mercoledì 23 settembre 2009

GIRASaluti!


Ieri sera, martedì 22 settembre, alle ore 23.20 il Sole è entrato nella Bilancia (non chiedetemi come), ed è stato l’equinozio d’autunno, con le ore di luce pari a quelle di buio.

L’Equinozio d’Autunno celebra il Sole che attraversa l’equatore celeste in un simbolico “tramonto” annuale: da questo momento in poi la notte prevarrà sul giorno per sei mesi in tutto l’emisfero settentrionale.

L’antico Calendario Sacro che regolava i ritmi ciclici vitali della società, festeggiava questo momento come una delle otto speciali celebrazioni annuali: era il tempo della vendemmia e del vino, della raccolta del miele, dei fichi e delle noci;

Io, ho solo fatto un esame.

Questa piccola introduzione era per dirvi che da ieri non è più estate (eh, non ce n'eravamo proprio accorti, meno male che c'è l'equinozio a ricordarcelo).

In questo giorno simbolico volevo mettere fine al secondo (commovente) ciclo dei girasoli.

Ogni volta che li pianto la loro vita su questa terra dura sempre così poco; ma so che ora stanno in un posto migliore:

nel secchio.

O se volete nel paradiso dei girasoli (no, ve lo giuro, stanno proprio nel secchio, poi fate un pò come vi pare).

E allora riporto le loro ultime fotine prima e dopo il loro trinciamento matto:
























































Che dirvi, io mi son divertito a vederli crescere fino a 2 metri, a crescerli e a raccogliere i loro frutti.. Come direbbe Elton John: IT'S THEE CIRCCLEE OOFF LIIIFEE

Chi vuole dei semi di girasole può inviare una busta chiusa con dentro un francobollo a:
Lolò - Fabbrica dei Girasoli
Via dell'Acqua Bullicante
61 62 6scemo - Villaggio Pinguino

E per concludere volevo dare un senso a questa mia volontà, che si è presentata per il secondo anno di seguito, di voler "coltivare" qualcosa. "Coltivare". Ascoltate la parola.

Perchè coltivare dei fiori? Perchè mettersi lì piantarli, annaffiarli, farli crescere, curarli..
Quale ne è il senso? Cosa c'è dietro? Un passatempo di un ingegnere hippy?


Un giorno, quest'estate, mia madre mi ha detto:"ho visto dei girasoli in vasetto da ikea, sono molto carini, prendiamo quelli invece di coltivarli!"

Cosa rende questi girasoli diversi da dei girasoli comprati al mercato dei fiori?

La risposta è nel seguente brano, col quale vi saluto e vi do appuntamento ad una nuova rubrica di questo tipo, se ci sarà, quando ci sarà

E' un passo dal "Piccolo Principe" :)

Il piccolo principe se ne andò a rivedere le rose.
"Voi non siete per niente simili alla mia rosa, voi non siete ancora niente", disse.
"Nessuno vi ha addomesticato e voi non avete addomesticato nessuno. Voi siete come era la mia volpe. Non era che una volpe uguale a centomila altre. Ma ne ho fatto il mio amico e ne ho fatto per me unica al mondo".
E le rose erano a disagio.
" Voi siete belle, ma siete vuote", disse ancora. " Non si può morire per voi. Certamente, un qualsiasi passante crederebbe che la mia rosa vi rassomigli, ma lei, lei sola, è più importante di tutte voi, perché è lei che ho innaffiata. Perché è lei che ho messa sotto la campana di vetro, Perché è lei che ho riparato col paravento. Perché su di lei ho ucciso i bruchi (salvo due o tre per le farfalle). Perché è lei che ho ascoltato lamentarsi o vantarsi, o anche qualche volta tacere. Perché è la mia rosa".
E ritornò dalla volpe.
"Addio", disse.
"Addio", disse la volpe.
"Ecco il mio segreto. E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi".
" L'essenziale è invisibile agli occhi", ripeté il piccolo principe, per ricordarselo.
" E' il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante".
"E' il tempo che ho perduto per la mia rosa…" sussurrò il piccolo principe per ricordarselo.
" Gli uomini hanno dimenticato questa verità. Ma tu non la devi dimenticare.
Tu diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato. Tu sei responsabile della tua rosa…"
" Io sono responsabile della mia rosa…." Ripetè il piccolo principe per ricordarselo
.

"Ecco il mio segreto. E' molto semplice:
non si vede bene che col cuore.
L'essenziale è invisibile agli occhi"

Lolò

15 commenti:

Filippo ha detto...

Cosa dici Lolò, festeggiamo anche noi l'equinozio d'autunno con una festa celtica !? XD
scherzi a parte, sapevo che prima o poi sarebbe arrivato il post dei saluti ai girasoli di quest'anno...che peccato!!!
posso pensare che siano davvero nel paradiso dei girasoli!? :D
intanto, fatti fare pure i complimenti per l'esame...non metto nemmeno in dubbio che sia andato male quindi COMPLIMENTI ;)

p.s. bellissima la citazione da "Il piccolo principe" =)

Lolò ha detto...

Bello Fillo :X

alessandra ha detto...

ieri, 22 settembre, mi sono laureata!!!blog^2 sono dottoressaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa :D:D:D

Lolò ha detto...

AAAAHHHHH! MA superauguri Alessandraa!!! UAUU! :)
Congratulazioni! So che si prova eheh ^_^
Goditi quest momento :X

Unknown ha detto...

non so che tempo fa da voi...ma qua nelle lande desolate del FVG fa più caldo che a luglio-agosto...

Filippo ha detto...

ma che bello Alessandra, strasupermegacomplimentoni neo Dottoressa ^^
se ripassi di qui dici pure dotoressa in che cosa ;)

Marco ha detto...

Bellissimo post...in particolare bella la scelta di chiuderlo con un passo del piccolo principe...GRAN BEL LIBRO!
(scusate il ripetuto utilizzo della parola bella...doh! l'ho fatto ancora! :D...ma...vabbè...)
Ciaooo

Riccardo ha detto...

Ciao Lolò! Che bel post ^^
Il prossimo anno replicherai con i nuovi semini, no?

Lolò ha detto...

@Marco: Grazie Marcolo :) E' "bello" sentirselo dire :P

@Ric: non so Ric, perchè non vorrei esser troppo ripetitivo.. Ma comunque si parla dell'anno prossimo, e come direbbe mia nonna, "beato chi c'ha n'occhio".
Chi vivrà vedrà! :)

fabio ha detto...

beh dopo l'esperienza dei fiori nati e vissuti nella metà dell'anno con più ore di luce ora potresti cimentarti con i fiori che vivono nel periodo opposto. compra qualche bulbo di giacinto o di narciso, piantalo ora e sarà fiorito l'anno prossimo a marzo quando notte e giorno si eguaglieranno ancora! vabbè ora basta con le mie divagazioni da giardiniere/astronomo ;ancora complimenti per i girasoli e tutto l'impegno e l'amore che ci hai messo per farli crescere!

alessandra ha detto...

grazie milleee!
filippo sono diventata dottoressa in chimica!
:D:D:D

Anonimo ha detto...

scusa ma che macchina fotografica usi per le foto?

Lolò ha detto...

A volte il mio cell (N95), queste ultime le ho fatte quasi tutte con una Panasonic DMC-FS7

Anonimo ha detto...

che bel post!!
ma il villaggio pinguino era quello di Arale???? ahahah

Lolò ha detto...

Caro Anonimo hai tutta la mia stima :)