martedì 13 gennaio 2009

Incredibilmente anche in Italia



Vi ricordate della notizia di pochi giorni fa, degli autobus londinesi con su scritto "probabilmente non esiste alcun Dio; ora smetti di preoccuparti e vivi la tua vita"???
Appena letta la notizia mi affrettai nel sentenziare la cosa con un "stanno troppo avanti.. da noi sarebbe scandalo"....
Ed ecco che ieri sera leggendo le google news, mi capita sotto tiro la notizia che a Genova dal 13 febbraio inizieranno a girare autobus con su scritto "«La cattiva notizia è che Dio non esiste. Quella buona è che non ne hai bisogno» grazie all'unione degli atei e degli agnostici razionalisti!
Non ci volevo credere ma a quanto pare è proprio VERO!!


.
Io sono per l'assoluta libertà spirituale, è giusto che ognuno creda in ciò che preferisce.
E proprio per questo motivo ritengo giusta questa pubblicità che vuole rispondere alla spropositata propaganda cattolica e alle sue infinite ingerenze politiche, sociali, spirituali, sessuali.. e chi piu ne ha ne metta.
Io credo di far parte della schiera degli Agnostici..e in quanto tale PRETENDO che la morale cattolica rimanga nelle Chiese e nelle case dei suoi adepti, il mio stato deve lasciar spazio all'assoluta laicità... ergo.. non posso che appoggiare al 100x100 questa iniziativa!

DAJE COSI!!!!!!!

Ale!

6 commenti:

Lolò ha detto...

Ma sai che secondo me però era + efficace la frase inglese "probabilmente non c'è alcun Dio", è più sottile, entra meglio nelle coscienze (forse)

Anonimo ha detto...

stavo per scrivere la stessa cosa lolò!!! quella italiana forse è anche un po troppo diretta e non mi sconvolgerebbe se la facessero addirittura togliere... capirai, hanno censurato pure la pubblicità della red bull sul natale!

Anonimo ha detto...

Grande UAAR.

Anonimo ha detto...

troppo forte la mia associazione, anche se avevamo votato sul sito de nn usa i soldi delle quote per far questo...vabbe, è andata, come la mia raccomandata per lo sbattezzo :D

aquarius ha detto...

La cattiva notizia è che Dio non esiste. Quella buona è che non ne hai bisogno.

There's probaly no god. Now stop worrying and enjoy your life.

Anch'io la penso come Lolò e Luca.
In inglese era più fine, diretta, semplice, oserei dire geniale. In Italia come al solito copiamo e pure male. Era meglio lasciarla in inglese, almeno c'era il tempo di leggerla, questa è troppo lunga e quando finisci la prima riga l'autobus se n'è già andato. E poi perché cattiva? Boh!

Cla ha detto...

ma usare i soldi in modo migliore no? io credo ma non rompo le palle a nessuno non capisco a questi che gliene viene di venire a dire così. Cmq assolutamente d'accordo che la frase inglese era più fine.

baci!