!!

Ale!

L'insegna laica

Stamane sono andato a un centro commerciale vicino Roma per fare qualche acquisto in vista della partenza Dublinese (prevista per il 13 Novembre) e per tagliarmi i capelli (sono tornato a un taglio corto.. brrr.. freddo...).

Fra i vari negozi di un centro commerciale c'è sempre quello "inutile", che poi è il più bello di tutti: si tratta del negozio che vende tutte le cianfrusaglie più inutili che esistano, da borse termiche con sopra scritto "sono calda", a insegne che riportano qualche battuta di spirito, a palloncini con frasi per ogni occasione..

Fra le altre cose, ci sono queste "insegne" che immagino debbano attaccarsi al vetro posteriore delle auto..

Non mi aspettavo di trovarci anche l'insegna "COPPIA DI FATTO".


Mi fa piacere vederla perchè se l'hanno realizzata vuol dire che pensano ci possa essere un mercato per quel prodotto, e quindi che la gente sia interessata a comprarla..

La laicità va di moda?

Magari! Sarebbe un ottimo modo per normalizzarla, e normalizzare tutti i messaggi che essa veicola, tra cui quello delle coppie di fatto, omosessuali e non.

PS: Sì, l'insegna "cosa mi colpisce di un uomo" con la figura dell'uccello accanto rimane la più bella

Lolò

venerdì 29 ottobre 2010

Bunga Bunga

Anche io che sto vivendo un po' fuori dal mondo ho sentito del Bunga Bunga.. Spero lo abbiate sentito anche voi..

Questo un piccolo flash:



Che dire..

Ormai c'abbiamo fatto l'abitudine. E forse questa è la cosa più terribile.

Ci tira su solo il grande Elio, con un video che sta spopolando ovunque e che vi metto qui perchè non potete perderlo:



Lolò

giovedì 28 ottobre 2010

L'ho firmato.



Dopo due contratti semestrali rinnovati alla fine è successo: oggi sono stato chiamato a firmare l'agognato contratto a tempo indeterminato.

Per ora sono ancora euforico, vi vorrei parlare dei mille progetti a cui quelle due lettere "in" hanno dato vita e di quanto mi senta al contempo gratificato dal rinnovo per il messaggio di approvazione nei cospetti del mio operato fino ad oggi, che questo comporta.

Ma ora sono veramente troppo stanco, domani mi aspetta una giornata di lavoro, un aereo per raggiungere brotherin Ale223 e farmi un master di tre giorni in quel di Milano.
Tornerò il 31 sera, e in linea con la stanchezza vorrò stare con il mio Lolò con il quale vorrei fare una piccola vacanza al piu presto, ma Novembre sarà un mese pieno di eventi per me e lui quindi si rimanda tutto al prossimo Dicembre.

Per ora buttiamoci nel tumulto degli impegni novembrini... ma prima ancora:

ME BUTTO A LETTO SO DEVASTATO!

Ale!

mercoledì 27 ottobre 2010

Puro trash: "costretto a venire"



Della serie, E ORA PROVATELO A CONTRADDIRE! MA QUANTO HA RAGIONE?!


"Solo l'ipocrita può pensare che l'astensione è salutare e avere la presunzione di sapersi controllare. Ma io sono un uomo e sono costretto a venire..."

Che perle che ci regala il web!

Ale!

lunedì 25 ottobre 2010

Youtubers 2.0



Sto ragazzino, tale canesecco, incarna l'evoluzione del classico e mansueto youtuber medio a cui siamo abituati. Le scenette, le battute ed i montaggi non bastano più:
QUI SI è PASSATI A VIDEO INTERATTIVI.


Queste nuove generazioni hanno una marcia in più e mi duole ammetterlo perchè questo comporta il fatto che io stia invecchiando.... massi massi.. sto solo maturando non invecchiando.

La cosa forte è la RICCA partecipazione di quella che si suppone essere tutta la sua comitiva, tra l'altro gli scenari sono tutti vicino casa mia: Valcannuta - Collina delle muse.

Domanda: MA STI RAGAZZINI NUN C'HANNO UN CACCHIO DA FA'!??!
Ma dove lo trovano il tempo?

PS A giorni pubblico la petizione per l'estensione della giornata a 27 ore.
PPS Non so se siete arrivati al finale musical, MA ROSICO TANTISSIMO.. è sempre stato il mio sogno fare un videoclip, con me ovviamente PROTAGONISTA :D

Ale!

Anticipazioni..

Voglio essere il primo a dirlo e quindi.. fra DUE MESI è Natale!


E questa è una foto fatta sabato a un negozio di un centro commerciale vicino Roma...

Cioè: BUONE FESTE!


Ogni anno Natale viene anticipato di qualche giorno.

Fra un po' di tempo non faremo in tempo a toglierci il costume da bagno che subito dovremo metterci la barba bianca e il cappello rosso con le lucette.

Il primo che avvista un panettone ci mandi una foto !!!

Lolò

domenica 24 ottobre 2010

Famiglie arcobaleno in Tv



Ragazzi sarà che mi vedo proiettato verso lo stesso futuro, sarà che io non ci vedo nulla di innaturale nel dare la vita ad una creatura che verrà amata e seguita, ma io in questo video non vedo nulla di anormale; genitori che si comportano da tali, STOP.

L'unica cosa anormale anzi VERGOGNOSA è la totale assenza di supporto giuridico legale a questi nuclei.

Ale!

sabato 23 ottobre 2010

Ennesima delusione.


Nichi Vendola chiede a tutti di lasciar perdere il gioco dei veti e delle interdizioni e delle alleanze preconfezionate. Discutiamo dell'Italia e facciamo in modo che gli interessi che vogliamo rappresentare convergano. Gli italiani di cui parla Casini e quelli di cui parlo io sono nella stessa condizione di disagio e di rischio dra...mmatico. Avremmo il dovere di rappresentarli in un disegno vincente.


E' passata circa una settimana da quando il su riportato messaggio è comparso nella homepage del mio Facebook.
Prima ho provato incredulità, poi ho ritenuto di aver confuso il messaggio (che qualche giorno dopo è stato confermato dai giornali) e poi mi sono veramente acciliato.. per non dire incaxxato, e come me il 90% dei commentatori al messaggio suoi (eX?) sostenitori.

Fino a quel giorno Vendola era la mia unica speranza, l'unica candela rimasta accesa in un labirinto tetro e buio, invece anche questa luce si è spenta.

Di lui mi sono sempre piaciute dialettica, intelligenza, lungimiranza, sensibilità ecologica e sociale, ma soprattutto la scaltrezza di saper sedurre anche un elettorato non proprio di sinistra.
Io ho capito e apprezzato i suoi tentativi di conciliare sinistra e Cattolici, volenti o nolenti questi ultimi sono tanti e quindi bisogna saperci trattare, strizzando un occhio senza lecchinaggi vari.

Questo era accettabile MA SOLO se a farlo fosse lui da solo alla guida di un nuovo PD, non quindi proponendo una coalizione CON L'UDC!!!
Non mi puoi propinare un'accozzata simile e farla passare come ALTERNATIVA; questo schifo è già esistito e si chiamava UNIONE ed è giustamente fallita.

E' mia priorità azzerare il modello politico- sociale berlusconiano, ma non possiamo illuderci credendo che PIER FERDINANDO CASINI possa essere un mezzo, anche perchè non appena caduto e scomparso Silvio, QUALE STUPIDO MENTECATTO CREDE CHE NICHI, CASINI E DI PIETRO RIESCANO A CONVERGERE SU UNO STESSO PROGRAMMA ELETTORALE!??

MA SOPRATTUTTO, uno che come Nichi parla di ecologia, rinnovabili, coppie di fatto, adozioni ai single e legalità, come fa a stare per cinque anni al governo con uno che parla di nucleare, inviolabile sacra famiglia cattolica, e che ha un branco de pregiudicati nel proprio gruppo?

COME DIAVOLO FANNO A STENDERE UN PROGRAMMA!?

Gia me la vedo la scena: Vendola vince con nemmeno troppi vodi, si forma il governo dopo tre mesi casca perchè Casini dirà no a tutto e se farà i cazzi sua in nome dei valori cristiani.

FOLLIA.

Mi dispiace perchè ci credevo che Vendola potesse essere l'alternativa, LA NUOVA POLITICA, la rivoluzione.... invece...

Per fortuna che non sono l'unico. andatevi a leggere i commenti della gente...

DiPietro-Grillo ancora la sola cosa votabile per ora... non vanno da nessuna parte però sono gli unici che hanno un minimo di credibilità. AMAREZZA.

Ale!

venerdì 22 ottobre 2010

It Gets Better

Il Presidente Obama ha voluto dare il suo contributo al progetto "It Gets Better", con un messaggio a di speranza e di incoraggiamento ai ragazzi GLBT vittime di atti di bullismo.



"There's a whole world waiting for you, just the way you are"

Mi piace sentire i discorsi di quest'uomo

Lolò

mercoledì 20 ottobre 2010

Berlusconi in tutte le salse.



Non c'è un cacchio da fare quest'uomo è riuscito nel suo intento di diventare l'uomo più popolare d'Italia, e del mondo dopo Lady Gaga s'intende.

Attenzione popolare doesn't mean apprezzato!!!

Tant'è che..

Oggi a lavoro, durante il gruppo di esercizi muscolari pomeridiano, tra due pazienti dopo alcuni piccoli battibecchi stava per scoppiare la rissa; prima volta nella mia storia di fisioterapista cardiologico.


Dovete sapere che i pazienti cardioperati, sono coloro che hanno subito un intervento (bypass, sostituzione o plastica valvorare ecc..)sul più nobile degli organi, ovvero sono pazienti che hanno subito un taglio dalla base del collo fino a pochi cm sopra l'ombellico con una sega elettrica e sono stati sottoposti a divaricazione sternale, ovvero sono pazienti il cui torace è stato aperto come un armadio con le sue ante, giusto per rendere più inutilmente splutter il post.

In base a quanto vi ho detto comprenderete dunque la compromissione umorale e fisica che a ciò ne consegue, per questo anche le persone più tiranniche e caratterialmente impossibili durante la degenza nel nostro reparto divengono mansueti agnellini pendenti dalle nostre labbra.
NONOSTANTE QUESTA PREMESSA, due pazienti condividenti la stessa camera, oggi pomeriggio dopo essersi lanciate frecciatine su abitudini e gusti, parliamo di due ultra 70 enni di cui uno particolarmente "bradipo e mansueto" nei modi, sono venuti ad uno scontro verbale che stava per degenerare se non fossi stato TANTO ABILE nel sederla e farla divergere in evento folcloristico.

Il motivo?

Uno avrà detto all'altro che gli maleodorano i piedi? No.

Gli avrà detto che ha la moglie barbuta? No.
Gli avrà detto che mangia e russa come un maiale? No.

Gli avrà dato del coglioni o gli avrà fatto un brutto gesto? No.


Ebbene signori nulla di tutto questo, semplicemente il più arzillo ha detto all'altro:
"OLTRE AD ESSERE DELLA LAZIO SECONDO ME TU VOTI PURE BERLUSCONI??!"

Ricevuta ed elaborata la frase il dolce nonnino che tanto dolce e tranquillo mi era sembrato fino a quel momento, è diventato paonazzo, ha iniziato a tremare, si è messo in piedi e ha detto: MA COME CAZZO TE PERMETTI DE DIMME NA COSA DEL GENERE???, iniziando a gesticolare e ad assumere un gergo prettamente romanesco e coatto che MAI E POI MAI gli avrei attribuito.

Se non fossi intervenuto sarebbe scoppiata la baraonda, ma la conclusione è la seguente:


Se lo stress non fosse stato controindicato nei cardio operati, da oggi Berlusconi sarebbe stato PURE TERAPEUTICO. Cioè il suo nome è riuscito a far dimenticare problemi dolori e depressione ad un malato e a farlo uscire dalla catalessi. MA VI RENDETE CONTO!?!?!

Silvio ti avevo sottovalutato.

Ale!

Sindrome di Attenzione Deficitaria

Si manifesta così:

Decidi di lavare la macchina.

Mentre ti avvii al garage vedi che c'è posta sul mobiletto dell'entrata.

Decidi di controllare prima la posta.

Lasci le chiavi della macchina sul mobiletto per buttare le buste vuote e la pubblicità nella spazzatura e ti rendi conto che il secchio è strapieno.

Visto che fra la posta hai trovato una fattura decidi di approfittare del fatto che esci a buttare la spazzatura per andare fino in banca (che sta dietro l'angolo) per pagare la fattura con un assegno.

Prendi dalla tasca il porta assegni e vedi che non hai assegni.

Vai su in camera a prendere l'altro libretto, e sul comodino trovi una lattina di coca cola che stavi bevendo poco prima e che t'eri dimenticata lì.

La sposti per cercare il libretto degli assegni e senti che è calda..allora decidi di portarla in frigo.

Mentre esci dalla camera vedi sul comò i fiori che ti ha regalato tua figlia e ti ricordi che li devi mettere in acqua.

Posi la coca cola sul comò, e lì trovi gli occhiali da vista che è tutta la mattina che cerchi.

Decidi di portali nello studio e poi metterai i fiori nell'acqua.

Mentre vai in cucina a cercare un vaso e portare gli occhiali sulla scrivania, con la coda dell'occhio improvvisamente vedi un telecomando.

Qualcuno deve averlo dimenticato lì (ricordi che ieri sera siete diventati pazzi cercandolo).

Decidi di portarlo in sala (al posto suo!!), appoggi gli occhiali sul frigo, non trovi nulla per i fiori, prendi un bicchiere alto e lo riempi di acqua...(intanto li metti qui dentro....)

Torni in camera con il bicchiere in mano, posi il telecomando sul comò e metti i fiori nel recipiente, che non è adatto naturalmente..... e ti cade un bel pò di acqua.....( mannaggia!!!)

Riprendi il telecomando in mano e vai in cucina a prendere uno straccio

Lasci il telecomando sul tavolo della cucina ed esci ..........

cerchi di ricordarti cosa dovevi fare con lo straccio che hai in mano........

Conclusione:
- Sono trascorse due ore
- non hai lavato la macchina
- non hai pagato la fattura
- il secchio della spazzatura è ancora pieno
- c'è una lattina di coca cola calda sul comò
- non hai messo i fiori in un vaso decente
- nel porta assegni non c'è un assegno
- non trovi più il telecomando della televisione
- né i tuoi occhiali
- c'è una macchia sul parquet in camera da letto
- e non hai idea di dove siano le chiavi della macchina!!

Ti fermi a pensare: Come può essere?

Non hai fatto nulla tutta la mattina, ma non hai avuto un momento di respiro......mah!!

[EPIC LOL: Mia madre vive solo così. Io, ormai, PURE. Inviato via mail da mia soreta]

Lolò

lunedì 18 ottobre 2010

It gets better; Le cose andranno meglio...

Oggi vi voglio parlare del discorso di un consigliere comunale statunitense texano che in questi ultimi cinque giorni ha creato scalpore in America e ha dato via ad un effetto riverbero mediatico di proporzioni stratosferiche; si pensi che solo su youtube ha avuto un milione e mezzo di click in 5 giorni.

Joel Burns, durante un consiglio, ha preso la parola e ha parlato per 12 minuti, dovendo spesso interrompersi, per l'emotività e la tristezza che le sue parole smuovevano.
Joel partendo da un resoconto di alcuni teenager gay vittime di sopprusi e bullismo a sfondo omofobico, ricorsi per questo al suicidio, continua raccontando il proprio passato di tredicenne omosessuale texano incompreso e impaurito e quello di un presente bellissimo, pieno di ricordi felici in cui ha avuto la forza di reagire e scoprire quante cose belle aveva la vita in serbo per lui.

Anche se ci si trova di fronte a gesti di scherno, ad un doloroso coming out, all'incomprensione o ai maltrattamenti di chi ti sta accanto e peggio ancora di chi ti dovrebbe proteggere, un futuro migliore C'E', "le cose andranno meglio".
Joel dice il suo numero di telefono come gesto estremo di solidarietà verso chi come quei ragazzi è troppo debbole per poter affrontare la cosa da solo, perchè VOI NON SIETE SOLI dice.
Comunque sia ora la vostra situazione, le cose andranno meglio, datevi almeno il tempo di poterlo vedere con i vostri occhi.

Ora il discorso che ho riportato non è la traduzione ESATTA, ma un riassunto di quello ho sentito vedendo il video che segue.



Io mi ricordo che nella mia pre adolescenza, quando avevo già capito di essere omosessuale (mi riferisco ai miei 12-13 anni), nella mia testa balenarono vaghi pensieri di auto annientamento.
Mi ricordo nitidamente di un giorno in cui ero in vacanza in Abruzzo;
entrando in un bar, vidi una copertina di Tv sorrisi e canzoni in cui c'era il cantante degli Ultra.
Fermandomi a vedere la copertina con il classico sguardo tra lo sbigottito da cotanta (allora) perfezione e la sincera attrazione tipici del teenager ai primi fermenti ormonali, percepii con la coda dell'occhio mio padre che entrava e si dirigeva verso la cassa.
Subito corressi la posizione della mandibola in sublussazione, e camuffai spostando l'attenzione su un altro giornale. Lui non si accorse di niente, ma subito dopo quei brevi istanti il mio cervello partori' questo pensiero: "E come faccio a dirgli una cosa simile? Lui si arrabbierà molto... quando avrò 14 anni e avrò avuto il mio primo rapporto mi toglierò la vita".

Ora al di là del fatto che nella mia testa il concetto di "omosessualità" non era ancora definito, (incosciamente senza saperlo pensavo fosse più una malattia e RARA per giunta) e del fatto che non so perchè fossi convinto l'età di 14anni fosse stata l'età giusta per il primo approccio sessuale con un ragazzo e SOLO DOPO sarei intervenuto, io ero sicuro che dopo quell'evento tanto bramato quanto PECCAMINOSO E MOTIVO DI VEROGNA, non avrei saputo resistere ai sensi di colpa e alla vergogna dovendomi uccidere; il pensiero era molto vago ma due volte mi è venuto in mente.

Il bello è che io fino al primo superiore avevo vissuto in un contesto scolastico di cordialità e rispetto studentesco, senza ricevere la benchè minima intimidazione o discriminazione ne su me ne fatta su altri, quindi pensate QUANTO SIA GROSSO il potere di una comune battuta o anche di un rapido accenno all'omosessualità come motivo di vergogna e pubblica derisione, su la mente di un giovane adolescente che sta crescendo. Pensate allora quanto sia grave per lui andare a messa e sentirsi definire Peccatore, o accendere la tv e sentirsi definire deviato o malato dal politico di turno.

Stà di fatto che crescendo e scoprendo su internet che non ero solo MA CHE ANZI ero in allegra compagnia, il mio primo contatto Rainbowboy (che sollievo che mi hai dato Antò ^_^) le paure dell'essere e vivere privatamente la mia sessualità sparirono e quei pochi pensieri nefasti che ebbi avuto svanirono nel nulla, solo ora dopo piu di dieci anni ci ripenso.
Ma io riconosco di essere stato fortunato sotto certi punti di vista, ho avuto un'amica del cuore prima a saperlo che mi ha supportato e fatto sentire accettato sin dall'inizio, una classe fatta di amici open minded, (eccetto un lancio di una sedia in seguito ad un accenno di discriminazione omofobica in primo), ho avuto una madre che mi ha fatto sentire lo stesso figlio di sempre, una sorella che si è battuta e tutt'ora si batte per me, nonchè una splendida famiglia acquisita da parte di Lolò che ha fatto lo stesso, per non parlare di zii, cugine, colleghi di lavoro e si anche un padre che mi ha fatto tanto tribolare ma che alla fine di un lungo percorso è venuto al Gay Pride.

Ma stà di fatto che se io non avessi avuto quel minimo di supporto inziale gli eventi mi avrebbero potuto ance far fare una cazzata.
E QUESTA è UNA COSA INACCETTABILE!

Io sogno un paese in cui un bambino può scoprirsi attratto da uomini e non doversene vergognare. Voglio un paese dove un bambino possa crescere nell'assoluto rispetto e senza doversi pensare MALATO, perchè normalmente differente dagli altri.

Noi che siamo CRESCIUTI, e abbiamo superato la fase critica dell'adolescenza abbiamo il dovere morale di IMPORCI, difendere, supportare e fungere da modello d'esempio per gli altri piu piccoli che ancora non sanno essere se stessi.

Per farlo però dobbiamo prima di tutto accettare chi siamo, e non nasconderci dietro maschere.
Solo vivendo trasperentemente con gli altri riusciremo a trasformare l'immagine del gay malato e pervertito, radicata purtroppo in troppe menti, in una COMUNE E NORMALE espressione della propria personalità/sessualità. Dobbiamo essere UN ESEMPIO, dobbiamo veicolare la giusta immagine dell'omosessualità.

Noi che SIAMO FORTI E ABBIAMO LA FORZA E LA BOCCA PER RISPONDERE ALL'IGNORANZA DOBBIAMO INTERVENIRE PER QUEL BAMBINO CHE GUARDANDO IL TG CON I GENITORI VEDE UN BOSSI E UN PAPA DEFINIRE L'OMOSESSUALITA UN PECCATO E UNA PERVERSIONE.

Noi dobbiamo impedire con tutti gli strumenti a disposizione, che questo scempio continui a sussistere. DOBBIAMO.
Joel non deve essere l'unico pazzo a farlo, e il mondo non deve essere piu stupito da video come questi, DEVE ESSERE ANNOIATO, perchè il suo messaggio deve essere UN'OVVIETA PER TUTTI.


Il primo strumento con cui intervenire è il nostro COMING OUT.

Non abbiate paura perchè noi i mezzi per superare le peggiori insidie li abbiamo, non siate codardi pensate a quei bambini, combattete CAxxO.

Sinceramente affervorato

Ale!

RecinZioni: Infinite o sfinite?

Messaggio promozional-teatrale:

se vi trovate in quel di Roma andate a trovare Paola Minaccioni ed Emanuela Grimalda, al Teatro dei Comici fino a 31 ottobre, nella replica del loro spettacolo "Infinite o Sfinite":



Noi ce le siamo gustate sabato sera, e ho riso davvero tanto!

Paola Minaccioni è un mostro di bravura.

L'ho seguita e apprezzata nelle varie apparizioni televisive e radiofoniche, ma dal vivo ho davvero potuto toccare con mano la sua bravura.

Andate a vederla se potete!

PS:

Proprio ieri, domenica, il giorno dopo lo spettacolo, ho deciso di contattare la brava Paola tramite Facebook, e di congratularmi con lei.

La cerco su Facebook, la trovo, e le mando un messaggio di complimenti!

Questa sera, controllando la mail, vedo che fra le mail di Facebook ho un messaggio da parte di... LUCIA OCONE...

Il sangue mi si gela...

Apro la mail e leggo:

"Caro lolò, credo tu abbia fatto confusione... ma tanta eh!! lo spettacolo che hai visto ieri è con la bravissima paola minaccioni... idem credo per 610. Cmq paola è una mia amica tranquillo... le riporterò i tuoi complimenti!!! .-)
ciao! "

Ovvero: nella confusione della mattina domenicale ho cercato su Facebook "Lucia Ocone" anzichè "Paola Minaccioni" e ho mandato la mail di complimenti alla persona sbagliata

§ EPIC FIGURA DI MERDA §


Lolò

domenica 17 ottobre 2010

Perchè giochiamo al SUPERENALOTTO?

Oggi il Jackpot è 166 MILIONI 900 MILA EURO.

Nonostante le probabilità siano chiaramente contro di loro, migliaia di persone giocano la loro schedina, sperando di vincere il montepremi. Il buonsenso glielo dice che stanno per perdere il loro Euro, ma la razionalità in questo caso sembra non entrare in gioco. Perchè allora queste persone sono così contente di investire i loro soldi in una causa così apparentemente senza speranze?

Nel 1960, Daniel Kahneman e Amos Tversky, intrapresero uno studio che voleva mettere in luce la relazione tra psicologia e ed economia, lavoro per il quale Kahneman vinse un premio Nobel.

Quello che cercavano di scoprire era perchè gli individui prendono delle decisioni che si discostano così marcatamente dalle decisioni razionali.

Per trovare una risposta realizzarono centinaia di esperimenti nei quali alle persone era chiesto di scegliere fra diverse alternative nell'ambito di alcune "scommesse".

Qui di seguito sono riportati due dei test che venivano utilizzati:

considerando le seguenti due opzioni, dite quale preferireste scegliere.

















Prendetevi il tempo per rispondere.

. . .
. .
.
F-F-F-ATTO?

Bene

Le loro statistiche dicono che per la Decisione n. 1, l'84% dei soggetti sceglie la risposta A, mentre il 16% sceglie la B.

Per quanto riguarda la Decisione n. 2, il 13% sceglie Y, mentre l'87% sceglie Z.


Questa disparità fra le risposte è del tutto irrazionale, e per capirlo basta far riferimento a quello che gli statistici chiamano "valore atteso", la cui definizione astrusa ["è un numero che formalizza l'idea euristica di valore medio di un fenomeno aleatorio"] nasconde un concetto molto più semplice: consideriamo il lancio di una moneta, e supponiamo che se uscisse testa guadagneremmo 100 euro, mentre se uscisse croce non guadagneremmo nulla.

Il valore atteso, ovvero la "media" di quanto si può guadagnare in ogni giocata, quant'è?

Non è 100 perchè la probabilità che esca testa è del 50%, e quindi non guadagneremo sempre i 100 euro; non è nemmeno 0 per lo stesso motivo.

Il valore atteso del gioco è 50, ovvero la media delle vincite (100) e delle perdite (0) pesata in base alle probabilità (50% per entrambi i casi):

100*0,5 + 0*0,5 = 50

cioè il valore di "testa" per la sua probabilità e il valore di "croce" per la sua probabilità.

Sostanzialmente il valore atteso è una media, pesata con la probabilità, dei possibili risultati.


Questo breve excursus matematico-statistico era necessario per definire un modo oggettivo per confrontare 2 possibilità statistiche.

Veniamo a noi.

Nella Decisione n. 1 :

- il valore atteso di A è di 240 euro [240 è un valore sicuro al 100%, per cui si ha: 240*1=240]

- il valore atteso di B è di 250 euro! [il valore atteso è: 1000*0,25 + 0*0,75 = 250]

Nella Decisione n. 2 :

- il valore atteso di Y è di 750 [c'è una perdita sicura di 750 euro]

- il valore atteso di Z è sempre 750! [1.000*0,75+0*0,25 = 750]


Il valore atteso di B è maggiore di quello di A, e quello di Y e di Z sono assolutamente gli stessi, quindi logicamente ci si aspetterebbe un risultato del 50:50 nelle risposte.. ma chiaramente c'è un qualcosa che ci fa propendere in una determinata direzione..

Questi esperimenti hanno portato a un concetto che Kahneman e Tversky hanno poi definito Prospect Theory. In breve hanno dimostrato che il nostro processo decisionale-economico non è guidato da una fredda analisi dei fatti, ma dalle circostanze della nostra scelta: siamo disposti a correre rischi quando ci sentiamo in situazioni negative, ma allo stesso modo siamo invece portati a giocare tenendoci sul sicuro quando sentiamo di essere in una situazione positiva.

Si ritiene che questa preferenza sia insista nella nostra natura, e degli esperimenti sulle scimmie hanno dimostrato che anche loro si comportano secondo il modello della Prospect Theory.


Che c'entra tutto ciò col Superenalotto?

Beh, anzitutto abbiamo dimostrato che le persone non sono così razionali quando prendono le loro decisioni economicamente fallimentari.

E curiosamente abbiamo scoperto che abbiamo anche qualche informazione sullo stato d'animo delle persone che acquistano un biglietto.. Secondo la Prospect Theory siamo disposti a correre rischi quando pensiamo di trovarci in una situazione negativa.

Ma non è che l'acquisto dei biglietti più che per raggiungere i nostri sogni di ricchezza, avviene perchè ci sentiamo in qualche modo infelici con la nostra vita?

Chillosà

So solo che diceva bene ieri sua maestà Margherita Hack dicendo che al Superenalotto vince chi non gioca.


E per dimostrarlo vi invito a giocare, giocare, giocare, magari senza spendere un soldo.

Andate qui, scrivete i vostri 6 numeri, e cliccate su "Vai all'estrazione". Poi fate TANTE simulazioni di giocata, ricaricando la pagina (potete premere F5).

Ditemi quanto avete vinto e quanto avete perso, ricordandovi che ogni giocata sono 50 cent (si può giocare una colonna alla volta).


Nota a margine: questo post non è un pistolotto contro ogni lotteria, ma contro l'abitudine consolidata di farsi fregare soldi da qualcuno.

Poi vabè, una giocata ogni tanto a qualche lotteria, o al casinò, o al mercante in fiera con Lolò, ci può stare :)

Buona giocata! :)

Lolò

giovedì 14 ottobre 2010

mercoledì 13 ottobre 2010

L'anonimo del momento. ##AGGIORNAMENTO##

Qualche tempo fà scrissi in tono ironico e vagamente acido un post sull'aggressione a quella "scema" de Tina Tequila, qui per rammentare.

A distanza di settime un "anonimo" poi ribattezzatosi, bigshady88 (grandeombroso o grandequivoco88), se ne esce con due commentini da premio nobel:


-ale sei proprio uno sfigato non dovresti odiare le donne solo perche non riesci ad averne una

-pero che coraggio a mostrare la propria omosessualita cosi sfacciatamente ho vomitato per tre ore dopo aver visto le tue foto ma nascondetevi almeno che cavolo


-poverino io a me piace la fica sono io il normale ma scusa penso che i gay dovrebboro solo cambiare non farsi forza a vicenda di questo passo tra 20 anni saranno tutti pazzi e fieri di esserlo

ULTIMO SPROLOQUIO

mi ha incuriosito la notizia mo se vedo due nomi di ragazzi devo pensare che sia per gay grazie satana hai rincoglionito il mondo ci 6 riuscito alla fine nel 2010 cmnq tranquillo nn mi vedrai piu qui


Di solito non sono avezzo al rispondere ad anonimi inutili o addirittura a farli diventare delle star, ma DIAVOLO, questo è un genio.

Uno che in un post come quello legge "odio verso le donne" e "invidia nel non poter possedere una donna" ha veramento vinto.
Poi ritorna sul blog più volte per guardare TUTTE le foto, giusto perchè non aveva afferrato bene il concetto che i due proprietari stessero insieme, per affermare LA SUA SUPERIORE ANONIMA NORMALITA??? Ma quanto vince?!??!

Certo qualche mente maliziosa potrebbe pensare che la sua presenza sul blog più la sua disperata dichiarazione di eterosessualità superiore possa essere maschera di un insicuro e represso, tuttavia qui siamo tutta gente buona che non giudica senza sapere.

Grande ombroso grazie di esistere, ci ricordi tutti i giorni cosa non vogliamo essere!

Ale!

"breathe"



Aldilà del messaggio adolescenziale (lasciame fa' quel che caxxo me pare, non me va de cresce), io penso che la canzone sia particolarmente melodica, e che soprattutto le doti canore del cantante (Cody Linley) siano notevoli, cosi' come la corvette e gli amici seduti al suo fianco a fine video.
Il talento va sempre riconosciuto!

Per chi fosse curioso di scoprire altro sulle qualità dell'artista può vedersi il making of:


Di una cosa sono certo: Cody è veramente un cane davanti all'obiettivo; persino piu di me!

PS grazie a chiunque mi abbia segnalato il video, unfortunetly my mind is so damn not worthy of trust!

Ale!

lunedì 11 ottobre 2010

FacebookALquadrato



Buonasera cari.

Reduce da una giornata di pigiama, causa cefalea misto cervicalgia incessante, ho fatto in modo che questa giornata avesse un senso dedicandomi a piccoli aggiornamenti del blog, tra cui un'intensa sua facebokizzazione.

1)Potrete notare come ogni post ora sia "condivisibile" e "apprezzabile", nell'eventualità che un giorno scrivessimo qualcosa di cosi eclatantemente interessante tanto farvi necessitare una sua celere condivisione sul noto social network.

2) Secondo punto ma non meno importante la dolce chattina MEEBO da dove la comunità^2 ha preso una sua precisa conformazione permettendoci addirittura di osare una Cena^2, è andata giustamente in pensione.
Portandola nel nostro cuore per le belle persone che ha messo in contatto, la salutiamo e sostituiamo con un'accattivante Chat by facebook, per un'interazione più diretta e più alla portata del gossip sociale.

3) Non avrete sicuramente notato come la scritta
blogalQdrato.blogspot.com presente nel logo del sito sia stata CORRETTA, dopo mesi di sfrontata quanto inosservata pubblicazione.

4) Ditemi che avete apprezzato o imparerete a farlo altrimenti di questa giornata non mi rimarrà che il mal di testa.... pure il Moment mi ha lasciato solo :(

Ale!

domenica 10 ottobre 2010

Vittima dello shopping.



Buonasera guys. Questo è un Alessandro stremato che vi parla.

Collegandomi al post by Lolò che mi precede, oggi (ma anche ieri) ho accompagnato il mio consorte in giro per negozi e centri commerciali a comprare TUTTOOOO l'occorrente per presentarsi su un posto di lavoro in abbigliamento di tipo "business" e avere nell'armadio una riserva e quel minimo di varianza sufficiente per campare dignitosamente per una manciata di giorni di seguito senza passare per il solito "poraccio" che indossa il solito completo.
Se a un progetto cosi ambizioso ci unisci il fatto di avere un ragazzo abbastanza difficile di gusti e pressocchè titubante su qualsiasi cosa,combinazione, abbinamento, ecc... capirete il perchè io possa sentirmi cosi devastato; OTTO ORE DI SHOPPING CONTINUATIVE!!!!

La fatica è valsa tuttavia a qualcosa, vedere quello scricciolo biondo avvolto da giacche, vesti eleganti e cravatte, ti fa sentire ancora più fiero di esserci fidanzato, come se le ragioni non fossero già sufficienti!!

PREMESSA: Uscito di casa IO NON AVEVO NECESSITA DI ALCUN ACQUISTO.
Tuttavia subendo incessantemente musiche, manichini, luci ad hoc e prezzi psicologici, per otto ore, sono tornato a casa con cinque buste pieni di robba, di cui stamani ne ignoravo la necessità:


- 3 boxer by Celio
- 1 giaccone,una felpa, una camicia, e un gilet sempre by Celio
- 1 pigiama by Oviesse (E QUESTO DICE TUTTO....)
- 1 maglioncino by Bershka.

Nel portafogli non avevo nemmeno un euro, ma la mia fottuta carta di credito mi ha istigato a spendere virtualmente ciò che non avevo fisicamente.
Non ho fatto il conto e non lo farò, ma di una cosa son certo:
la prossima volta che devo accompagnare Lolò a fare acquisti, lascio la mastercard a casa.

DAMN.

E in tutto ciò domani è lunedi e lavorerò tutta la settimana domenica inclusa, quindi la prossima pausa è fra due domeniche... ODDIO VOJO MORI!

Ale!

AggiornaLOLO'menti

Ovvero, gli aggiornamenti su Lolò :)

Come vi ho accennato, qualcosa di importante è successo per me nell'ultima settimanella.

In particolare, venerdì scorso (1 ottobre) sono stato contattato con quella formula del tipo :"Buongiorno Ingegner Dottor Singornsìssignore".. che ti fa mettere in modalità "SERIO e ALL'ERTA" e che mi è capitato solo un'altra volta, a Febbraio scorso.

Quell'invito lo dovetti declinare, perchè stavo ancora frequentando i corsi
.

Adesso, avendo finito di frequentare i corsi, e anche se con "qualche" esame arretrato, ero più disponibile ad ascoltare telefonate di questo tipo e a sentire cosa avevano da offrirmi..


"La contatto perchè abbiamo avuto modo di vedere il suo curriculum che ci interessa molto e vorremmo proporle di candidarsi per uno stage di 5 mesi rivolto ai migliori laureandi magistrali in discipline tecniche ed economiche, provenienti dalle università italiane [
n.d.r: mazza quanto adulate..]
Durante lo stage, oltre alla formazione manageriale, le verrà affidato un progetto reale da parte dell’azienda committente che potrà utilizzare per la stesura della tesi di laurea magistrale.
Oltre allo stage in azienda con lo sviluppo in team di progetti aziendali, e la formazione manageriale, relazionale e tecnica, è incluso nel programma una English School di 2 settimane a Dublino."

Stage in azienda con tesi

Crescita professionale e personale


2 settimane a Dublino
!

Mh.. Tutto ciò mi interessa!


"Se le interessa può venire lunedì 4 per un colloquio"


"Mhh.. Ci penso su un attimo e le scrivo una mail."

La voce del ragazzo toscano che mi aveva appena telefonato mi era comunque simpatica. (:


Vado sul loro sito, spulcio un po', vedo di che si tratta, vedo i commenti positivi di chi ci è già passato, mi convinco e lunedì.. vado a questo colloquio!


In realtà non mi aspettavo niente di che, e anzi non sapevo neanche cosa sperare (se essere preso o meno) perchè comunque era un qualcosa di totalmente inaspettato e che mi avrebbe sconvolto il presente (e il futuro).

Ci sono andato con la curiosità di affrontare un colloquio, visto che tra l'altro è consigliato abituarsi ai colloqui.


Il colloquio è stato strano.

Mi aspettavo delle domande quasi da esame sulla preparazione tecnica e invece se per metà colloquio abbiamo parlato dell'università abbastanza in generale, per l'altra metà mi sono state fatte domande che devo dire mi hanno un po' spiazzato, sulla mia persona, sul mio modo di rapportarmi agli altri, sui miei punti di forza, sui miei punti di debolezza, sui miei i
nteressi.. Argh!

Mi sembravo il TROTA all'intervista della Bignardi!


Siccome in realtà questo programma partiva lunedì stesso, l'ultima domanda è stata se ero disposto a cominciare lo stage già dal giorno successivo in caso di esito positivo del colloquio. Ho detto di sì.


Mi hanno detto che mi avrebbero richiamato in serata.



Uscito da lì ripercorrevo mentalmente tutte le cavolate che forse era meglio non dire..

Arrivo a casa, parlo con Ale dell'accaduto, e proprio mentre sto al telefono mi squilla il cellulare: sono loro!!

Rispondo: "Salve, sono xxx, la ragazza con cui ha svolto il colloquio oggi pomeriggio [ndr: il colloquio me lo hanno fatto lei e il ragazzo toscano che mi aveva chiamato venerdì]. Le volevo comunicare che..... il colloquio ha avuto esito POSITIVO.

Può cominciare da domani in Via xxx alle ore 9:30.. "



"OK GRAZIE! ARRIVEDERCI! A DOMANI!" o_0'



Quindi essenzialmente ragazzi tutto ciò era per dirvi che questa settimana ho cominciato questo stage/programma formativo che, tra le tante tante cose che mi vengono offerte, mi porterà a DUBLINO dal 13 al 27 Novembre [da cui spero di potervi raccontare in diretta l'esperienza].

Il volo me lo sono dovuto pagare io, ma tutto il resto è incluso.

Però me devo pagà da solo pure le camicie, le cinte, i vestiti, le scarpe e tutti i vestiti "eleganti" che mi devo comprare in quanto
"durante le attività è raccomandato un abbigliamento di tipo business".

Quindi dal lunedì al giovedì c'è Lolò-elegant [di cui potete avere un assaggio nella foto fatta nel trombiblog];
il venerdì invece è "casual".


Che dire, è un'esperienza che penso sarà davvero interessante. Penso che comunque andrà, rappresenterà una crescita.

Queste prime 2 settimane sono di formazione. La prima settimana è andata e mi sono trovato molto bene.

L'orario è intenso: dalle 9:30 alle 18:30, con pausa
di un'ora.

Devo dire che arrivato a casa ho voglia solo di buttarmi sul letto. Ed è un po' questo il motivo per cui non vi ho potuto raccontare tutto subito.


Continuo a tenervi aggiornati, e incrociamo le ditaa!


Curiosità: ho anche una postazione tutta mia nell'open space (l'area di lavoro) (:



Lolò


venerdì 8 ottobre 2010

Socialty: com'è andata?

E' passata quasi una settimana dalla fine dall'esperimento che ho chiamato Socialty, nel quale, per chi se lo fosse perso, avevo fornito un numero di cellulare che era a disposizione di tutti e chiamando il quale avrei (ed ho effettivamente) risposto io.

L'esperimento è nato proprio dall'idea di fare qualcosa di nuovo, di diverso, ma anche di sentire delle voci (amiche o sconosciute), di reinserirmi nel mondo, dopo un periodo di netto isolamento che è stato il modo in cui il mio carattere ha reagito al grave lutto che mi ha colpito.

Poi, ripensandoci, dopo che è partita questa esperienza, mi è venuto in mente come questa poteva essere significativa per me, anche per conoscere meglio le persone, sempre da distinguere fra amiche e più o meno sconosciute.

Perchè dovete sapere che per un mese io ho preferito isolarmi, fin dai primi momenti, anche dagli amici più intimi, e capisco che non sarà stata una situazione semplice per loro, ma è stato quello di cui sentivo il bisogno.

Devo dire che è stato in qualche modo interessante anche vedere come, in una situazione così disperata e fuori dal normale, hanno reagito anzitutto gli amici, non tanto per dire "tu bravo, tu cattivo", ma per conoscerli meglio, per capire meglio i loro caratteri, il loro modo di affrontare certe situazioni, il loro reale rapporto con me.

Ed è stato bello vedere come questo è stato capito, e infatti su quel numero del tutto sconosciuto mi han chiamato gli amici più intimi (anche quello scemino del mio amorino), i quali nonostante avessero il mio cellulare personale, mi hanno chiamato su quel numero, e voglio dire.. questo ce l'ha un suo significato. Forse anche per suscitare la mia ilarità :)

Loro sanno chi sono e, se mi leggono, li ringrazio



Volevo anche ringraziare gli amici vicini col cuore ma lontani geograficamente, quelli che ho guardato negli occhi almeno una volta, e che ho avuto modo di abbracciare e di sentirne il calore. Per me risentire le loro voci è stato così bello ed emozionante, che in quei giorni il morale si è davvero risollevato.



Poi ci sono quei "nick", quei nomi su facebook, quei commentatori, che io ho avuto modo di conoscere solo tramite i loro commenti e le loro riflessioni sul blog, o tramite brevi sessioni di chat, qui sul blog o su facebook. E anche lì mi si è aperto un piccolo mondo: sentire le voci, rendere reali quei personaggi, è stato molto molto divertente. Avere la consapevolezza che quei nick ci tengono davvero in qualche modo alla tua persona, perchè ti chiamano, ci spendono i soldi, vogliono comunicare con te. Ripeto: è stato bello. Io mi sento un po' fortunato per tutto ciò.

Però, lo voglio sottolineare, non si trattava di chiamare "Lolò-la-star", primo perchè STAR ovviamente non sono (e neanche voglio essere), e poi perchè il senso della Socialty era proprio l'opposto di questo: era il sentire una persona, il creare un contatto con qualcuno che si è imparato a conoscere e volerci comunicare. Io ci tengo a sottolinearlo, perchè non volevo che l'esperimento perdesse questa natura, e per fortuna così non è stato.



Infine ci sono state anche chiamate di persone di cui io non ho mai sentito la presenza sul blog, nè tramite commenti nè tramite chattina: persone che per un motivo o per l'altro non hanno mai commentato, ma che non per questo mi hanno CHIAMATO, hanno voluto creare un contatto con me, diverso da quello del commento. Mi è addirittura stato detto da una persona che lei si vergogna un po' a commentare, ma voleva sentirmi, e che la motivazione che l'ha spinta a farlo è stata il fatto che anche lei aveva accudito dei girasoli..

Di fronte a tutto questo, non posso che dichiarare "l'esperimento" riuscito :)


Una curiosità: il centralinista della TIM mi aveva detto che la scheda sarebbe scaduta il 2 ottobre. Il 3 ho notato che ancora non me l'avevano staccata. Sono andato a controllare sul sito e ho visto che la scheda scadrà il "2/11", ovvero il 2 novembre! Evidentemente aveva sbagliato mese :)
Questo non vuol dire che la Socialty non sia conclusa: per ora lo è. Ma era per rispondere a chi dovesse provare a chiamare e non sentire che il numero è inesistente


Ultima curiosità: le domande-tormentoni erano 3:

1) "Indovina chi sono?" - Considerate che non sono riuscito a riconoscere praticamente nessuno., nonostante gli indizi. A volte neanche i miei amici intimi :D Abbiate pazienza! Però ho riconosciuto qualche accento! E anche questa cosa del poter sentire persone con diversi accenti....quasi mi eccita! (eh, lo so, mi piacciono tanto i dialetti).

2) "Quanti ti hanno telefonato finora?" - Pochi. O tanti. Non sapevo bene cosa rispondere.

Giusto per il gusto di rispondere a tutti, vi dico che in totale ho avuto il piacere di sentire 20 voci diverse in quei 5 giorni.

3) "Lo rifarai in futuro?" - Questo non lo so ancora dire. Avevo altre idee di "Socialty", ma data la svolta che la mia vita ha preso nell'ultima settimana, non so se avrò modo di realizzarle.

Ma questa è un'altra storia...

Lolò

giovedì 7 ottobre 2010

"show me your teeth" - Video



Video non ufficiale, prodotto e anche bene da due fan (secondo me omosessuali).
Il prodotto finale ci piace senza meno.
Il vampiro ha il suo fascino e per quanto la faccia di colui che frusta risponde più ai miei gusti, quel plasticume che si ritrova addosso lo fanno riccamente scadere...
per non parlare poi di quando si muove... PESSIMO.


Ringraziamo Si3ge per il link!

Ale!

martedì 5 ottobre 2010

Ferro e la sua cicatrice

Su Ferro cosa vi avevo detto?

Tutti riferimenti celati nelle canzoni!!!

Non ve lo ricordate!? Rieccovelo qua, più attuale che mai! :P

Eheh.. si scherza, ma bravo il nostro Tizianuccio


Ps: Tornerò presto a parlarvi del resoconto della Socialty, e per comunicarvi le importanti novità di questi giorni [in cui non avrò tempo di respirare]

Scappo!

Sbarabau!

Lolò

Rivelazioni terapeutiche...

"per non parlare di Carta e Ferro sulla cui omosessualità io non scommetterei neanche un centesimo" ..... diceva uno dei tanti anonimi su uno dei tanti post in cui asserivo che Tiziano fosse palesemente omosessuale e che FACEVA MOLTO MOLTO MALE a celarlo.



Ora penso che sia anche arrivato il momento di dubitare sul sardo Carta per lui...

Vivere nella trasparenza fa innanzi tutto bene a se stessi (la libertà e la felicità derivanti da una vita a testa alta e senza maschere NON HANNO PREZZO), ma fa bene anche ad una comunità di persone che vengono continuamente derise, offese, attaccate, denigrate e scambiate per fenomeni da baraccone, QUANDO A FARLO E' UNA PERSONA CON UN IMPORTANTE IMPATTO MEDIATICO COME TIZIANO.

Daje Tizià mejo tardi che mai.. MA MENO MALE CHE LO HAI FATTO :)))

fonte Repubblica + Rio (grazie).

Ale!

lunedì 4 ottobre 2010

Un nuovo anno di Dgp.

Un nuovo anno ha inizio (anno lavorativo) e con lui ha inizio anche la nuova stagione del DiGayProject - DGP.



Gruppo giovanile GLBT che si riunisce a Roma in Via Costantino 82.
Noi periodicamente ne abbiamo preso parte, e li abbiamo conosciuto un sacco di splendide persone, socievoli, amorevoli, sensate, intelligente e disponibili al dialogo.
Se avete timore perchè vi immaginate un sacco di acidone sfrante pronte a sferrare attacchi a forza di sguardi critici i tuoi vestiti, capelli, o le tue parole BHE' QUELLO è IL MUCCASSASSINA.
Questo è un luogo di DIALOGO, dove alcune volte di sabato, altre di domenica ci si incontra con coppie, famiglie arcobaleno, persone-individui importanti con un proprio vissuto da raccontare, genitori di omosessuali, o semplicemente per vedere un film a tematica, e DISCUTERNE.

Un posto di valore, da preservare e FREQUENTARE.

Il prossimo incontro è DOMENICA!! ;)

Ale!

domenica 3 ottobre 2010

Orgogliosamente TROTA.



I tre valori in cui credi?

L'onestà e... non saprei.

Cosa pensi UMANANAMENTE di G.Fini?
Ha sbagliato..... UMANAMENTE??!

Non me la prendo con lui; è semplicemente VUOTO.
VUOTO.

Non ha idee, sta cercando anche lui di capire cosa dire.

Evviva la meritocrazia.

Ale!

No B-Day 2

Un piccolo resoconto fotografico della manifestazione di ieri



La mia impressione a riguardo è che mi aspettavo molta meno gente, e invece sono rimasto piacevolmente colpito del contrario.

Ogni volta che partecipo a manifestazioni di questo tipo mi domando a cosa servano. Poi mi viene in mente che non esprimere in qualche modo il dissenso in un contesto politico come quello attuale sarebbe incosciente. E quindi forse anche questo è un modo.

Buona domenica!

Lolò

venerdì 1 ottobre 2010

Oltre il ridicolo..

Se questo è un presidente del consiglio....



Veramente ragazzi se ancora non ne eravate certi, ora NON potete tirarvi indietro, questo buffone VA sfanculato. Ha rotto letteralmente i coglioni.
Un presidente del consiglio non si può permettere di bestemmiare. NON.
Ho capito il folclorismo e la simpatia (piacevoli come il cianuro per allungare il caffè) , ma qui andiamo veramente oltre. Questa è ATERIOSCLEROSI.
Questa è demenza senile.
QUESTO DEVE ANDARE A FANCULO!

Quindi:



Oggi, 2 Ottobre tutti a Roma!
Ore 14 piazza della Repubblica.

Ale!

Il finale di INCEPTION: Versione Estesa!

NON guardatelo se non avete visto il film altrimenti vi bruciate la scena finale, che è stata un'idea molto carina :)



Lolò