giovedì 8 aprile 2010

Prayers for bobby.

Sto cercando ancora di riprendermi dalla sua visione.



Oggi mi sono svegliato con la febbre, motivo per cui sono rimasto a casa.
Nel pomeriggio ho deciso di vedere un film di cui avevo sentito parlare tempo fa...
... coinvolgo mia madre.

La storia (vera) ambientata negli anni ottanta, parla di un ragazzo che si scopre omosessuale.
Dapprima la famiglia(ultracattolica) lo sostiene, purchè lui cerchi di cambiare e di guarire dalla "malattia" omosessuale.
Dopo vari tentantivi che ovviamente falliscono, il ragazzo capisce in primis, di essere omosessuale e di non esserlo diventato; sostanzialmente si accetta.
E' in quel momento che la famiglia, soprattutto la madre inzierà a maltrattarlo e privarlo dell'elemento più indispensabile necessario ad un ragazzo che sta crescendo e maturando la propria persona: il sostegno e l'amore genitoriale.
Da li parte la storia che non voglio dirvi dove porta, per non privarvi dell'intensità del film.

In vari punti della pellicola mi sono trovereto a sorridere amaramente, provare rabbia, e compassione, prove intangibili dell'estrema empatia e partecipazione che le scene sono in grado di generare.... verso la fine però mi sono dovuto ricredere.... gli ultimi minuti della pellicola servono a farti passare da uno stato in cui sei stato emotivamente colpito, ad un altro di completo sconvolgimento.

Io e mia madre ci siamo ritrovati mano nella mano con le lacrime agli occhi che venivano giù, incapace in nessun modo di controllarle.

E' un film che fa bene; forse dovrebbe essere OBBLIGATORIEMENTE somministrato a tutte quelle persone che oggi si rifanno all'abominio citato dalla bibbia o a tutti coloro che dispensano colorite parole agli omosessuali.

VI INVITO CALOROSAMENTE A VEDERLO E FARLO VEDERE IL PIU POSSIBILE.
Qualunque sia la vostra personalissima storia, fatevi un regalo..
vedetelo insieme ai vostri genitori. Credetemi... se sono umani capiranno :)



Per scaricarlo in alta qualità basta mettere play e cliccare sulle freccettine in basso che compaiono sulla barra di stato del player ;)

Ale!

14 commenti:

gigi er libraro ha detto...

grazie per la segnalazione; me lo guarderò con calma stasera. Poi ti dico che me ne parve
Cmq ho cercato un po' in giro e (sorpresa!) non esiste una versione italiana, se non quella sottotitolata che ci hai linkato.
In compenso info su questo film per la tv ce ne sono diverse: è stato trasmesso dalla Cbs il 24 gennaio 2009 (in prima serata.. te l'immagini rai1 che manda una cosa simile? fantascienza, eh?); sempre in tv, in UK il 27 febbraio 2009, in Francia il 20 aprile 2009
E' stato proiettato inoltre all'Outfest Film Festival(USA) il 19 luglio 2009 e in Germania il 18 dicembre 2009 è uscito in DVD
Nella versione francese è stato intitolato Bobby seul contre tous e c'è anche in dvd.
Proprio come da noi, eh?

Anonimo ha detto...

Marò Ale....quanto sei fortunato!!!
Avere una mamma così "intelligente" è una cosa meravigliosa!!!
Azzz ma come faccio a scaricare un video di oltre 1.25 minuti....maledetta connessione :-(

Gianpaolo ha detto...

ho appena finito di guardare il film... E' molto facile ritrovarsi in alcune delle situazioni rappresentate...
Hai ragione, andrebbe davvero visto con i propri genitori...
Mi piace molto la figura del prete che cita i vari passi della Bibbia
per dimostrare come non possa rappresentare un serio supporto per la condanna dell'omosessualità.
Amo la frase "He (God) didn't heal him because there was nothing wrong with him"
PS grazie :)

signorino tumistufi ha detto...

cazzu cazzu
io non piango mai..(sarà da 5 anni che non piango), ma guardando il trailer mi è venuto un magone da pre pianto..)
bel film, da vedere.

gigi er libraro ha detto...

Visto ieri sera con Fabio (quello che scrive le recensioni cinematografiche su Aut). Commentarlo evitando qsi spoiler è complicato, per cui vado sul generico:
1. Sigourney Weawer è FANTASTICA, sia nella prima che nella seconda parte; far capire il percorso che fa per accettare la situazione era tutt'altro che facile e ha saputo farlo benissimo
2. è una classica storia per la tv, ad uso familiare e per riflettere nel tinello su quanto dice. Bravi a realizzarla, e non solo per politically corretness
3. storia molto ben strutturata: sceneggiatura da 9. Che poi ti chiedi perchè da noi non si riescano mai a raccontare così bene ste situazioni: qui o si cade sul patetico, o sul morbosetto o sulla macchietta scheccante. L'unica mezza eccezione che mi viene in mente è l'ultimo Ozpetek; ma pure lì c'è qualche macchietta di troppo
Ottima segnalazione, regà. Tnks

signorino tumistufi ha detto...

concordo con te gigi nel dire che in italia si faccia vedere l'omosessualità solo nei soliti modi stereotipati.. (che si possono cmq ritrovare nella realtà).
è giusto far vedere anche altri aspetti..perchè il mondo gay è molto vario..
però non son d'accordo nella tua mini critica all'ultimo di ozpeteck, perchè lui giustamente ha voluto rappresentare personaggi macchiette che esistono anche nel mondo reale, quindi un lavoro di "autocensura" nel voler rappresentare tutti i gay del film come omaccioni, (quindi una sorta di "eteromologazione"), sarebbe stato artificioso e disonesto da parte sua.

lettore affezionato ha detto...

io non ho mai pianto così tanto per un film...e credo che ne avrò per tutto il giorno...

gigi er libraro ha detto...

e chi ha detto che gli stereotipi non abbiano qualche fondamento nella realtà? e' che a me non va di vedermi rappresentato solo come una checca isterica alla Malgioglio!
Quanto a Oz: eccede in stereotipi per es. nel far cantare al trio di sfrante Mina o la Streisand sotto la doccia; quanti di noi lo fanno?
Credo pochini..
Btw, volevo segnalare una cosa che è in tema col film:
http://www.queerblog.it/post/7656/interviste-gay-su-vanity-fair-le-storie-di-ragazzi-gay-e-ragazze-lesbiche-cacciati-e-allontanati-dalle-famiglie#continua
Ecco, se non avessi eredi, lascerei ad ass.ni che fanno attività meritoria come questa quei 4 stracci che dovessi aver da parte da vecchio

tuz ha detto...

ho appena finito di vederlo....ed ho ancora le lacrime agli occhi. Grazie di averlo postato!
;-)

SkraM ha detto...

volevo scaricarlo ma mi dice che il file e' stato rimosso :(

Lolò ha detto...

Sì è vero Skram..

Prova a dare un'occhiata qui:
http://www.navigaweb.net/2009/02/generatore-link-da-megavideo-megaupload.html

SkraM ha detto...

@Lolo'
grazie per la dritta! ho potuto scaricarolo e vederlo :)

Ho pianto praticamente a dirotto per piu' di meta' film.... sopratutto per tutta la parte finale da quando Mary capisce...

Mi piacerebbe rivederlo insieme ai miei genitori ma non riuscirebbero a seguire la storia per via del parlato inglese anche se ha i sottotitoli in italiano... sopratutto la mia mamma che e' malata di alzaimer...

loro mi amano e mi hanno accettato ma non credo si siano mai chiesti vermante cosa io abbia potuto provare nella mia dolescenza fino all'eta adulta..

gigi er libraro ha detto...

cmq anche qui
http://www.megavideo.com/?v=Q0DVT9DE
c'è la versione integrale con sottotitoli in italiano

Supertramp ha detto...

aaaaa!
quindi sono l'unico che non riesce a scaricare questo film! :)