sabato 17 gennaio 2009

Dacce li sordi Binè!!!!!!!!!!!



Le associazioni Agedo, Arcigay, Arcilesbica e Famiglie Arcobaleno hanno chiesto insieme un risarcimento di 500.000 euro (cifra simbolica) per tutte le affermazioni discriminanti diffamanti ed omofobiche partorite dalla mente malata di Paola Binetti.
Ecco la motivazione ufficiale:

Si tratta di una somma simbolica perchè non è possibile quantificare i danni. L’obiettivo non è quello di avere un risarcimento economico ma di mandare un segnale di contrarietà all’atteggiamento della senatrice del Pd. Il presidente di Arcigay, Aurelio Mancuso, fa sapere, nel corso di una conferenza stampa a Bologna, che con quella cifra verrà realizzato un centro per i gay e le lesbiche maltrattati. La Binetti ha promosso idee false e diffamanti sull’omossessualità, considerata come una malattia psichica e avvalora la diffusione di pregiudizi omofobici e di una cultura della paura dell’alterità.

Anche se dubito che anche un solo centesimo esca dalle tasche della vecchia burina bigotta, la mossa mi piace.

Binetti ti auguro la stessa fine che augurai qualche tempo fa con tanto amore a BenedettoXVI.

Ale!

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Una mossa cazzata e perditempo. Il simbolo sarebbe forte se provenisse dalla Segreteria PD o, fantasticamente, Ministero delle Pari Opportunità. I vertici politici già sono distanti, in questo modo rafforzeremo la posizione della Binetti rendendola vittima di un attacco eccessivo.

Il colpo di classe sarebbe stato fare una causa dove ogni associazione chiedeva 1€ di risarcimento ad una poraccia morale del genere. Questo è simbolico, non 500'000.

Anonimo ha detto...

Mi rigiri il comunicato o la notizia?

MirkoS ha detto...

Stavo per scrivere la stessa cosa, però vedo che Sim mi ha preceduto.

500.000 euro cifra simbolica? Ma fatemi il piacere!

Rio Pacheco ha detto...

Ma ha un copridivano come sciarpa? No dai sembra il copridivano antidiluviano di mia nonna.

Anonimo ha detto...

più ke altro mi chiedo, come mai proprio adesso si sn svegliati!? ke cos'è scattato per farli sbroccare così? voglio, dire nn è la prima volta ke la binetti, o chi per lei, si lancia in affermazioni nn proprio felici!
questo risarcimento chiesto così di punto in bianco, passa come una raccolta fondi piuttosto ke un iniziativa seria. 500.000 mila euri poi...

Riccardo ha detto...

anche a me sembra un po' poco "simbolico" un assegno da 500'000 euro... Poi intanto una cretina rimbambita è, e rimarrà tale, quelli poi che la ascoltano continueranno comunque ad ascoltarla e quindi anche il fine di "mandare un segnale di contrarietà all’atteggiamento della senatrice" non riuscirebbe nell'intento (tt questo ovviamente a mio parere).