venerdì 19 marzo 2010

Il "caso" Aldo Busi

Nell'ultima puntata dell'Isola dei Famosi (ommiodio è apparsa questa parola sul mio blog!) Aldo Busi è impazzito, o forse non è mai stato così lucido, ed è riuscito a sparare a 0 su tutto.
Avendo la consapevolezza che quella sarebbe stata l'ultima sua apparizione, e che ormai era troppo tardi per tornare indietro ha sparato tutte le sue cartucce e in ordine ha affermato le seguenti cose:
1) "Non adottate gli orfani". Ciò è stato detto solo per poter parlare dell'ADOZIONE per i SINGLE.
2) Le telecamere sull'isola non seguono Busi quando parla di:
- Rapporto fra letteratura e politica.
- Rivoluzione francese: succederà forse una rivoluzione italiana?
- Beccaria: "Dei delitti e delle pene": peccato e reato sono cose diverse, c'è tutto il diritto da rifondare.
- Codice Napoleonico: eresia, stregoneria e sodomia sono reati immaginari.
3) Il vero problema della società non sono gli omosessuali, sono gli omofobi; sono quelli i malati, i pervertiti, da curare, siano essi politici o preti.
4) I concorrenti dell'Isola stanno lì perchè non hanno un cazzo da fare a casa loro.
5) Per Busi pagare le tasse è un onore.
6) "Se anche il Papa si scaglia contro gli omosessuali... Ormai è risaputo, l'omofobo è un omosessuale represso. Lo dovrebbero avvisare! Si scoprono da sè.. Sono un danno per la società. "
7) SCONTRO BUSI - VENIER: "Sarà stanca lei Venier! Lei sarà stanca degli interventi chirurgici!" BLABLABLACOCCODEE'eccecc

Tutto ciò nei seguenti 2 video:





Per queste affermazioni Aldo Busi è stato "escluso da tutte le trasmissioni Rai".

Non solo dall'Isola.

Non solo dai programmi di Rai2.

Ma da qualsiasi programma della Rai:

"Il direttore di Raidue, Massimo Liofredi, sentito il direttore generale della Rai Mauro Masi ha ravvisato nel comportamento del signor Busi palesi e gravi violazioni delle regole e delle disposizioni contrattuali."

Io vorrei capire quale dei 7 punti viola tali disposizioni contrattuali.

Al di là dei suoi modi, e della sua arroganza, figlia della sua rabbia, dove sono i concetti da condannare? Che ha trattato male i suoi co-naufraghi? Che ha insinuato indirettamente che il papa è un gay represso? Proprio stamattina leggevo questa notizia, e c'è da stupirsi??

L'unica verità innegabile è che ha ragione quando dice che ci sono cose che non si possono mai dire in televisione.

E qui potremmo tornare a parlare del fatto che basta uscire dall'Italia per fare un viaggio non solo nello spazio ma anche nel TEMPO. E lo so che sarete stufi di sentirvelo dire ma è così! Ma ci uscite dal nostro bel paese? Ma avete contatti con persone che non vivono in Italia? Ragazzi miei aprite gli occhi!

Detto ciò sfogatevi pure perchè l'intento è quello di capire che ne pensate voi, che sicuramente siete più moderati di me, che sento nelle parole di Busi la stessa rabbia che sento io.

Lolò

26 commenti:

gigi er libraro ha detto...

1. Busi è un egocentrico psicolabile.
Pazzo Furioso.
Premesso ciò, come dargli torto?
2. sai bene quanto io sia molto meno moderato di te quando si parla di come stiamo messi nel vatikanistan italiota..

Unknown ha detto...

non condivido alcune sue cose dette (ad esempio non adottate gli orfani, anche se voleva parlare d adozione per i single c'erano altri modi), ma condivido altre cose che ha detto. La Rai ha esagerato, di nuovo (morgan...), ma that's Italia, folks. E nessuno la cambierà mai se nn in peggio.
Uscire dall'italia? Banalissimo esempio, che poco centra cn la tv, ma cn l'omofobia: settimana prossima vado a praga, e navigando sui vari siti per l'hotel ho trovato scritto: hotel gay-friendly. Poco? non centra niente? Dovrebbe essere sottinteso? Certamente. Ora trovatemi un hotel in italia che scrive questo.

MG ha detto...

La casa di Asa!!!http://www.lacasadiasa.com/
è un b&b, fa lo stesso? :)
Comunque a parte gli scherzi, addirittura radiato dalla rai.
Meno male che invece le tettone sculettanti, i litigi e i giornalisti che danno false notizie invece hanno tutte le porte aperte....
Maledetta ipocrisia!
Fortuna che ancora c'è internet...

signorino tumistufi ha detto...

basta ipocrisie.
ALDO BUSI è STATO RADIATO DALLA RAI NON PER LE PUTTANATE A MARA VENIER O, (ASCOLTATE ASCOLTATE).., NEMMENO PER LA CRITICHINA FATTA AL GOVERNO BERLUSCONI.
LUI è STATO RADIATO SEMPLICEMENTE SOLO PER UN ELEMENTO; PER AVER FATTO INTENDERE CHE PAPESSA è FROCIA, QUINDI NIENT'ALTRO CHE UNA NOSTRA COMPAGNA DI "SESSUALITà" '-).
questa è una gran bella verità, PALESE, che fa male se arriva alle orecchie dei "benpensanti" cattolici, che in fondo in fondo (a causa della sua checcaggine) lo sanno pure loro ma non vogliono ammetterlo,.
io sono basito.
ma chi è la papessa?per me solo una checca isterica omofoba col gonnellino..ed io in quanto italiano mi urta il fatto che io debba star fermo a vedere questa censura catto talebana.
e cmq dai, non cadiamo sempre nella facile regoletta: ALL'ESTERO è TUTTO PIù BELLO, SCAPPIAMO. 1)all'estero non è meglio qualsiasi cosa rispetto all'italia
2)non è il metodo giusto da fare, perchè si sono vinte sfide molto piu invalicabili, e quindi la speranza di miglioramemto c'è sempre
3)dipende da che nazioni dell'estero

appena uno ha senso critico, è libero, indipendente dai poteri forti..è fottuto. viene censurato.
chi invece si omologa, chi abbassa la testolina al potere, chi parla di stronzate, è salvo.

IPOCRISIA E SOTTOMISSIONE AL POTERE, IN QUESTO CASO, VANNO A BRACCETTO.

signorino tumistufi ha detto...

king, hai detto una stronzatina.
hotel o ostelli gay friendly ci sono anche qui..e bisogna dare a questi l'importanza che hanno.., quindi nulla di così rilevante.
e poi dai, non vorremmo mica scappare in repubblica ceca nee???!!

gigi er libraro ha detto...

[beh, se fossero tutti come i modelli della Bel Ami, un pensierino.. ok, molti più di uno, di andarmene lì lo farei mooolto volentieri.. ^_*]
Di quel che scrivi, egr. sig.no tumistufi, non ho capito un po' di cose:
1. quali sarebbero le "sfide molto piu invalicabili" vinte in italia?
2. ma nessuno pensa che all'estero siano sempre & solo rose & fiori!! per esempio, giorni fa discutevo qui con Ale ricordandogli che anche negli USA obamiani ci sono posti come la così detta Bible Belt dove certamente non andrei mai a stare!
3. che ci sia un'enorme fuga di talenti dall'italia non lo scopro certo io stasera: c'è una vastissima letteratura in merito! Per esempio, un bel libro intitolato proprio La fuga dei talenti (pensa un po', è delle Paoline, editore cattolico!) fa un quadro d'insieme molto dettagliato ed agghiacciante alla voce: prospettive future. Tutto drammaticamente vero
Ed il mio consiglio ai padroni di casa di fuggirsene via appena possono è proprio perchè li ritengo ragazzi intelligenti & simpatici, che sprecherebbero solo tempo & talento (e ne hanno!) in questo paese, ormai totalmente marcio dentro
Insomma, secondo me perfino il nano malefico è niente più che un sintomo (il più evidente) dei nostri mali, NON la causa!!

Eccola là, m'è venuto fuori un altro papirone.. scusate ragazzi!

gigi er libraro ha detto...

morale: purtroppo siamo a sti livelli

http://www.adnkronos.com/IGN/Regioni/Calabria/Vota-Gesu-Cristo-lunica-soluzione-In-Calabria-i-manifesti-elettorali-sacri_140460740.html

gigi er libraro ha detto...

ora che ci ripenso: non è che adesso mi bannate perchè ho consigliato un libro, quindi sono in conflitto di interessi??
^_^

Lolò ha detto...

@signorino: Ma perchè dovete fare estensioni del mio ragionamento? Io non ho detto che all'estero si sta meglio sotto ogni punto di vista. Dico solo che DA QUESTO punto di vista, uscendo dall'Italia si fa un viaggio spazio-temporale. Poi certo, per "estero" non si può intendere tutto il mondo.

@gigi: se ti banno, ti banno perchè scrivi troppi commenti consecutivi eheh :)
Scherzi a parte, evitiamoli se possiamo, please!

signorino tumistufi ha detto...

"Io non ho detto che all'estero si sta meglio sotto ogni punto di vista. Dico solo che DA QUESTO punto di vista".
no dai, non ti vorrei considerare un ragazzo così ingenuo e sprovveduto che possa credere che i gay in francia, in uk e in altri paesi evoluti vivano meglio.
lì le leggi le hanno approvate in nostro favore (cosa non di poco conto, non posso dire il contrario) ma casi di omofobia ci sono pure lì.., c'erano, e ci saranno. non sono insomma dei paradisi terrestri per froci.

al libraro dico che quando parlavo di fuga all'estero parlavo in risposta a lolò, che la intendeva come fuga da una paese omofobo, per andare in cerca di terre libere e gaye. il tuo discorso sui talenti e sulle opportunità non c'entra na mazza.
sulle sfide che si sono superate ti posso citare quella riguardo il divorzio, in un'epoca in cui c'era la DC forever and ever, ed una chiesa ed una società non di certo più progressiste di quelle che sono adesso.

signorino tumistufi ha detto...

e poi vorrei mettere in ballo la vostra tanto amata america..
ma sapete il potere che hanno lì le sette puritane??
ma avete presente cosa sia l'america profonda e reazionaria? c'è solo da avere paura.

Riccardo ha detto...

Condivido appieno il messaggio di Busi, e lo stimo veramente quando ha dato tra virgolette della puttana alla Sventura. Tuttavia sono dell'idea che abbia sbagliato ad insultare la Venier, non perché non sia vero ciò che ha detto (stimo sta donna quando la D'Urso quindi fate un pò voi..), ma perchè se voleva far passare il suo messaggio doveva prevedere che l'Italiota medio accetta tutto: culi, trash, volgarità 24 ore su 24, ma poi fa il perbenista e lo scandalizzato quando si infama gratuitamente un loro "beniamino". In questo modo quello che Busi ha detto è entrato in un orecchio ed uscito dall'altro per la maggior parte dei telespettatori.
Riguardo all'embargo sulle reti Rai è la solita dimostrazione dell'ipocrisia dilagante in quella che è la tv pubblica e che ci tocca pagare..

gigi er libraro ha detto...

[poi taccio, almeno per stasera]
Non è un bel segnale però se dobbiamo risalire a 30-40 anni fa per trovare lampi di progresso! é che dagli anni 70 siamo tanto ma tanto regrediti!
Certo, c'era la dc; ma non era di certo così appecoronata coi preti (anche se li bazzicava assai). E c'era anche un pci che era il maggior partito comunista d'occidente e una signora barriera di laicità (pur con tutti i suoi difetti); c'erano pure partitini tanto ma tanto laici, esistevano i cattolici del dissenso che votavano contro quello che dicevano i vescovi (mi sai dire dove e se ci sono oggi?)
Poi, ok, non sto parlando del paradiso terrestre: tra terrorismo, bombaroli, rossi vs. neri.. non era un'arietta tranquilla. Tutte cose che non rimpiango di sicuro!
Ma c'era vitalità: caciarona, disordinata, però vitalità era; qui adesso siamo alla morta gora!

Unknown ha detto...

non ho detto ne che i gay in repubblica ceca stanno meglio, ne che qua non esistono hotel così. ho detto soltanto trovatemi un hotel che del fatto di essere friendly ne fa un vanto (perchè se tu lo scrivi sul sito, lo reputi un vanto secondo me). Visitando molti siti di hotel anche italiani non ho mai trovato qualcosa di simile. L'omofobia si combatte anche con questi piccoli, inutile passettini secondo me.

signorino tumistufi ha detto...

AL gigi:
ah sì?? ma non mi dire..
se vogliamo avere come nostro argomento chiave quello della realtà omosessuale, ti posso dire che il PCI era ultra integralista circa questo tema. l'idea di comunisti liberali, libertini, open mind, gay friendly, è nata tutta dopo la caduta del muro, quindi recentemente.
il PCI non era quella che cacciò pasolini dal partito (proprio negli anni 70), perchè omosessuale?
il PCI era una costola dell'unione sovietica, la quale non si distingueva certo per i diritti civili che concedeva ai suoi cittadini.
sul fatto degli hotel è una minchiata.
gli ostelli gay friendly sono uguali in tutto il mondo, punto e basta.
non penso che i siti cechi si distinguono per un qualocosa di più.
se un hotel è gayfriendly lo scrive nel sito..che sia in italia, a praga, in scozia, o in australia.

Anonimo ha detto...

Commento senza aver letto quanto scritto da coloro che mi hanno preceduto per non essere prevenuto nel giudizio!
Ho seguito Busi in diretta. Behhh raga, a parte la sua ostentata superiorità mentale su tutti e tutto, i suoi stupidi commenti sulle scarpe della Ventura, le sue allusioni erotiche, a me ha dato enorme fastidio il comportamento offensivo nei confronti della Venier. Ma chi cazzo si crede di essere sto scrittore???
La conseguente espulsione da tutti i programmi rai non mi fa un baffo. Non mi sento rappresentato da un uomo così saccente e indisponente.
Piccola considerazione finale: ma tutti i gay che vanno a prendersi quattrini all'isola si stancano così facilmente di farsi un mazzo? Pessima pubblicità per noi!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

@Signorino: scusami ma sei figlio del profeta?
Nei tuoi commenti mi sembra di leggere uno che sa tutto come BUSI.

Un pò di sana umiltà non farebbe male. E.....sbaglio pure io ad intervenire, ma dire che King scrive stronzatine nn mi sembra gentile verso un ragazzo che esprime i suoi concetti.

gigi er libraro ha detto...

@ sig.no: per la precisione, Pasolini fu espulso dal PCI negli anni 50; e il fratello partigiano venne ammazzato dai titini nelle foibe.
Io stavo parlando del PCI anni 70, quello berlingueriano, che pur tra difetti & contraddizioni aveva una sua identità molto più laica & tollerante.
E il fatto che da 30 e più anni le battaglie civili siano fuori moda, dimostra che ha ragione Ozpetek quando sostiene, in “Mine Vaganti”, che in questi ultimi 10anni l'Italia ha fatto tanti passi indietro, fino a dimenticarsi le conquiste basilari della civiltà. Aggiungici l'immobilismo sociale che dicevo ieri e dimmi se a te piace sta situazione. A me, per niente!

signorino tumistufi ha detto...

ho sbagliato il decennio.
ma cmq ripeto che il PCI (anche quello in cui berlinguer era segretario) non prendeva nemmeno in considerazione i
diritti degli omosessuali, alla pari dei democristiani. da dei sostenitori del regime sovietico non ci si poteva aspettare molto.., per noi che siamo una minoranza, ai tempi ancora più discriminata.

manu: ma ce la fai?
perchè mi dovrei credere il figlio del profeta?se io, tu, o qualsiasi altra persona pensa delle cose, non è che debba in ogni frase scrivere "è una mia idea, criticatemi pure".
king ha scritto una cosa sbagliata (per non dire stronzata, così sono politically correct come piace a te)

cmq andate su google e digitate hotel gayfriendly, e compariranno hotel di sto genere a roma, milano ecc..senza che nascondino la tipologia.

un passante ha detto...

sicuramente Busi non sarà una persona molto piacevole da frequentare, ma trovo molto utile quello che ha fatto; ha detto la verità, e l'ha fatto in una trasmissione televisiva che seguono la gran parte dei telespettatori, arrivando in questo modo a più persone di fascia culturale diversa; si è vero, a molti ( se non ai più),tutto questo da una parte è entrato e dall'altra è uscito; ma Busi ha giocato un brutto scherzo, ai signori della rai, questo deve aver preoccupato e così (come in passato per altri personaggi) è stato radiato.
Sicuramente discuttibile è stato l'attacco alla Venier, ma credo che in quella situazione chiunque si fosse messo in mezzo sarebbe stato travolto dalla valanga Busi...
Come un Kamikaze, un guerriero doveva portare a termine il compito che si era preposto.. così ha fatto.

Mario ha detto...

e sticazzi!
Aldo busi avrà detto delle cose giuste però come ha detto Mara venier l'intelligenza sta anche nel rispetto degli altri...

un passante ha detto...

si, infatti è l'unica cosa che mi ha lasciato perplesso di tutto il suo sfogo;
certo è che la gran parte di gente che non baderà al suo discorso, chissà perchè considererà la mancanza di rispetto nei confronti della Venier.
In fondo questo serve (e possibilmente sarà usato) per distogliere l'attenzione da quello che d'importante busi è riuscito a dire. Come quando nei cartoni animati o nei film demenziali, si distoglie l'attenzione per fuggire dalla situazione pericolosa, del tipo"guarda un porco con le ali" e vià....
non so se rendo l'idea...
E' fuori discussione che ha sbagliato, ma adesso ho davvero il timore che ciò affossi le sue alte intenzioni

Anonimo ha detto...

adoro busi... è l'unico, in italia, che dice in tv ciò che pensa veramente , e sono le stesse cose che pensiamo tutti, ma non abbiamo il coraggio di dirlo così apertamente... lucy

Matt ha detto...

Io però leggo i vostri commenti e non capisco: non è che se uno appartiene alla categoria va difeso a spada tratta per forza.
Quelle volte che mi è capitato di vedere una striscia dell'isola ho visto un Aldo Busi perennemente astioso e sputasentenze su tutto e tutti. Ricordo un'uscita poco elegante nei confronti di Sandrocchia, qualcosa del tipo: ti stai decomponendo, sei vecchia e stattene a casa...
Io non credo sia superiore a tutti gli altri morti di fama, potrà essere anche un intellettuale ma in quel contesto quello fuori luogo era lui.
In internet uno come lui lo si chiama troll.
Poi sticazzi se Busi va in mondovisione su rai2 a urlare i segreti di fatima, è stato fuori luogo nella sua ansia di dire tutto e subito, rabberciando commenti politici, sociali (dire che il papa è una finocchia repressa, sai che utilità sociale...) e critiche all'adozione.

Secondo me è l'ora di cominciare a scindere le lotte per un nostro miglioramento giuridico e sociale e la voglia di ego smisurato dei vari provocatori della parrocchia.
Perchè io ci vedo la stessa utilità sociale per la comunità GLBT dei megalitigi con Cecchi paone a domenica5.

Qui ci sottovalutiamo!

Scusate la lunghezza :)

un passante ha detto...

io personalmente non difendo Busi. non ho seguito una puntata di questa trasmissione, e grazie a lolò ho visto quello che è successo.
Quando ho saputo che un intelletuale come lui andasse in una trasmissione del genere sono rimasto davvero perplesso e mi chiedevo se questo sarebbe servito alla trasmissione per salire di livello (culturale) o a declassare lo stesso Busi. Credo che entrambe le cose siano accadute. la trasmissione probabilmente è salita e lui declassato, ma con questa uscita di scena si è ripreso. Ovviamente la mia opinione si basa sempre sul fatto che sia riuscito a dire tutto su tutti (del mondo reale e non dello show) in una trasmissione dove questo non è previsto, costringendo così (anche solo per qualche minuto) a farsi ascoltare (anche da chi non gliene può fregare de meno), quelle che sono delle verità persino in un "reality"-show dove tutto avviene fuorchè realtà.Lui è e resta una persona scostante, ma sicuramente più utile di chi con le stesse caratteristiche (si fa per dire, la cultura non è un piatto di pasta), si trova a capo di un paese e ne gestisce le sorti. Così come qualcuno scende in piazza per mostrarsi ai più, farsi vedere, sparare stronzate e compagnia bella; così io vedo in quello che ha fatto Busi una cosa del genere. ribadisco che questa puo essere soltanto una mia opinione, che possa aver frainteso e leggere fra le righe cose che in verità non ci sono, ma la verità ahinoi non esiste, ma ognuno se ne fa una propria, spero di non essere l'unico ad vederla così, forse proprio perchè non ho seguito una puntata riesco a farmi quest'idea, ma spero, se così, che anche altra gente possa essersi fatta un'idea del genere, e non valutare il semplice fatto che Busi sia soltanto una checca isterica, egocentrico, presuntuoso, morto di fama ecc...(giustè verità anche queste xD, ma non le sole)
mi scuso per il papiro. mi dispiace e giuro non è mia intenzione fare concorrenza a gigi er libraro xD