martedì 3 giugno 2008

Interrogativi



Dopo aver dato a Lolò il consueto "'in bocca al lupo" pre esame, che terra fra poche ore,.......
mi sono chiesto... ma perchè si usa questo detto?

Cioè perche invitare qualcuno ad entrare nel cavo orale di un canide dovrebbe essere un buon augurio?

E ANCORA PEGGIO...

Perchè invitare una persona a entrare nel retto di una balena dovrebbe portare fortuna?

Da dove nascono queste VOLGARISSIME dicerie popolari, che tanto disturbano la mia mente?

Esperti di etimologia e filologia VENITE A ME!


Xandro

4 commenti:

Anonimo ha detto...

"In bocca al lupo" deriva da Cappuccetto Rosso. Quando lo disse alla nonna, ella rispose "Crepi". Un cacciatore la udì ed esaudì il suo desiderio.

Quanto a "in culo alla balena", deriva da Pinocchio. Quando egli lo disse a Geppetto preventivando che sarebbe stata l'unica uscita, Geppetto disse: "Sì, ma speriamo che non caghi" (sottinteso: altrimenti sai che puzza Pino'?).

Mario ha detto...

mi associo a simino!!!

Mario ha detto...

anke se sono dalla parte del nostro illustrissimo e sapientissimo tuttologo, wiki afferma che:
L'espressione ha un valore scaramantico: per scongiurare l'eventualità di un avvenimento indesiderato lo si esprime qui sotto forma di augurio. Andare nella bocca del lupo è infatti una palese metafora per cacciarsi nei guai.

Una consuetudine (più recente rispetto alla nascita del modo di dire di per sé) vuole che all'interlocutore che formula l'augurio si risponda con «crepi il lupo». ORIGINI
Anche se l'origine del modo di dire non è chiarissima, è certo che esso sia nato nel mondo rurale, molto probabilmente dal linguaggio di pastori e allevatori, presso i quali il lupo era temuto come animale pericoloso per eccellenza, perché predatore di bestiame.

Secondo un'altra interpretazione, il detto sarebbe nato dal linguaggio dei cacciatori: i lupi infatti, sebbene non commestibili, venivano spesso soppressi in passato sia per salvaguardare il bestiame, sia perché considerati, a torto, pericolosi per la popolazione umana. L'uccisione di un lupo era dunque considerato un gesto prestigioso, e il detto avrebbe avuto in origine il valore di un augurio di buona caccia. In realtà il lupo, a dispetto dell'iconografia popolare, è per natura schivo dell'uomo.
CMQ
DAJE LOLO' DAJE LOLO'

Lolò ha detto...

Ahahaha! Grazie di cuore Lemon!
Lo scritto è andato!

I risultati saranno disponibili su internet fra domani e dopodomani. Vi do il link? ghghghghgh

Grazie ancora per l'incoraggiamento!

:P